Home > Post con tag: "incassi italiani"

Ottimo esordio per Woody Allen e Midnight in Paris in Italia

Questo weekend si sono raccolti complessivamente 9.3 milioni di euro nel nostro paese, un dato nuovamente in calo rispetto al precedente. Se la perdita è stata minima (-8%) il merito è senza dubbio di Midnight in Paris di Woody Allen. La nuova pellicola dl regista newyorkese ha infatti conquistato la vetta con oltre 2

Breaking Dawn Parte 1, i primi incassi esteri e il giovedi in Italia

Continua l'aggiornamento sugli incassi italiani e mondiali di  The Twilight Saga: Breaking Dawn Parte I, prima parte dell'epilogo della saga che fino ad oggi ha incassato oltre 1.8 miliardi di dollari globalmente. Buona partenza in Italia, anche se inferiore alle aspettative e ai precedenti episodi, nella giornata di mercoledì. Nel post di

I Puffi sempre primi in Italia, male le nuove uscite tra cui Drive

Un settembre da dimenticare, un ottobre partito zoppicante. L'estate prolungata ha tenuto ancora una volta gli spettatori italiani lontani dalle sale e nonostante le numerose nuove uscite, l'incasso complessivo è stato di 6.1 milioni (-17% rispetto allo scorso weekend). Sono I Puffi a rimanere in testa alla classifica nonostante il film sia giunto

Transformers 3 ancora primo, il responso del weekend

Meno 48% rispetto allo scorso weekend e solo 2.5 milioni di euro l'incasso complessivo del weekend. Queste sono le cifre che hanno eletto il secondo fine settimana di luglio come il peggiore del 2011 fino ad oggi. Transformers 3 al suo secondo fine settimana nelle sale si è comportato discretamente, ma

Le previsioni del weekend del 8-10 luglio 2011

Pochissime le sale a disposizione per le nuove uscite di questo fine settimana. Un weekend effettivamente da "calma prima della tempesta", una tempesta che si chiama Harry Potter e i Doni della Morte: Parte 2 e sbarcherà nelle sale di tutto il mondo da mercoledì 13 luglio. A farla da padrone

Incassi italiani in forte crescita a giugno 2011

Continua il recupero degli incassi italiani rispetto all'anno precedente. Già il mese di maggio avevamo mostrato alcuni segni di ripresa, come vi avevamo presentato in questo articolo. Nel mese di giugno è stato addirittura registrato uno straordinario recupero rispetto allo stesso mese del 2010, ma il fatto era parzialmente prevedibile visto che

Top