Home > Cinema > Venezia 71. La Mostra on demand

Venezia 71. La Mostra on demand

11 film della sezione Orizzonti e Biennale College on demand online, mentre Google Play sarà presente al Lido con uno store per promuovere la sua offerta di cinema in Rete.

Prende oggi ufficialmente il via la 71e edizione della Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia e, come tutto il mondo del cinema, anche la kermesse del Lido si caratterizzerà quest’anno per un maggiore legame col mondo dell’online e in particolare dell’on demand.

la vita oscena

Da segnalare c’è prima di tutto la Sala Web del Festival: destinazione su cui saranno resi disponibili 11 titoli in prima mondiale, a orari ben precisi e con “posti” limitati, come se si volesse accedere a una vera e propria proiezione ma tramite internet. Tra i film selezionati per il passaggio on demand 8 vengono dalla sezione sperimentale Orizzonti e 3 da Biennale College – Cinema, il laboratorio di alta formazione tenuto dalla stessa manifestazione. In particolare, il pubblico della Rete avrà l’occasione di vedere il film d’apertura The President dell’iraniano Mohsen Makhmalbaf, tre italiani (vale a dire La vita oscena, di Renato De Maria con Isabella Ferrari, il film a più mani Io sto con la sposa e Short Skin di Duccio Chiarini) più altre 7 opere dalle cinematografie di tutto il mondo (dall’Inghilterra all’Argentina, all’Azerbaijan, alla Croazia, alla Georgia, all’India e agli Stati Uniti).

I titoli resteranno online per cinque giorni dal loro primo passaggio sugli schermi della Mostra del Cinema e potranno essere visionati in streaming, sia dall’Italia che dall’estero, da una platea virtuale di massimo 800 spettatori per ogni proiezione on demand. A livello internazionale i film si troveranno sul sito protetto Festival Scope mentre per gli spettatori nostrani su MYmovies.it

Oltre a questa presenza  sul web, si segnala la particolare attenzione che sarà dedicata alla kermesse da Google Play, lo store di Big G che comprende una sezione film dove è possibile acquistare e noleggiare titoli cinematografici direttamente dal web. In occasione di Venezia 71. il portale ha fatto debuttare infatti una pagina speciale con in evidenza i titoli vincitori delle scorse edizioni (come Faust, Brokeback Mountain, The Wrestler, Monsoon Wedding) e alcuni legati alle star che calcheranno il red carpet del Lido. Non solo: Google è materialmente alla Mostra del Cinema con un pop-up store, collocato proprio  di fronte allo storico hotel Excelsior, dove sarà possibile scoprire meglio il servizio VOD di Google e provare Chromecast, la chiavetta che consente di collegare la televisione con pc, smartphone e tablet e trasmettere in streaming sullo schermo tutto ciò che ciene visualizzato dal browser Chrome, oltre che .

All’appello non manca nemmeno YouTube, che ha ingaggiato una delle sue “star”, il Claudio Di Biagio di nonapritequestotubo, per pubblicare sul noto canale commenti e interviste ai personaggi principali in arrivo in questi giorni al Festival. 

Davide Dellacasa
Publisher di ScreenWeek.it, Episode39 e Managing Director del network di Blog della Brad&k Productions ama internet e il cinema e ne ha fatto il suo mestiere fin dal 1994.
http://dd.screenweek.it
Top