Produzione

Francia, cala la produzione

Secondo i dati diffusi dal CNC francese (Centre national du cinéma et de l’image animée) la produzione cinematografica in Francia ha registrato una contrazione significativa nei primi 9 mesi del 2014. In questo periodo gli investimenti nei film francesi sono diminuiti del 22,7%  passando dagli 877,26 milioni di euro dello stesso periodo del 2013 ai 678,48 milioni del 2014. Per quanto riguarda i soli film d’iniziativa francese (le coproduzioni maggioritarie) si è passati da 701,37 milioni a 536,11 milioni con un calo del 23,6%. Su questa diminuzione degli investimenti ha pesato in gran parte il calo dei ricavi pubblicitari per le tv (sui quali è calcolato l’importo che le emittenti devono investire nella produzione cinematografica).

Fonte: CNC

Fonte: CNC

Leggi tutto

Cina, porte aperte alle coproduzioni americane (con alcune regole)

La Cina dichiara la propria apertura verso l’incremento di coproduzioni con le società americane. Lo ha sottolineato Miao Xiaotian, presidente della China Film Co-production Corporation, l’agenzia governativa che si occupa di approvare e regolamentare le coproduzioni cinematografiche con l’estero.  «Abbiamo ricevuto oltre 80 richieste quest’anno» ha dichiarato Xiaotian ieri a Los Angeles  durante la quinta edizione del U.S.-China Film Summit, momento d’incontro annuale tra le industrie cinematografiche dei due paesi.

cina

Leggi tutto

Dal VOD 6,8 miliardi in arrivo per cinema e tv

L’online nemico dell’industria audiovisiva? Non sembrerebbe dalle ultime stime di RBC Capital Markets, secondo cui gli investimenti che i servizi di streaming ad abbonamento stanno effettuando in contenuti arriveranno a toccare i 6,8 miliardi di dollari nel 2015, assottigliando progressivamente la forbice rispetto alle cifre provenienti dai broadcaster tradizionali. Già alla fine di quest’anno, gli operatori di SVOD (subscription video on demand) pagheranno agli studi cinematografici e televisivi una somma prevista di 5,2 miliardi, ben superiore ai 3,3 miliardi spesi in diritti dai canali via etere.

theblacklistlg_zps602b800b

Leggi tutto

Carlo degli Esposti (Palomar): “Con Il giovane favoloso abbiamo raccontato un mito fondante dell’Italia”

Il successo al box office italiano de Il giovane favoloso, film di Mario Martone dedicato alla figura di Giacomo Leopardi (interpretato da Elio Germano) si fa sempre più consistente: il film ha raggiunto un totale di oltre 4 milioni di euro. «Siamo molto soddisfatti perché è una delle rare volte in cui l’entusiasmo del pubblico è stato perfino superiore al nostro» commenta a Cineguru Carlo Degli Esposti che con la sua Palomar ha prodotto il film insieme a Rai Cinema.

Il giovane favoloso Elio Germano foto dal film 3

Leggi tutto

Sette progetti per il Fondo di coproduzione Italia/Francia

La Commissione del Fondo di sostegno allo sviluppo di coproduzioni tra Italia e Francia, riuniasi il 25 ottobre in occasione del Festival Internazionale del Film di Roma, ha scelto i sette progetti vincitori del bando scaduto il 15 settembre. Tra i 31 esaminati, i progetti ammessi a un contributo compressivo di 250 mila euro sono 3 di iniziativa italiana e 4 francesi. La prossima apertura delle iscrizioni per partecipare al Fondo è fissata al 15 dicembre 2014, con scadenza per la presentazione delle domande il 16 febbraio 2015. L’annuncio dei vincitori è previsto ad aprile 2015. Il fondo era stato istituito lo scorso anno in occasione del Festival di Cannes con un accordo firmato dalla Direzione Generale Cinema del Mibact e dal CNC francese. Tra i 31 progetti esaminati 19 progetti erano progetti maggioritari italiani, 10 progetti maggioritari francesi e 2 progetti di coproduzione paritaria. Di seguito i progetti selezionati:

Fonte: Mibact

Fonte: Mibact

Leggi tutto

Fiesta del Cine, è record di presenze. La soddisfazione delle associazioni spagnole

Cresce ancora la Fiesta del Cine in Spagna, la manifestazione promozionale ideata dalle associazione degli esercenti (FECE), dei distributori (FEDERCINE), dei produttori (FAPAE), con il sostegno dell’ICAA (Instituto de la Cinematografía y de las Artes Audiovisuales) la cui ultima edizione si è svolta dal 27 al 29 ottobre coinvolgendo circa 3mila schermi in tutto il paese.

festaspagna

Leggi tutto

Apulia Film commission finanzia L’età dell’oro di Emanuela Piovano

L’età dell’oro di Emanuela Piovano (Kitchenfilm) ha ottenuto un finanziamento di 65.148,50 euro del fondo Apulia National & International Film Fund ed è uno delle tre opere finanziate nel corso della seduta del 29 ottobre 2014 del Consiglio di Amministrazione della Fondazione Apulia Film Commission riunitosi mercoledì 29 ottobre 2014.

apulia logo_fb Leggi tutto

Gli Workshop del Creative Europe Desk Italia a Bari

Due appuntamenti speciali al Medimex di Bari, il Salone dell’Innovazione musicale, per il Creative Europe Desk Italia, lo sportello inaugurato lo scorso luglio presso la sede dei Cineporti di Puglia/Bari che promuove e facilita l’accesso delle imprese e degli operatori del settore ai finanziamenti comunitari all’interno del Programma Europa Creativa. Il 30 e il 31 sottobre ono in programma due diversi workshop per i quali sono ancora aperte le iscrizioni. I lavori della giornata del 31 saranno eccezionalmente aperti da Corinne Rigaud della Commissione europea – Direzione generale per educazione e cultura (info e prenotazioni bari@media-italia.eu).

creativeurope Leggi tutto

I numeri del Mercato di Roma

Si è chiusa ieri la nona edizione del Mercato Internazionale del Film, lo spazio che il Festival Internazionale del Film di Roma dedica ai professionisti dell’industria cinematografica. 811 gli accreditati, tra cui 295 compratori, 104 world sales agents e 246 produttori provenienti da 52 Paesi diversi. In particolare The Business Street (TBS) ha registrato un aumento del 30% dei partecipanti internazionali (dai 394 del 2013 ai 513 del 2014), con il 35% in più di buyer (dai 218 del 2013 ai 295 del 2014) e il 14% in più di World Sales (dai 91 del 2013 ai 104 del 2014).

tbs-web-large

Leggi tutto

Cinema & Territorio: Gone Girl spinge l’economia del Missouri

Gone Girl, il thriller di David Fincher ha incassato solo negli stati uniti già 106,7 milioni di dollari (oltre 201 in totale nel mondo). Oggi scopriamo che il film, girato quasi interamente nella cittadina di Cape Girardeau, nello stato americano del Missouri ha avuto una spinta decisiva sull’economia del territorio. Secondo i dati rilasciati da 20th Century Fox il film ha contribuito per oltre 7 milioni di dollari all’economia dello Stato: la produzione ha assunto 116 lavoratori del luogo e la troupe ha “consumato” oltre 7.000 notti negli hotel del luogo.

Gone Girl Foto Dal Film 14

Leggi tutto