You are here
Home > Cinema > Digitale > Nasce Edicola Italiana, un unico negozio virtuale per quotidiani e periodici online.

Nasce Edicola Italiana, un unico negozio virtuale per quotidiani e periodici online.

Il Sole 24 Ore, L’Espresso, Mondadori e RCS annunciano la creazione di un Consorzio, che si occuperà di un portale su cui trovare tutti i propri prodotti editoriali preferiti, ovviamente in forma telematica.

L’editoria perde colpi di fronte all’avanzata del web, a livello non solo italiano ma internazionale? Ecco, allora, che la nostra stampa si organizza per dar vita a un’edicola virtuale per trasferire online l’esperienza tradizionale dell’acquisto di quotidiani e periodici. Lo hanno annunciato ieri Il Sole 24 Ore, L’Espresso, Mondadori e RCS, che in un’alleanza alquanto sui generis hanno deciso di dar vita a un Consorzio cui affidare tale iniziativa, denominata per ora Edicola Italiana.

L’accordo è ancora, letteralmente, sulla carta, poiché si tratta di una lettera di intenti. Ma una volta operativo, il nuovo organismo sarà aperto a tutti gli editori: l’idea, infatti, sembrerebbe quella di creare un vero one-stop shop della stampa, dove trovare tutti le proprie testate giornalistiche preferite. Un progetto che i suoi ideatori definiscono “di sistema” e che in effetti potrebbe aiutare a superare uno dei problemi tipici dell’acquisto di questo tipo di prodotti su Internet, cioè la frammentazione dei canali di vendita e la difficoltà nel rispondere in modo unitario alle esigenze degli utenti. Ostacolo solitamente superato attraverso i colossi della Rete, ma che i giornali italiani a quanto pare preferiscono affrontare in via diretta e autonoma, mantenendo il pieno controllo delle proprie politiche commerciali.

Dal punto di vista pratico, il progetto consentirà agli utenti-lettori di accedere all’Edicola virtuale tramite computer, tablet o qualsiasi altro dispositivo mobile connesso in Rete, e di scegliere il proprio giornale o rivista su dei veri e propri scaffali digitali. Per gli editori che non avranno sviluppato un’edizione web dei propri prodotti, sarà inoltre fornito l’apposito “sfogliatore” del Consorzio.

L’iniziativa è senza dubbio interessante, soprattutto se si considera l’arretratezza su questo fronte di altri comparti dell’industria culturale italiana. L’incognita, tuttavia, sarà vedere se davvero il Consorzio riuscirà a riunire intorno a sé tutti i principali prodotti editoriali, e in particolare se il “format” scelto incontrerà la domanda degli utenti del web, o se non si renderà comunque necessario optare per modalità più flessibili anche per i consumi giornalistici online.

 

Fonte: Ansa

Davide Dellacasa
Publisher di ScreenWeek.it, Episode39 e Managing Director del network di Blog della Brad&k Productions ama internet e il cinema e ne ha fatto il suo mestiere fin dal 1994.
http://dd.screenweek.it
Top