home video

Moviebox: arriva anche in Italia il noleggio DVD low cost

Chi ancora si ricorda le serata passate a  sbirciare tra gli scaffali di Blockbuster (o qualsiasi altra catena simile) a cercare il film da vedere nella serata o nel weekend, ricorderà anche i problemi tipici di noleggiare un DVD. Oltre a mettere d’accordo i gusti degli eventuali compagni di visione, bisognava non perdere la tessera,  ricordarsi di non lasciar stazionare il disco da qualche parte in casa e riportarlo in videoteca entro la scadenza prevista, così da non andare incontro a spiacevoli maggiorazioni di costo. Con il crescere della pirateria, delle opzioni alternative di intrattenimento domestico e infine con lo sviluppo di un’adeguata offerta legale di cinema online, il videonoleggio sembrava destinato a rimanere sempre più nell’ambito dei ricordi… O forse no: a tentare di rivitalizzare il settore è arrivato in Italia Moviebox, un nuovo sistema di affitto che non prevede tessere né abbonamenti di alcun genere e, soprattutto,  limiti di tempo per la riconsegna dei dischi.

moviebox

Leggi tutto

Roberto Paris (Universal) “Il 2014 anno da cogliere sull’Home Video”

«Il consumo di film c’è e c’è in maniera decisa. Ecco perché il 2014 è un anno da cogliere per l’Home Video». Escordisce così, in maniera soprendentemente positiva, nell’intervista di copertina pubblicata dal mensile Trade Consumer Electronics, Roberto Paris, amministratore delegato di Universal Pictures Italia.

Stack of DVD Movies Leggi tutto

Home video ancora in calo (-14,3%) in Italia, ma cresce il digitale

Non si arresta il declino del mercato italiano dell’home entertainment: a rivelarlo è il rapporto elaborato annualmente da Univideo, organismo che riunisce le industrie del settore, in cui si evidenzia una flessione del 14,3% nel valore del comparto. Il dato si riferisce alla somma dei ricavi derivanti dalla vendita e dal noleggio di DVD e Blu-raydall’edicola e dal digitale (VOD e EST), che nel 2013 si sono attestati sui 360 milioni di euro, in netto decremento rispetto ai 420 milioni del 2012 e quasi dimezzati in cinque anni. Ovviamente l’andamento è diverso nei vari rami del mercato e soprattutto in quello emergente del video on demand (affitto o acquisto di film online, definiti appunto VOD e EST): è questo infatti l’unico segmento con cifre in positivo (+38,5%) per quanto ancora assai limitate rispetto al totale  del settore.

mercato italiano dell'home video nel 2013 - ricavi totali

Leggi tutto

Home Video USA: nel 2013, EST in aumento del 50% mentre l’online tocca i 6,5 miliardi di dollari

Nel 2013 il settore dell’online si è confermato fondamentale per il mercato dell’home entertainment, con un aumento del 50% nelle vendite e del 17% per l’intero comparto della distribuzione digitale. A rivelarlo è il consueto resoconto sulle performance dell’home video USA, diramato ieri dal DEG (Digital Entertainment Group), l’associazione delle imprese del settore. Stando ai nuovi dati, nell’anno appena trascorso il comparto ha guadagnato complessivamente 18,2 miliardi di dollari, mentendosi stabile (+0,72%) rispetto al 2012 e mettendo in evidenza soprattutto il ruolo del ramo digitale e Blu-ray.

 deg 2013 Leggi tutto

Tsujihara, Warner Bros: l’importanza di UltraViolet e del digitale nel nuovo mercato dell’home video

“UltraViolet è assolutamente sulla strada giusta”: a esserne convinto è Kevin Tsujihara, amministratore delegato di Warner Bros., che intervenendo la settimana scorsa alla conferenza di Merrill Lynch su Media, Comunicazione e Entertainment, ha avuto modo di elogiare il sistema cloud per la visione online dei titoli acquistati in DVD e Blu-ray. Secondo il CEO della major, che proviene proprio dall’home video, sostenere questa “cassaforte digitale” per l’archiviazione virtuale delle library di film e serie tv già possedute su supporto fisico, è stata una buona mossa strategica per traghettare il settore nell’era digitale.

Kevin Tsujihara

Leggi tutto

UltraViolet: entro l’anno la “cassaforte virtuale” di film arriverà in Francia e Germania

L’home video sposa l’online anche in Europa. UltraViolet, il sistema cloud sostenuto dalle major cinematografiche per consentire la visione in streaming dei film già acquistati in DVD e Blu-ray, sta per espandersi in Francia e Germania, aumentando così un bacino di utenti che finora ha già raggiunto i 9 milioni tra Usa e Gran Bretagna.

  Leggi tutto

Home video: il VOD cresce anche in Francia, mentre Blockbuster annuncia nuove chiusure in USA e UK

Nel 2012 la Francia non ha visto solo una diminuzione delle presenze cinematografiche (-6% per un totale che arriva comunque a superare i 204 milioni di ingressi), ma anche un ribasso nel mercato dell’home video, che seguendo un trend diffuso a livello globale, ha continuato la sua discesa perdendo altri 8,7 punti percentuali.

Leggi tutto

Il 3D cresce su tutte le piattaforme, e si espanderà nell’home video con Netflix e Lionsgate

La terza dimensione potrebbe espandersi ulteriormente nell’home video statunitense grazie a una serie di iniziative, annunciate in questi giorni in concomitanza con il CES 2013. La prima riguarda Netflix: il noto portale di subscription video on demand ha infatti reso noto di aver inserito per la prima volta in catalogo una serie di titoli da vedere con i tipici occhialetti.

Leggi tutto

USA: stabile il mercato dell’home entertainment, sostenuto da VOD e Blu-ray, mentre le major celebrano UltraViolet

In occasione dell’inizio del CES, il Consumer Electronics Show che ha aperto i battenti ieri a Las Vegas, sono stati diffusi i dati riguardanti il mercato americano dell’home entertainment, che nel 2012  ha mostrato un andamento sostanzialmente stabile, contrassegnato solo da un lievissimo aumento pari allo 0,23%. Un dato perciò poco rilevante, salvo rappresentare il primo a poter vantare un pur minimo segno positivo in cinque anni.

 

Fonte: DEG

Leggi tutto

UltraViolet: presto in Canada e pronto a espandersi in Europa.

È ormai passato un anno dal lancio della “cassaforte virtuale”, sostenuta dalle principali major hollywoodiane per consentire ai consumatori di fruire anche online dei DVD e Blu-ray acquistati in copia fisica. Dopo una partenza non proprio in sprint, questo sistema cloud battezzato UltraViolet è oggi utilizzato da 5 milioni di utenti, ed ha a disposizione circa 72 mila titoli. Ma si tratta solo dell’inizio di un’espansione molto più rilevante: entro la fine dell’anno, il servizio partirà infatti in Canada con i prodotti in home video di Warner, Universal e Sony (tra questi, Total Recall e The Bourne Legacy), mentre nel corso del 2013 dovrebbe raggiungere anche l’Australia, la Nuova Zelanda, l’Irlanda, la Francia e la Germania.

Leggi tutto