Home > Cinema > Netflix ottiene l’esclusiva per i film della Weinstein Company nella finestra pay

Netflix ottiene l’esclusiva per i film della Weinstein Company nella finestra pay

Si rafforza la partnership tra la nota casa di produzione e distribuzione e il portale di streaming on demand, dal 2016 unica destinazione per i film dello studio nell’ambito della window per la pay tv.

Il portale americano di streaming Netflix ha compiuto un altro passo verso il rafforzamento della propria posizione di leader nel mercato del video on demand. È stata annunciata oggi una nuova partnership che andrà ad arricchire l’offerta di contenuti esclusivi del sito, in particolare per quanto riguarda il lato cinematografico. Estendendo i termini di un’intesa già esistente per documentari e film stranieri, a partire dal 2016 Netflix diventerà infatti l’unica destinazione tramite cui fruire dei titoli della Weinstein Company nella finestra prevista per la pay tv, aggiudicandosi in questo modo i contenuti di un distributore fondamentale per la circolazione del cinema d’autore negli Stati Uniti.
netflix online

Per il portale guidato da Reed Hastings si tratta anche di un’opportunità per ampliare l’assortimento di nuove uscite, asset tradizionalmente meno forte rispetto ai titoli di catalogo o ai serial autoprodotti, fronte su cui Netflix ha puntato gran parte della propria strategia di differenziazione rispetto a concorrenti quali Amazon Prime e Hulu. Quello con la Weinstein Company non è comunque l’unico accordo di queso tipo vantato dal servizio di streaming ad abbonamento mensile, che sempre dal 2016 ospiterà i nuovi titoli Disney e può contare su partnership pluriennali anche con DreamWorks Animation e 20th Century Fox Television.

La casa di distribuzione fondata dai fratelli Weinstein, da parte sua, si è sempre dimostrata particolarmente attiva nel campo del video on demand, anche attraverso la creazione di una società specializzata nel campo quale la RADiUS-TWC. Da notare come le precedenti partnership della compagnia per quanto riguarda la finestra pay tv siano state strette invece con emittenti tradizionali quali HBO e Showtime.

“L’accordo che abbiamo concluso con Netflix è probabilmente il più ampio nella storia della Weinstein Company, insieme stiamo discutendo nuove vie per reinventare l’esperienza della pay tv in modo che il pubblico possa ottenere ancora di più dalla sua spesa”, ha dichiarato Harvey Weinstein commentando l’intesa. Ecco invece cos’ha detto Ted Sarandos, responsabile dei contenuti di Netflix:

“Harvey e Bob Weinstein hanno una classe a parte nello scegliere e produrre i migliori film al mondo. Sono tanto innovativi nel business quanto creativi come narratori di storie. Non vediamo l’ora di cominciare a rinnovare la finestra della pay tv insieme a loro”.

 

Fonte: The Wrap

Avatar
Davide Dellacasa
Publisher di ScreenWeek.it, Episode39 e Managing Director del network di Blog della Brad&k Productions ama internet e il cinema e ne ha fatto il suo mestiere fin dal 1994.
http://dd.screenweek.it
Top