Home > Box Office > “VOLEVO NASCONDERMI” SOSTIENE IL MERCATO IN CRISI PER EMERGENZA SANITARIA – INCASSI BOX OFFICE ITALIA DEL 6 MARZO 2020

“VOLEVO NASCONDERMI” SOSTIENE IL MERCATO IN CRISI PER EMERGENZA SANITARIA – INCASSI BOX OFFICE ITALIA DEL 6 MARZO 2020

altra giornata fortemente negativa al botteghino italiano, in soccorso agli esercenti ci sono le novità "Volevo Nascondermi" e "The Grudge".

Prosegue la crisi sul cinema in Italia, anche ieri in a seguito delle disposizioni del DPCM 4/3/2020 “Misure per il contrasto e il contenimento sull’intero territorio nazionale del diffondersi del virus COVID-19” , gli esercenti che hanno aperto i propri cinema (2.108 schermi ieri contro i 1946 di giovedì, lo scorso anno però erano 4.133) hanno dovuto affrontare una giornata da dimenticare.

Ieri Venerdì 6 Marzo si sono incassati 122.841 euro (in lievo recupero su giovedì del + 16.56%) in calo rispetto all’analoga giornata di un anno fa (era Venerdì 8 Marzo 2019 e le casse dei cinema potevano contare di 1.600.222 euro e in testa avevamo per il terzo giorno consecutivo il blockbuster “Captain Marvel” con 769.169 euro) del – 92.32%.

Ancora forte calo anche rispetto a settimana scorsa quando non era presente il Decreto Ministeriale, 7 giorni fa si incassavano 270.299 euro contro appunto i 122.841 euro di ieri, una differenza del – 54.55%. Ieri si sono recati al cinema 21.222 spettatori in tutta Italia, una media di 10 spettatori per schermo, ovvero circa 4-5 spettatori per spettacolo.

Come dicevo ieri, in una situazione del genere resta complicato assegnare o meno una vittoria al botteghino, va detto che l’uscita eroica di una pellicola come VOLEVO NASCONDERMI è servita per sostenere un mercato che si trova da affrontare una delle più grandi crisi del settore di sempre. Ieri il film diretto da Giorgio Diritti con uno straordinario Elio Germano ha incassato 25.161 euro nei 188 schermi a disposizione con la media più alta della top ten (134 euro), il totale dopo tre giorni in sala è di 69.707 euro.

Fuori classifica, dodicesimo posto per la precisione, vi segnalo subito la presenza in sala del docu-film diretto da Emanuele Caruso (“La Terra Trema”) A RIVEDER LE STELLE uscito con molta difficoltà (la distribuzione avviene per il momento solo in Piemonte, una delle Regioni più colpite nei giorni scorsi dalle chiusure per il coronavirus) in 4 schermi ottenendo 2.195 euro e la miglior media schermo in assoluto di ieri con 549 euro per sito, sommando la preview dei giorni scorsi il cumulo è di 3.844 euro.

Tornando alla top ten, al secondo posto abbiamo la seconda novità della settimana THE GRUDGE, horror remake del remake dell’originale giapponese del 2003, ottiene 14.936 euro in 184 copie (media di 81 euro), dopo due giorni in sala il totale è di 29.029 euro.

Chiude il podio BAD BOYS FOR LIFE con altri 11.062 euro (153 copie e media di 72 euro), il totale ad oggi è di 1.383.769 euro. Al quarto posto si conferma GLI ANNI PIU’ BELLI di Muccino con 9.534 euro (205 schermi e una media di 47 euro) e un totale di 5.407.370 euro. Quinta posizione per PARASITE con 9.476 euro su 135 copie (media di 70 euro), il totale del film diretto da Bong Joon-ho è di 5.536.562 euro (ieri il regista sud coreano ha riportato in top dieci anche MEMORIE DI UN ASSASSINO arrivato ad un totale di 311.130 euro).

Seguono al sesto posto IL RICHIAMO DELLA FORESTA (totale a 1.085.987 euro), settimo MARIE CURIE (in due giorni sono 9.189 euro), ottavo CATTIVE ACQUE (totale di 438.247 euro), nono (era undicesimo al debutto di giovedì) QUEEN & SLIM con 4.756 euro in due giorni.

Box Office Italia – VENERDI’ 6 MARZO 2020: Incassi e Spettatori di Ieri – Copie e Medie schermo – Totali ad oggi.

1. VOLEVO NASCONDERMI – € 25.161 (4.313) 188 schermi / 134 media – Tot. € 69.707 (12.242)

2. THE GRUDGE – € 14.936 (2.458) 184/81 – Tot. € 29.029 (4.832)

3. BAD BOYS FOR LIFE – € 11.062 (1.734) 153/72 – Tot. € 1.383.769 (210.489)

4. GLI ANNI PIU’ BELLI – € 9.534 (1.580) 205/47 – Tot. € 5.407.370 (861.784)

5. PARASITE – € 9.476 (1.537) 135/70 – Tot. € 5.536.563 (866.329)

6. IL RICHIAMO DELLA FORESTA – € 6.034 (1.069) 163/37 – Tot. € 1.085.987 (178.226)

7. MARIE CURIE – € 5.259 (948) 60/88 – Tot. € 9.189 (1.664)

8. CATTIVE ACQUE – € 3.743 (640) 86/44 – Tot. € 438.247 (71.574)

9. QUEEN & SLIM – € 2.787 (512) 114/24 – Tot. € 4.756 (875)

10. MEMORIE DI UN ASSASSINO – € 2.622 (440) 40/66 – Tot. € 311.130 (49.923)

Venerdì 6 marzo: 122.841 euro (21.222 spettatori)

Venerdì 28 febbraio: 270.299 euro (- 54.55%) (45.323 spettatori)

Venerdì 8 marzo 2019: 1.600.222 euro (- 92.32%) (#1 Captain Marvel: 769.169 euro)

Per maggiori approfondimenti visitate la sezione Box Office di ScreenWEEK.it

Fonte dei dati: Cinetel

Volete rimanere sempre aggiornati con le migliori notizie sul business di cinema, intrattenimento e tecnologia? Scaricate la nuovissima app di Cineguru.biz, rinnovata nella user experience e nel design, disponibile gratuitamente sia per dispositivi iOS e Android

Fulvio Bennati
Fulvio Bennati
Da sempre appassionato di cinema, da oltre un decennio gestisce il blog "Box Office Benful"
https://it-it.facebook.com/BoxOfficeBenful/

One thought on ““VOLEVO NASCONDERMI” SOSTIENE IL MERCATO IN CRISI PER EMERGENZA SANITARIA – INCASSI BOX OFFICE ITALIA DEL 6 MARZO 2020

  1. Normale e scontato che in simile contesto gli incassi siano del tutto inesistenti. Direi che va un plauso alla 01 per averci messo comunque un film di rilievo che avrà le sue teniture grazie alle sale che normalmente fanno un prodotto particolare e contano su un pubblico meno influenzato dal rischio contaminazione . Piuttosto direi che siamo giunti al momento di ipotizzare una riapertura delle sale tutte , per evitare una serie di conseguenze che diventerebbero insostenibili sia per l’esercizio che distribuzione’ . Indicare una data, ovviamente concordata tra le parti, permetterà di ricostruire tutta la preparazione necessaria all’uscita di prodotto importante e consentite al grande pubblico la ripresa alla frequentazione. Attualmente, chi sta aperto, merita un elogio ma non contribuisce certo a sensibilizzare i distributori ad uscire con nuovi film ne a riaprire le sale per coloro che sono in grado di farlo. Va ricostruita la fiducia, azzardando l’ipotesi che tra qualche settimana, anche questa importante parte della nostra vita ritorni alla quasi/normalità.

Comments are closed.

Top