Home > Analisi > #CinemaReloaded: l’undicesima settimana di riapertura dei cinema in Italia riassunta in una infografica

#CinemaReloaded: l’undicesima settimana di riapertura dei cinema in Italia riassunta in una infografica

Undicesima settimana di riapertura dei cinema con segnali fortemente positivi per l'uscita di Tenet, prima grande release dal 15 giugno.

Inizia a dare concreti segnali di ripresa il botteghino italiano nella sua undicesima settimana di riapertura. La scorsa settimana, grazie all’uscita di Tenet e alle uscite della settimana precedente, Onward e Volevo Nascondermi, il numero di spettatori che sono affluiti nelle sale è stato 460.788. L’incremento di spettatori rispetto alla settimana precedente è stato del 186%.

Per quanto riguarda il numero di sale l’incremento rispetto la settimana precedente è stato del 43%, passando da 1572 sale a 2249.

Rispetto lo stesso periodo del 2019 la percentuale di sale aperte ha raggiunto circa il 74% del potenziale, mentre a livello di numero di spettatori, nonostante la forte crescita della scorsa settimana siamo ancora lontani dai livelli pre-pandemia. La percentuale di spettatori rispetto lo scorso anno è pari al 19%. Anche a livello di numero di spettatori medio per sala siamo a circa un quarto del potenziale, con 205 spettatori che hanno frequentato in media ogni sala rispetto agli 811 dello scorso anno.

Su base regionale troviamo Lombardia (442 sale/113.791 spettatori), Lazio (229/55.426) e Veneto (273/67.663) guidare le regioni con maggior sale aperte e di conseguenza anche ottenere il maggior numero di spettatori.

Marche (102 sale/14.508 spettatori), Liguria (77 sale/16.744 spettatori) e Sardegna (41 sale/7397 spettatori) si piazzano invece agli ultimi posti sia in termini di numero di sale aperte che numero di spettatori.

Da questo grafico che mette a confronto il numero di spettatori giornaliero con il numero di sale aperte possiamo notare come già dai primi giorni della decima settimana vi sia stato un incremento delle sale aperte che ha ottenuto risposta da parte degli spettatori proprio mercoledì 26 agosto in occasione dell’uscita di Tenet.

L’andamento del numero di spettatori è il classico dei livelli pre-pandemia con picchi nel giorno di grandi release e consolidamento nel corso del sabato e della domenica.

Il giorno di massima affluenza della scorsa settimana è stato domenica con 105.066 spettatori, il numero più alto da quando hanno riaperto i cinema il 15 giugno 2020. Il numero più alto di sale aperte è stato invece sabato con 2070 sale aperte.

Qui potete consultare la versione interattiva, mentre di seguito la versione statica dell’infografica:

One thought on “#CinemaReloaded: l’undicesima settimana di riapertura dei cinema in Italia riassunta in una infografica

  1. Giusto rimarcare il successo di Tenet che galvanizza gli esercenti e rassicura in parte la Warner, dal serio rischio di una debacle che avrebbe avuto gravi conseguenze a tutti i livelli. Tenet dovrà ora conquistare tutto quel pubblico che, desideroso di ritornare in sala , nutre timori che soltanto il tempo riuscirà a vincere , anche grazie all’uscita di After 2 che dovrebbe riportare in sala i più giovani , dando ulteriore fiducia e impulso nel ricompattare tutti gli affezionati al grande schermo. Anche l’incremento % delle sale riaperte è notevole, pur persistendo serie difficoltà nel programmare oggi, un complesso con più di 6 schermi. A causa della mancanza di offerta. La distribuzione o meglio, le major , faticano a immettere sul mercato prodotto importante temendo di bruciare il potenziale dei film eventualmente interessati. Questa situazione non può perdurare a lungo, poiché più titoli di richiamo sono condizione indispensabile, sia per riportare pubblico nelle sale e incentivare l’ulteriore apertura delle più recalcitranti. Siamo al giro di boa che dovrebbe scuotere al mercato, assicurando che a fine settembre ottobre e novembre, ci sarà altro prodotto o il mercato non potrà reggere contando soltanto sui titoli annunciati. Dovrebbero ottenere sicura conferma le uscite. Dello 007, del film du Verdone , due titoli in grado di traghettare il mercato verso Natale. Senza Tenet della Warner é auspichiamo After 2, non esisterebbe ripresa e senza altri film con forte potenziale si correrà il rischio di vedere sale costrette, nella migliore delle ipotesi, alla chiusura di qualche schermo nei multiplex. È il momento di decidere, quale futuro dare al grande schermo e in questa scelta occorre una poderosa coesione tra distribuzione ed esercizio , convinti che la vera ripresa dipenda esclusivamente nel crederci.

Comments are closed.

Top