Produzione

Fine riprese per Daniele Luchetti con Il papa della gente

Sono terminate le riprese dell’ultima fatica cinematografica di Daniele Luchetti, dopo 13 settimane passate tra tra l’Italia e l’Argentina. La pellicola, che racconta i primi anni del magistero di Jorge Maria Bergoglio, prima di diventare Papa Francesco, si chiamerà Il papa della gente (e non più Chiamami Francesco come annunciato inizialmente) e sarà interpretata dall’argentino Rodrigo de la Serna, accanto a Pompeyo Audivert, Mercedes Moran e Muriel Santana. Il film è prodotto dalla Tao Due di Pietro Valsecchi per Mediaset e sarà distribuito sia nelel sale cinematografiche che in tv sulle reti Mediaset. Inoltre il film ha ricevuto il sostegno della Torino Piemonte Film Commission che ha ospitato le riprese in tre differenti location.

Anni Felici Daniele Luchetti Foto Dal Set 1

Leggi tutto

Tornatore sul set con La corrispondenza

Iniziano oggi, lunedì 30 aprile, le riprese del nuovo film diretto da Giuseppe Tornatore, La corrispondenza. Il film, interpretato da Jeremy Irons e Olga Kurylenko, è prodotto dalla Paco Cinematografica con Rai Cinema e in associazione con UniCredit Leasing e Focchi spa (grazie all’impiego del Tax Credit). La pellicola è prodotta inoltre con il sostegno di BLS Business Location SüdTirol – Alto Adige, Trentino Film Commission e Torino Piemonte Film Commission. Le riprese avranno una durata di 10 settimane e si svolgeranno tra Edimburgo, York, il Piemonte, e il Trentino-Alto Adige. A distribuire il fim nelle sale sarà 01 Distribution.

Baaria Bellucci Bova Chiatti Fiorello Faletti 8

Leggi tutto

Francia, i dati sulla produzione nel 2014

Il CNC francese (Centre national du cinéma) ha divulgato i dati relativi alla produzione nell’anno passato. Nonostante un contesto economico difficile, la produzione cinematografica francese rimane forte, con 203 film prodotti nel 2014 (-6 film), lo stesso livello del 2010. Tuttavia gli investimenti in film d’iniziativa francese hanno registrato nello scorso anno un calo del 21,7% (799,1 milioni di euro). Complessivamente, comprese le coproduzioni minoritarie, gli investimenti totali hanno raggiunto i 994,1 milioni di euro: in entrambi i casi si tratta della quota più bassa registrata negli ultimi 12 anni.

Schermata 2015-03-26 alle 16.28.34

Leggi tutto

Crowdfunding all’italiana, l’animazione di Gatta cenerentola

Dopo il caso del documentario Un paese di Primule e caserme continua il nostro viaggio nel crowdfunding utilizzato dal cinema italiano. Oggi parliamo di un nuovo progetto d’animazione per Mad Entertainment, già produttrice del fortunato L’arte della felicità di Alessandro Rak, vincitore del premio per il miglior film d’animazione agli European Film Awards. La casa di produzione fondata da Luciano Stella è al lavoro su Gatta cenerentola per la regia di Ivan Cappiello, rivisitazione della celebre favola ambientata in un misterioso porto di Napoli, in un futuro non troppo distante, dove il Capo della Polizia e ‘O Re e i suoi scagnozzi si contendono il controllo del territorio e una ragazza molto speciale: Cenerentola. Oppressa dalla sua famiglia, serva delle sue sorellastre, Cenerentola vive in un drammatico contesto di ingiustizia, traffici illegali, ambiguità, avidità e rivalità.Un fortissimo bisogno di vendetta contro ‘O Re – che ha ucciso suo padre quando era una bambina – cresce ogni giorno dentro di lei. Fino alla notte del grande ballo. Solo attraverso la scoperta dell’amore, Cenerentola riuscirà a liberare la sua anima e a iniziare una nuova vita. Per finanziare il progetto è stata indetta una campagna di raccolta fondi attraverso la modalità del crowdfunding sulla piattaforma Kiss Kiss Bank Bank, con l’obiettivo di raccogliere 10mila euro in circa 2 mesi.

Gatta Cenerentola

Leggi tutto

Affari cinesi per Lionsgate e STX Entertainment

Hollywood si avvicina sempre di più alla Cina. Lionsgate ha ufficialmente annunciato l’accordo con la società cinese Hunan TV & Broadcast Intermediary, il secondo maggiore broadcaster cinese dopo China Central Television, rivelandone i dettagli. Confermati i termini finanziari che, come vi avevamo anticipato,  includono un investimento complessivo nel finanziamento di film di 1,5 miliardi di dollari, di cui 375 milioni messi fa Hunan Tv. Inoltre la TIK Films, società interamente controllata da Hunan, co-finanzierà per i prossimi tre anni tutti i prossimi film Lionsgate, compresi Gods of Egypt, Now You see Me 2, il thriller soprannaturale The Last Witch Hunter (con Vin Diesel), Sicario e Age of Adaline (con Blake Lively e Harrison Ford). «Questa partnership – ha commentato il CEO di Lionsgate Jon Feltheimer - riconosce l’importanza che la Cina ha ssounto nel nostro business globale. Abbiamo molto da imparare dai nostri partner Hunan e TIK. La nostra alleanza crea un anmpio spettro di opportunità per entrambe le nostre società nella ricerca di un’espansione mondiale. Ora obbiamo l’opportunità di portare questa partnership a un livello superiore».

cina

Leggi tutto

BLS Alto Adige, 6 progetti finanziati (c’è anche Winspeare)

Sono 6 i progetti cinematografici finanziati dalla BLS – Film Fund & Commission dell’Alto Adigeper un totale di 1,5 milioni di euro. I progetti finanziati (3 provenienti dall’Italia, 1 dall’Austria, 1 dalla Germania e 1  dalla Gran Bretagna) hanno partecipato al primo call del 2015 (i prossimi termini per presentare domanda di finanziamento alla BLS sono fissati al 6 maggio per il secondo call e al 23 settembre per il terzo e ultimo call). I tre progetti italiani sono Three Peaks (titolo provvisorio) regia di Jan Zabeil, prodotto dalla Echo Film, un dramma completamente ambientato in Alto Adige  che verrà girato sulle Tre Cime di Lavaredo, nelle Dolomiti di Sesto e nella città dei sassi (Passo Sella). Il progetto sarà realizzato in co-produzione con la Rohfilm di Berlino e ha ricevuto dalla BLS un sostegno alla produzione di 350mila euro. Altro progetto italiano è quello della Mediaart Production che per Eva dorme (titolo provvisorio), diretto da Edoardo Winspeare, ha ricevuto invece un finanziamento alla pre-produzione di 40mila euro. La sceneggiatura, scritta da Winspeare con Alessandro Valenti e Robert Buschwenter, e tratta dall’omonimo romanzo di Francesca Melandri, è interamente ambientata in Alto Adige ed ha per protagonista Gerda, una ragazza di 16 anni, che viene mandata dalla famiglia a lavorare in un grande albergo di Merano, costretta a rimboccarsi le maniche in cucina in una situazione davvero difficile. Das Geheimnis der Bergkräuter (titolo provvisorio), di Wilma Pradetto e Veronika Kaserer, prodotto dalla Miramonte Film, è invece un documentario per la TV sul potere curativo delle erbe di montagna. Il progetto è in co-produzione con l’austriaca Wurzinger Filmproduktion e sostenuto dalla BLS con 60mila euro per la produzione. Farà da scenografia alle riprese l’Alpe di Siusi.

BLS_logo_inkl_Schutzzone_4C_STANDARD
Leggi tutto

Crowdfunding: record in Uk per progetto di Simon West (2,8 milioni di dollari raccolti)

Il nuovo progetto diretto da Simon West (Con Air, The Expendables 2), un’action comedy intitolata Salty, ha stabilito in Gran Bretagna il record di intriti per un film su una piattaforma di cwodfunding: 1,9 milioni di sterline (pari a 2,9 milioni di dollari) totalizzati sulla piattaforma SyndicateRoom: il film ha un budget totale di 10 milioni di dollari  e ha superato il 14 Marzo scorso l’obiettivo che si era posto (1,8 milioni di sterline) di raggiungere sulla piattaforma. Agli investitori che hanno scelto di sostenere il progetto, acquistando attraverso la piattaforma azioni della Salty Film. è stata offerta una quota nei profitti del film.

Schermata 2015-03-16 alle 14.56.49

Leggi tutto

AGPCI, “innalzare il credito d’imposta al 25%”. Le proposte dei giovani produttori

A Pescara è in corso di svolgimento il  IV Meeting Internazionale dei Giovani Produttori Indipendenti, evento, promosso da Agpci, Associazione Giovani Produttori Cinematografici Indipendenti, in collaborazione con Agis e gli esercenti cinematografici dell’Anec che si concluderà domani. Emergono le prime proposte in merito all’incentivazione della produzione cinematografica da perte dei giovani produttori. Tra queste innalzare il credito di imposta dal 15% al 25% per la produzione di film difficili, d’essai e opere prime e seconde; estendere il tax credit per gli investimenti da parte di soggetti esterni al settore cinematografico, anche alla distribuzione e all’esercizio e non solo alla produzione; ampliare i soggetti che possono investire nel settore cinema con lo sgravio fiscale del 40%, includendo anche “fondi di investimento”; rendere di competenza del Ministero dello Sviluppo Economico, e non più del MiBACT, il beneficio fiscale destinato alle imprese straniere che girano in Italia.

agpci Leggi tutto

In Abruzzo nasce la Film Commission (con Film Fund)

La costituzione di una Film Commission regionale e una norma finanziaria che preveda un fondo per l’audiovisivo. Sono queste le iniziative della regione Abruzzo per sostenere il cinema e l’audiovisivo annunciate ieri a Roma nel corso dell’incontro “Politiche per il cinema in Abruzzo” promosso dall’Agpci, Associazione Giovani Produttori Cinematografici Indipendenti. «Il disegno di legge che prevede la costituzione della Film Commission regionale è già pronto e a breve andrà in Consiglio regionale, così come la norma finanziaria specifica per l’audiovisivo che prevede un fondo per sostenere il settore» ha annunciato Giancarlo Zappacosta, capo Dipartimento Trasporti, Cultura e Turismo della Regione Abruzzo. «Il nostro territorio negli anni ha ospitato diverse produzioni cinematografiche  e televisive, ma ora vogliamo lavorare affinché l’Abruzzo diventi un vero e proprio punto di riferimento per la produzione nazionale. Abbiamo straordinarie professionalità che vogliamo valorizzare e mettere a disposizione di chi deciderà di girare da noi, insieme a un territorio che a pochi chilometri di distanza offre il mare, la montagna e borghi bellissimi».

abruzzo-cartina
Leggi tutto

NuovoImaie, bando da 2,5 milioni di euro per il cinema italiano

Si chiama ArtistInPrimaFila ed è il progetto ideato da NuovoImaie d’intesa con Banca Generali per incentivare gli investimenti nella produzione del cinema italiano. Il bando, che scadrà il prossimo 10 aprile 2015, prevede lo stanziamento di un primo e complessivo investimento di 2,5 milioni di euro a incentivo di progetti cinematografici italiani da parte d’investitori esterni alla filiera cinematografica, attraverso gli strumenti di finanziamento del cosiddetto “tax credit esterno” (il tax credit o credito d’imposta esterno prevede la possibilità per investitori esterni al settore cinematografico di compensare i debiti fiscali con il credito maturato a seguito di un investimento effettuato nel settore cinematografico).

MariaGrazia Cucinotta, Andrea Micicché (presidente NuovoImaie) e Nicolas Vaporidis (credit Matteo Mignani)

MariaGrazia Cucinotta, Andrea Micicché (presidente NuovoImaie) e Nicolas Vaporidis (credit Matteo Mignani)

Leggi tutto