Home > Box Office > Il Giappone è il terzo maggiore mercato del 2020, con un calo del 45% rispetto al 2019

Il Giappone è il terzo maggiore mercato del 2020, con un calo del 45% rispetto al 2019

Il box office giapponese ha perso meno, in percentuale, rispetto a quello cinese e americano

Il box office giapponese è crollato del 45% nel 2020, a causa della pandemia di Covid. Gli incassi ammontano a un totale di 1,38 miliardi di dollari (143,3 miliardi di yen), rispetto ai 2,39 miliardi di dollari (261 miliardi di yen) del 2019, incasso che fu un record assoluto per il Paese.

Il Giappone si ritrova così al terzo posto nella lista dei più grandi mercati cinematografici al mondo del 2020, dopo la Cina (3,13 miliardi di dollari) e gli USA (2,3 miliardi). La rapida ripresa della Cina ha permesso al Paese di superare gli Stati Uniti per la prima volta, ma è il Giappone ad aver retto meglio il colpo. Il box office cinese è calato del 68,2% rispetto al 2019, quello americano del 70%.

La Motion Picture Producers Association of Japan (MPPA) ha annunciato che, nel 2020, il numero totale di spettatori nelle sale giapponesi è stato di 106,137 milioni, -45,5% rispetto al 2019, l’affluenza più bassa sin dal 1955.

Il fatturato al botteghino è stato di 1,38 miliardi di dollari (143,285 miliardi di yen), -45,1% rispetto al 2019, l’anno con il più alto incasso di sempre. Era dal 1999 che non si registrava un fatturato così basso. Sono uscite 1017 pellicole (-21.7%) il dato più basso sin dal 2012.

QUI tutti i dati del botteghino giapponese 2020.

Il record di Demon Slayer

Le sale giapponesi, che hanno chiuso a metà aprile e iniziato a riaprire a metà maggio, hanno ottenuto un’importante spinta dal successo di Demon Slayer: Kimetsu no Yaiba the Movie: Mugen Train, che ha spazzato il precedente record de La città incantata (31,68 miliardi di yen) affermandosi al primo posto del box office giapponese di tutti i tempi con 352,5 milioni di dollari (36,55 miliardi di yen).

Il contributo di Hollywood

I film occidentali (per la maggior parte di Hollywood) hanno contribuito marginalmente al box office giapponese quest’anno, con 328 milioni di dollari (34 miliardi di yen). Il 71% in meno rispetto agli 1,09 miliardi di dollari (119 miliardi di yen) del 2019, la cifra più alta dal 2004.

Il film hollywoodiano che ha registrato gli incassi migliori in Giappone è stato Tenet, con 26,3 milioni di dollari. Ma il maggior successo non giapponese in assoluto è stato Parasite di Bong Joon-ho, con 45,7 milioni.

Fonte: The Hollywood Reporter

Top