Home > Distribuzione > Digitale > Amazon, arriva il primo live show originale su beauty & style

Amazon, arriva il primo live show originale su beauty & style

Il portale di eCommerce lancia un vero e proprio live show di stampo televisivo con star di MTV e del Grande Fratello, ma soprattutto con i link per lo shopping online direttamente sotto il player video.

Non solo streaming ad abbonamento: se per Amazon i video sono sempre stati un incentivo per spingere gli utenti verso l’eCommerce, l’intento sarà più chiaro che mai con il suo nuovo contenuto originale che ha fatto il proprio debutto ieri stasera, orario americano. Non si tratta di un altro serial ma di un vero e proprio programma di taglio televisivo dedicato a moda e bellezza, dal titolo Style Code Live.

Andrà in onda, o meglio in streaming, tutte le sere dal lunedì al venerdì e sotto il player avrà – neanche a dirlo – i link per acquistare immediatamente i link ai prodotti e ai vestiti presentati durante il live show. A differenza dei contenuti compresi nel servizio di SVOD (cioè ad abbonamento) Amazon Prime, la trasmissione sarà gratuita e per ora le vecchie puntate non sono recuperabili on demand (QUI la pagina dedicata al programma).

Il format sembra richiamare una via di mezzo tra show televisivi per teenager e YouTube, anche se i conduttori scelti rimandano a un immaginario prettamente da piccolo schermo, con una reginetta di bellezza già impegnata nel ruolo di presentatrice su MTV (Lyndsey Rodrigues), un’inviata del programma ABC Good Moring America (Rachel Smith) e un ex-partecipante del Grande Fratello nonché fratellastro della pop star Ariana Grande (Frankie Grande).

La mossa indica in sintesi la volontà del portale di differenziarsi rispetto a i competitor del settore dei video digitali, rimanendo però ancorato al business principale della compagnia che rimane la vendita di beni materiali via web. Diventa però sempre più difficile marcare le linee distintive tra i grandi player dell’online dove tutti sembrano volersi rubare pubblico e idee a vicenda, con Facebook che tenta di imitare YouTube, YouTube che debutta un servizio stile Netflix e Amazon uno show tipo Youtube.

emarketer

I ricavi del ramo digitale sembrano per altro ancora troppo floridi per giustificare un tale tentativo di cannibalizzazione. eMarketer prevede addirittura che nel 2017 gli introiti dell’advertising sul web  superino per la prima volta quelli della tv, almeno negli USA, con la raccolta del digital video in aumento fino a 11,72 miliardi di dollari. Di certo Amazon, rispetto al portale video di Google, condivide con Netflix il problema ulteriore della maturazione del mercato americano del video on demand: per quanto il numero esatto di utenti Prime non sia noto, il trend emerge chiaramente dai risultati del suo primo competitor mondiale, in cui si evidenzia un deciso freno nelle aggiunte nazionali, compensate appunto della crescita del bacino utenti internazionali. Da questo punto di vista un’iniziativa come  Style Code Live può essere letta senza dubbio nell’ottica di un’offerta aggiuntiva per attrarre il pubblico web nell’ “ecosistema” Amazon e sostenere le varie attività del portale, il cui modello di business è sicuramente più complesso rispetto a quello di tanti colleghi OTT.

Avatar
Davide Dellacasa
Publisher di ScreenWeek.it, Episode39 e Managing Director del network di Blog della Brad&k Productions ama internet e il cinema e ne ha fatto il suo mestiere fin dal 1994.
http://dd.screenweek.it
Top