You are here
Home > Cinema > Corea e Cina insime per un Film Fund da 180 milioni di dollari

Corea e Cina insime per un Film Fund da 180 milioni di dollari

Corea del Sud e Cina si alleano per creare un fondo congiunto per sostenere l’industria cinematografica. La città di Busan in Corea del Sud i il conglomerato cinese Dalian Wanda Group  (maggiore operatore mondiale nel settore dell’esercizio cinematografica) hanno infatti siglato un accordo per la creazione di un Film Fund congiunto la cui “dotazione” dovrebbe…

Corea del Sud e Cina si alleano per creare un fondo congiunto per sostenere l’industria cinematografica. La città di Busan in Corea del Sud i il conglomerato cinese Dalian Wanda Group  (maggiore operatore mondiale nel settore dell’esercizio cinematografica) hanno infatti siglato un accordo per la creazione di un Film Fund congiunto la cui “dotazione” dovrebbe aggirarsi intorno inizialmente ai 180 milioni di dollari, anche se ufficialmente non è stato precisato l’importo. Le due parti dovrebbero contribuire al Fondo in maniera equa: lo scopo è quello di collaborare anche in materia di coproduzione e distribuzione dei film.

Schermata 2014-11-27 alle 10.05.15La città di Busan è la sede del Busan International Film Festival, la manifestazione più importante dal punto di vista cinematografico in Asia (in concomitanza del Festival si svolge anche l’Asian film market).  Wanda Group probabilmente intende facilitare gli scambi tra il Fstival di Busan  e il nuovo Festival di Qingdao, in Cina, realizzato da Wanda che dovrebbe debuttare nell’autunno del 2017. A Qingdao Wanda sta costruendo un imponente complesso dedicato al cinema e all’entartainment (il più grande al mondo) l’Oriental Movie Metropolis, per il quale ha già istituito un fondo da 163 milioni di dollari (1 miliardo di yuan) con lo scopo di attrarre le produzioni Hollywoodiane.

Il colosso Dalian Wanda Group Company è attivo nel settore delle costruzioni, del lusso e del turismo ed è proprietario del maggiore circuito cinematografico asiatico (Wanda Cinema); nel 2012 ha acquistato la catena di sale americana AMC Theatres per 2,6 miliardi di dollari. Proprio nel settore dell’esercizio Wanda Cinema ha registrato in Cina nei primi 1o mesi del 2014 oltre 1 miliardo di yuan (163 milioni di dollari) solo nelle vendite di bigletti online e per la fine dell’anno si prospetta si possa raggiungere 1,2 miliardi e di raggiungere quota 2 miliardi di yuan nel 2015. Le vendite online sono cresciuto del 10% dall’inizio dell’anno con una media annua del 30%.  Fatto che confermala pfreferenza del pubblico cinese verso l’acquisto via Internet.

 

 

 

Top