video on demand

Netflix: più spettatori dei grandi canali TV

Senza dubbio il fatto di basarsi solo sugli abbonamenti, e dunque di non avere inserzionisti cui rendicontare l’audience, rende Netflix un operatore ben diverso dalle emittenti televisive tradizionali che si contendono gli sponsor a suon di rating, cioè il corrispettivo del nostro Auditel. Ma se proprio si volesse confrontare il pubblico dei grandi canali televisivi americani con quello del servizio di streaming ad abbonamento, cose ne verrebbe fuori? Secondo gli analisti finanziari di FBR Capital Markets, la risposta farebbe impallidire reti del calibro di ABC, CBS, Fox e NBC.

Netflix-Button

Leggi tutto

Video on demand in esplosione: quasi 4 miliardi in Europa entro il 2018

Un mercato che in Europa raggiungerà entro l’anno un valore di 2,14 miliardi di euro, destinati ad aumentare fino a 3,85 miliardi nel 2018, con un tasso medio di crescita del 22%. Queste sono le previsioni per il video on demand contenute nel nuovo rapporto ITMedia Consulting, presentato ieri al pubblico e completamente dedicato a questo nuovo fondamentale comparto dell’audiovisivo. A spingere verso l’espansione del segmento una pluralità di fattori, legati a questioni strutturali come la disponibilità di banda ma soprattutto al progressivo affacciarsi di competitor stranieri come Netflix, pronta ad “aggredire” i territori sud europei diffondendo ulteriormente il modello SVOD (subscription video on demand), che ad esempio in Italia comincia solo ora ad entrare in una fase più matura.

europe vod

Leggi tutto

BREAKING: Netflix conferma definitivamente l’arrivo in Italia a ottobre

Dopo la Spagna, non ha tardato ad arrivare l’ufficialità anche riguardo al nostro Paese: Netflix, il servizio di streaming ad abbonamento che ha fatto da apripista alla rivoluzione digitale dell’intrattenimento domestico negli USA, debutterà in Italia il prossimo ottobre. Si sono rivelati perciò attendibili i rumor cominciati con le trattative che hanno coinvolto il servizio californiano e alcuni soggetti chiave del nostro mercato delle TLC come Telecom Italia. A confermarlo è lo stesso CEO della compagnia, Reed Hastings, in un’intervista rilasciata in esclusiva a Wired per l’edizione cartacea di giugno.

netflix

Leggi tutto

BREAKING: Netflix conferma l’apertura in Spagna a ottobre

Prime notizie ufficiali sul nuovo round di aperture europee di Netflix, il servizio di streaming ad abbonamento leader del mercato statunitense. La piattaforma aprirà i battenti in Spagna a ottobre, come ha confermato ufficialmente il CEO Reed Hastings in un’intervista comparsa oggi su El Mundo.

netflix-lancio europeo

Leggi tutto

Vimeo, rivale di YouTube, si lancia anche nello streaming ad abbonamento

I responsabili hanno precisato che non si tratterà in alcun modo di una formula per rivaleggiare con Netflix ma, in ogni caso, dopo essersi addentrato nel campo del video on demand per film e serial,adesso Vimeo intende affacciarsi anche in uno dei campi più remunerativi della distribuzione digitale (almeno negli USA), cioè lo streaming ad abbonamento. Il portale video, già competitor di piccola taglia rispetto a YouTube, darà ai suoi partner non solo la possibilità di offrire online le proprie creazioni singolarmente, in noleggio o in vendita, ma anche di prevedere diverse formule di pagamento per consentire l’accesso illimitato ai contenuti dei loro canali, dando così vita a tante “mini-Netflix” improntate come sempre alla massima flessibilità di modelli e condizioni economiche.

vimeo

Leggi tutto

Lo streaming gratuito di Popcorn.tv si allea con Filmaker’s magazine

Rivista online più contenuti video in streaming e una piccola selezione di film da vedere gratuitamente on demand: evolve l’offerta di Popocorn.tv, sito in cui da diversi anni è possibile trovare un’offerta ristretta e un po’ particolare di cinema, per lo più mai uscito o poco noto, fruibile senza bisogno di pagare alcun corrispettivo e presentato insieme a trailer, notizie e altre forme brevi sempre disponibili sempre in modalità free. Ora il portale ha unito la sua proposta a quella della testata online Filmaker’s magazine, che con sé porterà anche una rassegna mensile di film tratti dal catalogo di 30Holding, incentrato sul prodotto indipendente.

Filmakers Magazine   Filmakers by PopcornTV

Leggi tutto

Netflix: tutti i possibili partner cinesi

È bastata la voce di una possibile partnership tra Netflix e l’emittente cinese Wasu per far impennare in Borsa le azioni del colosso dello streaming e portarlo per la prima volta sopra la soglia dei 600 dollari per quota. Questo senza che nessuna delle due parti in causa abbia confermato la presenza di trattative in corso e nonostante il perdurare delle speculazioni su tutta la gamma di soggetti che potrebbero affiancare il servizio di SVOD (subscription video on demand) nel caso decidesse di aggredire il mercato della Repubblica Popolare.

cina tv

Leggi tutto

Netflix goes global: oltre l’Italia, anche la Cina

Netflix è di parola: ha detto di voler completare l’espansione mondiale entro il 2016 e si sta muovendo esplicitamente in questo senso. L’apertura in Italia è perciò certa, rimane solo da comprenderne la data esatta, tra i rumors che parlano di ottobre e quelli che si tengono più vaghi con un “entro Natale”, e le specifiche del servizio, oltre alla partnership quasi certa con Telecom Italia. Nonostante le dimensioni modeste del mercato del video on demand e il ritardo nella diffusione della banda larga, il nostro non è nemmeno il Paese più ostico in cui far debuttare un’offerta di streaming ad abbonamento. L’incognita principale riguardo al roll-out globale di Netflix è infatti la Cina, per i problemi di censura e burocrazia che la rendono un osso duro da addentare anche per il colosso americano dello SVOD (subscription video on demand). Secondo indiscrezioni dell’ultima ora, tuttavia, la compagnia guidata da Reed Hastings sarebbe già in contrattazioni con la media company locale Wasu, sostenuta anche dal magnate cinese Jack Ma, fondatore del potente gruppo Alibaba

China-Netflix

Leggi tutto

Video on demand: il RIFF inaugura Indiefilmchannel.tv

Con valori ancora lontani da quelli dei principali mercati europei e il continuo ingresso di nuovi operatori, lo scenario dell’offerta legale online di film e serie tv in Italia è ancora molto frastagliato. A combattere la battaglia più difficile sono però “gli indipendenti”, che esistono già anche nel mondo del video on demand: sono i servizi privi di legami con emittenti televisive, telco, colossi del web o dell’elettronica di consumo,  cui dal nostro piccolo e angusto mercato spetta il compito di scontrarsi con giganti quali Apple, Google e presto probabilmente anche Netflix. La sfida non ha però intimorito il RIFF, il Rome Independent Film Festival, che giunto alla sua quattordicesime edizione ha deciso di compiere un balzo verso il web con una nuova piattaforma dedicata al prodotto d’autore e di ricerca, Indiefilmchannel.tv

INDIEFILMCHANNEL   Video On Demand del Cinema Indipendente   Indie cinema on VOD  on indie film channel

Leggi tutto

Netflix al tempio del cinema europeo: Sarandos ospite del Marché di Cannes 68

L’ingresso di Netflix nel mercato francese non è stato proprio semplicissimo: ha richiesto un lungo periodo di consultazioni con le autorità statali per ammorbidire alcuni aspetti della regolamentazione nazionale in materia di audiovisivo (una su tutte, la questione delle finestre per la distribuzione del prodotto cinematografico) e la ricerca di partner forti come la telco Orange per  affrontare la forte competizione degli operatori locali, in particolare Canal Plus. A più di un semestre dalla seconda espansione europea, però, la compagnia di streaming ad abbonamento è pronta per partecipare in veste più che autorevole alla manifestazioni francese di maggior rilievo nell’ambito della settima arte, cioè il 68° i.

ted sarandos

Leggi tutto