You are here
Home > Cinema > Box office USA: esordio tiepido per Raya e l’ultimo drago

Box office USA: esordio tiepido per Raya e l’ultimo drago

Iniziamo oggi un appuntamento fisso del lunedì in cui daremo uno sguardo ai principali esordi USA dei blockbuster più attesi. Tramite infografiche, analizzeremo di settimana in settimana la performance di questi film (nei primi quattro weekend di tenitura) rapportata al numero di sale nordamericane in cui sono stati proiettati.

Questa settimana ci sono due esordi importanti. Da un lato Raya e l’ultimo drago, il nuovo lungometraggio animato Disney che ha debuttato con 8,6 milioni di dollari al box office americano in 2045 cinema. In totale, contando gli incassi negli altri 32 territori in cui ha debuttato, Raya e l’ultimo drago ha raccolto 26,2 milioni di dollari nel primo weekend.

Il film è uscito contemporaneamente nelle sale e su Disney+ con accesso VIP (30 dollari in USA, 21,99 euro da noi). L’esordio nelle sale è piuttosto deludente se paragonato ai 14,1 milioni incassati da Tom & Jerry la settimana scorsa (-41%). Il film Warner, come Raya e l’ultimo drago, ha esordito in contemporanea al cinema e in SVOD, sulla piattaforma HBO Max. In questo caso, però, senza costi aggiuntivi rispetto all’abbonamento base.

Secondo le prime valutazioni, le cause di questo debutto con poco mordente sarebbero un target più indirizzato verso una determinata fetta di pubblico (quello femminile) e il fatto che Raya e l’ultimo drago non è stato proiettato in importanti catene come Cinemark, Harkins e la canadese Cineplex in seguito allo stallo delle trattative sui termini di licenza del film.

Tom & Jerry si è mantenuto secondo in 2563 cinema, con 6,6 milioni di dollari incassati nel weekend (-53% rispetto alla settimana scorsa). In totale ha raggiunto i 22,95 milioni in patria.

Chaos Walking, il fantasy young adult diretto da Doug Liman e interpretato da Tom Holland e Daisy Ridley, si è piazzato terzo, con un risultato però molto deludente. Il film, costato 100 milioni di dollari, ha avuto una lavorazione travagliata, è stato rimandato diverse volte e Lionsgate ha anche investito 15 milioni in riprese aggiuntive. Il film ha incassato 3,8 milioni di dollari in 1980 sale.

Al quinto posto della classifica USA ritroviamo I Croods 2: Una nuova era, che ha dominato per diverse settimane e, in quest’ultimo weekend, ha raccolto altri 780 mila dollari in 1604 sale, per un totale domestico di 53,6 milioni.

L’infografica

Leggi anche

Top