You are here
Home > Cinema > Toronto Film Festival: le serie tv arrivano in "Primetime"

Toronto Film Festival: le serie tv arrivano in "Primetime"

La recente estensione delle agevolazioni fiscali all’intero settore della produzione audiovisiva, piuttosto che al solo cinema, ha evidenziato anche in Italia come le distinzioni tra i vari format dei contenuti “video” si stiano assottigliando inesorabilmente, in un contesto dove a contare è sempre di più il singolo fruitore con le sue esigenze e specificità, piuttosto…

La recente estensione delle agevolazioni fiscali all’intero settore della produzione audiovisiva, piuttosto che al solo cinema, ha evidenziato anche in Italia come le distinzioni tra i vari format dei contenuti “video” si stiano assottigliando inesorabilmente, in un contesto dove a contare è sempre di più il singolo fruitore con le sue esigenze e specificità, piuttosto che un pubblico generico da raggiungere con strategie e canali distributivi tradizionali.  A confermare il trend ora ci si mette anche una delle kermesse cinematografiche più rilevanti a livello globale, se non la prima per quanto riguarda il lato mercato e industry. Il Toronto International Film Festival ha annunciato l’apertura, per la prossima edizione (10-20 settembre 2015), di un programma parallelo, dedicato esclusivamente alle serie tv e chiamato Primetime.

tiff

“Quale modo migliore per celebrare il nostro 40° anniversario se non con un programma incentrato sulla nuova epoca d’oro della televisione, che oggi offre prodotti di alta qualità e diffusi a livello globale, scritti in modo incredibile e diretti così bene da far concorrenza ai migliori lungometraggi?”, ha detto il direttore e CEO della manifestazione, Piers Handling, “il festival ha esplorato il settore per anni e adesso siamo entusiasti di fornire una piattaforma esclusiva a queste importanti voci dell’industria creativa”.

La lineup di Primetime, ovviamente non ancora annunciata, comprenderà fino a sei serial contemporanei, provenienti indistintamente dai broadcaster, dai servizi di streaming e da filmmaker indipendenti. Oltre alle classiche proiezioni e agli incontri con gli autori, quel che più conta è che la kermesse porterà le serie anche nel suo mercato, con un programma dedicato nella sezione industry.

Film e tv sono entrati da anni in un processo di convergenza, con molti autori che gravitano nella tv per sperimentare quel medium” ha aggiunto il direttore artistico del TIFF Cameron Bailey, “Primetime metterà in luce questa evoluzione a livello internazionale, portado in primo piano la crescente sovrapposizione tra queste due culture e industrie dell’immagine in movimento”.

 

Fonte: Variety

Davide Dellacasa
Publisher di ScreenWeek.it, Episode39 e Managing Director del network di Blog della Brad&k Productions ama internet e il cinema e ne ha fatto il suo mestiere fin dal 1994.
http://dd.screenweek.it
Top