Produzione

Si gira in Puglia: 9 produzioni finanziate dall’Apulia Film Commission con 571.973 euro

Sono  complessivamente nove le produzioni finanziate per i 2015 dall Apulia Film Commission con i fondi dell’Apulia Hospitality Fim Fund. Si tratta di 4 lungometraggi, 2 serie tv, 2 corti e 1 fuoti formato, per un finanziamento che ammonta in titale a 571.773 euro. Il Consiglio di Amministrazione di Apulia Film Commission, riunitosi mercoledì 28 gennaio 2015, tra i 13 presentati ha finanziato 9 progetti filmici per i fondi 2015 dell’Apulia Hospitality Film Fund. Per quanto riguarda i lungometraggi sono stati selezionati Banat (Movimento Film) di Adriano Valerio, che ottiene 26.106,50 euro; La ragazza dei miei sogni (Draka Production) di Saverio Di Biagio, con Primo Reggiani, Nicolas Vaporidis, Miriam Givannelli, Jessica Paglialunga, Chiara Gensini, Marco Rossetti Remo Girone e Nicola Nocella, che si aggiudica 68.600 euro.

apulia logo_fb Leggi tutto

Tempesta sbarca in UK. Intervista al produttore Carlo Cresto-Dina

Il 2014 è stato sicuramente un anno importante per Tempesta, la casa di produzione guidata da Carlo Cresto-Dina. La società ha portato infatti a casa il Grand Prix al Festival di Cannes per Le Meraviglie di Alice Rohrwacher, prodotto insieme alla Svizzera Amka Films, la RSI Radiotelevisione Svizzera, la tedesca Pola Pandora e in collaborazione con Rai Cinema. Oggi è al lavoro su nuovi produzioni italiane: Asino vola di Marcello Fonte e Lorenzo Tripodi, attualmente in fase di post-produzione (storia di un ragazzo che ha per amico un asino e  che sogna di entrare nella banda del paese), e Fräulein di Caterina Carone, finanziata grazie anche al contributo della BLS – Südtirol Alto Adige, attualmente in fase di riprese (nel cast Christian De Sica e Lucia Mascino). Ma soprattutto Cresto-Dina ha deciso di tentare l’avventura in terra inglese aprendo Tempesta UK, una nuova società con sede a Londra che si occuperà di produrre film britannici. Il primo progetto è Wildfire di Cathy Brady. Ne abbiamo parlato con Cresto-Dina che a Cineguru ha illustrato le finalità e le aspettative della nuova casa di produzione.

Carlo-Cresto-Dina

Il produttore Carlo Cresto-Dina

Leggi tutto

Indigo Film produce Molaioli (Tutto per una ragazza)

Cominceranno in primavera, a Roma, le riprese di Tutto per una ragazza, opera terza di Andrea Molaioli. Il film è tratto dal romanzo omonimo di Nick Hornby (edito nel 2008 da Guanda Editore) e  trasporta la vicenda del libro nella Roma di oggi. Come nel romanzo il protagonista è Samuele, un ragazzo di sedici anni con una grande passione per lo skateboard. Samuele passa le sue giornate con gli amici tra salti, evoluzioni e cadute, e coltiva un’amicizia tutta immaginaria con il suo eroe, Tony Hawk. Vorrebbe andare all’università, viaggiare, magari vivere in California. Vorrebbe soprattutto essere il primo della sua famiglia a non inciampare nell’errore di diventare genitore a sedici anni, come è capitato a sua mamma e a sua nonna. Ma è difficile sfuggire al singolare destino della sua famiglia.

tutto-per-una-ragazza Leggi tutto

+20% di fatturato nel 2014 per Lucisano Media Group. In attesa di Non sposate le mie figlie!

Lucisano Media Group in una nota comunica che «sulla base di risultanze gestionali preliminari, che ha in previsione di chiudere il 2014 con un incremento del fatturato consolidato di oltre il 20% rispetto all’anno precedente, dato che rafforza il processo di crescita del Gruppo quotato su AIM Italia di Borsa italiana». Il gruppo di proprietà della famiglia Lucisano, che controlla la società di produzione e distribuzione cinematografica Italian International Film, ha potuto contare soprattutto sul risultato di quattro film prodotti nel corso dello scorso anno proprio dalla controllata Italian International Film, che hanno incassato al box office italiano una cifra complessiva di oltre 11 milioni di euro.

Schermata 2014-09-30 alle 12.03.08

Leggi tutto

Web alla conquista dell’audiovisivo: Allen per Amazon, Wong Kar-Wai per Alibaba

Non ci sono solo le cifre sborsate per aggiudicarsi i diritti sui film e le serie tv più popolari, che superano già i 5 miliardi di dollari all’anno nei soli Stati Uniti: i giganti del web e gli OTT ormai sembrano destinati ad affermarsi quali referenti di primo piano nella produzione audiovisiva, anche su scala mondiale e con nomi che hanno poco da invidiare alla “vecchia” industria dell’entertainment. Dopo la vittoria di un Golden Globe con il suo serial comico Transparent, ieri Amazon ha annunciato un nuovo progetto originale di alto profilo, firmato da un regista che di commedia brillante ne sa qualcosa come Woody Allen.

woody-allen_2324414b

Leggi tutto

L’European Film Market 2015 guarda all’Asia

Il 2015 è ormai iniziato e la Berlinare comincia a preparare il terreno per la prossima edizione dell’European Film Market che si svolgerà dal 5 al 13 bebbraio in concomitanza con il 65° Festival di Berlino. L’edizione 2014 dell’EFM ha visto circa 8.500 partecipanti provenienti da 99 paesi, con 487 società accreditate da 55 Paesi e 1.497 buyer provenienti da 63 paesi. 784 i film iscritti (574 le anteprime di mercato) per un totale 1.108 proiezioni. Un’edizione in linea con il 2013 per una manifestazione che ha risentito nelle ultime edizioni in modo particolare della crisi economica internazionale. Per l’edizione 2015 sono già completamente prenotati gli spazi espositivi situati nellle location del Martin-Gropius-Bau e del Marriott Hotel  e il mercato ha in programma nuove iniziativecome un focus sull’Asia e lo sviluppo del programma relativo ai documentari (Meet the Docs). «Con il nostro programma, vogliamo espandere l’EFM in un nuovo campo di business, sviluppando le sinergie tra il Festival e il mercato e sostenendo la posizione dell’EFM come uno dei mercati cinematografici più importanti al mondo» ha dichiarato il nuovo direttore Matthijs Wouter Knol, che ha sostituito Beki Probst, direttrice dal 1988 al 2014 e oggi presidente e consulting advisor del mercato stesso.

berlinalepalast Leggi tutto

Kickstarter da record nel 2014: quasi 530 milioni di dollari per 22mila progetti

Le piattaforme online di Crowdfunding sono sempre più utilizzate, anche dal settore cinematografico, per reperire fondi  per la produzione e la promozione di film e documentari o sostenere particolari progetti. Il meccanismo su cui si basano consiste nel poter mettere online la propria idea o il proprio progetto, spiegandolo con un breve testo e/o un video e chiedendo agli utenti di finanziario attraverso la propria donazione. Tra le piattaforme più note a livello mondiale l’americana Kickstarter, nata nel 2009 e utilizzata anche da Zach Braff  per finanziare in parte il suo ultimo film, Wish I Was Here (anche se la scelta del crowdfunding non ha convito il regista/attore). Nel 2014 Kickstarter ha fato registrare i numeri più alti della sua storia: 22.253 i progetti finanziati compleddivamente per un totale di 529 milioni di dollari. Tra le tipologie di progetti sostenuti a far la parte del leone per numero di singole “idee” le categoria Musica, con 4.009 progetti, seguita da Film & Video (3.846).

kickstarter crowdfunding

Leggi tutto

I numeri dell’Apulia Film Commission nel 2014

La Fondazione Apulia Film Commission chiude il suo 2014 con 13 milioni di euro di impatto sul territorio generati dalle produzioni audiovisive. 66 le produzioni totali, di cui 51 beneficiarie di contributo economico e 15 del supporto logistico. Di queste, 55 sono state girate nel 2014 e 11 gireranno all’inizio del 2015. Dal 2007 a oggi, a fronte di un finanziamento alle produzioni di 12 milioni di euro, sono stati finanziati 257 progetti cui se ne aggiungono altri 72 che hanno ricevuto supporto logistico per un totale quindi di 329 progetti realizzati in Puglia sotto il marchio Apulia Film Commission: le ricadute sul territorio sono state pari a 42 milioni di euro. Il box office dei film sostenuti/supportati da AFC dal 2007 è stato di 91 milioni di euro.

apulia logo_fb

Leggi tutto

Il 2014 della Lombardia Film Commission

Bilancio più che positivo per la Lombardia Film Commission, oggetto dal 2010 di un’operazione di rilancio. Nell’anno che si sta per concludere la Lombardia Film Commission ha assistito 205 produzioni, e favorito, con  700mila euro di costi di gestione, indotto per 11 milioni di euro, con un rapporto da 1 a 15, il più alto d’Italia. In quasi 5 anni sono state assistite a vario titolo oltre 600 produzioni e favorito un indotto per quasi 40 milioni di euro. L’ultimo progetto di Lombardia Film Commission è un’azione promozionale, chiamata “Viaggiate leggeri, a Milano trovate i migliori professionisti, le migliori maestranze e le tecnologie più performanti per assistervi”,  a favore del comparto delle aziende di servizi per il cinema, e non solo, svolto d’intesa con Expo2015, rivolta ai produttori e ai broadcaster di tutto il mondo che dovranno documentare la grande esposizione internazionale.

Schermata 2014-12-22 alle 09.47.54

Leggi tutto

La Germania fa marcia indietro sulla riduzione del sostegno alla produzione

Marcia indietro della Germania per quanto riguarda la riduzione dei sostegni alla produzione cinematografica. Ad aprile di quest’anno il ministro tedesco alle finanze Wolfgang Schäuble aveva infatti proposto un taglio al German Federal Film Fund (DFFF), il fondo nato nel 2007 che si occupa del sostegno alla produzione. Il fondo era stato portato nel 2013 da 60 milioni di euro annuali a 70 milioni, e l’estensione avrebbe dovuto durare fino al 2015.

DFFF-logo-cmyk

Leggi tutto