Home > Cinema > Ostia e il mondo del cinema in lutto per la morte di Giuseppe Ciotoli, addio al patron di Cineland

Ostia e il mondo del cinema in lutto per la morte di Giuseppe Ciotoli, addio al patron di Cineland

Giuseppe Ciotoli, Patron di Cineland e dello storico Bar Sisto di Roma, è morto a 83 anni. Il nostro ricordo.

Giuseppe Ciotoli, per gli amici “Peppino”, è morto a 83 anni nel tardo pomeriggio di ieri.

Patron di Cineland e dello storico Bar Sisto di Roma, era risultato positivo al Covid-19, che ha stremato il suo fisico già sofferente per diabete e problemi di cuore.

Già dalla serata si sono susseguiti online i messaggi di molti esponenti del mondo del cinema, ne citiamo alcuni qui di seguito, segnalando anche il racconto della storia umana e professionale fatto da Giulio Mancini sul sito Canaledieci.

Dolore per la morte di Giuseppe Ciotoli” è stato espresso da Francesco Rutelli. Da Sindaco, l’attuale Presidente dell’ANICA aveva promosso la trasformazione della Meccanica Romana ad Ostia – dove Fellini aveva ambientato La Voce della Luna, e per anni abbandonata – in una moderna multisala cinematografica, Cineland. Un’opera promossa da Ciotoli come imprenditore. “Una persona innamorata del Cinema, attivissima in un territorio difficile, instancabile nelle sue iniziative“.

Voglio ricordare Beppe Ciotoli quando mi invitò , tanti anni fa, per illustrarmi lo spazio dove avrebbe costruito la sua multisala” ha detto Gianluigi Dellacasa, ricordando il giorno in cui Ciotoli gli parlò del suo sogno. “Mi mancherà per la sincera amicizia che ci legava moltissimo“.

Nel ricordarlo, Marco D’Andrea ha detto: “30 anni che ci conoscevamo, oltre al grande rispetto che nutrivamo l’uno per l’altro ci siamo voluti veramente molto bene. Peppe ha fatto storia“.

Lascia un commento

Lascia questi due campi così come sono:

Protetto da Invisible Defender. E' stato mostrato un 403 ai 369.709 spammer.

Top