Home > Box Office > Lonigro (01 Distribution): "Per Siani aspettative superate"

Lonigro (01 Distribution): "Per Siani aspettative superate"

Si accettano miracoli, la nuova commedia diretta e intepretata da Alessandro Siani, ha conquistato il box office con l’ottimo risultato di oltre 2,2 milioni di euro incassati nel primo giorno di programmazione (l’1 gennaio) in 538 sale, facendo registrare una media di 4.118 euro, la più alta della classifica secondo i dati Cinetel. Per Luigi...

Si accettano miracoli, la nuova commedia diretta e intepretata da Alessandro Siani, ha conquistato il box office con l’ottimo risultato di oltre 2,2 milioni di euro incassati nel primo giorno di programmazione (l’1 gennaio) in 538 sale, facendo registrare una media di 4.118 euro, la più alta della classifica secondo i dati Cinetel. Per Luigi Lonigro, direttore di 01 Distribution, che si occupa della distribuzione della pellicola prodotta da Cattleya e Rai Cinema, un risultato oltre le aspettative. «Le aspettative sul nuovo film di Alessandro Siani erano altissime – ha dichiarato Lonigro – e da sempre abbiamo creduto nei risultati più ottimistici, ma credo siano state superate tutte le stime poiché il film, nel primo giorno di programmazione, sommando al dato ancora parziale di Cinetel gli incassi delle sale non monitorate, ha superato 2,4 milioni di euro, con punte straordinarie in Campania, ma ha performato benissimo in tutte le altre regioni. Ringraziamo  l’esercizio per averci dato fiducia mettendoci nella condizione di posizionare il film in oltre 650 schermi dal primo di gennaio».

Si Accettano Miracoli Foto Dal Film 08

Si accettano miracoli racconta la storia di Fulvio (Siani), tagliatore di teste senza scrupoli di una nota multinazionale, che dopo aver fatto piazza pulita dei rami secchi dell’azienda viene a sua volta licenziato. La sua reazione non esattamente composta gli costa cara: un mese di servizi sociali da scontare nella casa famiglia di suo fratello Don Germano (Dabio De Luigi), parroco di un piccolo borgo del sud d’Italia. Da manager consumato qual è, Fulvio non ci mette molto a capire che per aiutare suo fratello, i bambini e il paese c’è bisogno di un vero e proprio “miracolo”. E quindi, all’insaputa di tutti, se ne inventa uno. Ma quando il Vaticano invierà sul posto i vescovi a fare le verifiche del caso, il piano di Fulvio comincerà a vacillare. «Non potevamo immaginare un inizio d’anno migliore» ha commentato Paolo del Brocco ad di Rai Cinema. «Un risultato eccezionale che dimostra, ancora una volta, come il grande pubblico sappia apprezzare al meglio gli ingredienti giusti di una bella commedia: la delicatezza dei sentimenti e una comicità garbata e mai volgare». Ha aggiunto Riccardo Tozzi, Presidente di Cattleya, «èstato un vero piacere lavorare a questo film con Alessandro Siani e lo straordinario cast artistico e il rapporto con il territorio campano e’ stato eccezionale». Alessandro Siani si è dichiarato «contento all’ennesima potenza dell’amore che il film sta ricevendo e felice anche per
la fabbrica dei sogni chiamata Cinema che ieri ha raccolto il 9% in più rispetto al capodanno precedente». Di seguito il backstage del film:

 

Top