You are here
Home > Cinema > The Imitation Game vince a Toronto, Videa: “Una conferma del lavoro svolto”

The Imitation Game vince a Toronto, Videa: “Una conferma del lavoro svolto”

The Imitation Game, il film di Morten Tyldum sul matematico Alan Turing, ha vinto il People’s Choice Award al Toronto International Film Festival che si è concluso ieri. Il film, che sarà distribuito nelle sale italiane da Videa a partire dall’1 gennaio 2015 si è quindi aggiudicato il riconoscimento più ambito del festival, il premio…

The Imitation Game, il film di Morten Tyldum sul matematico Alan Turing, ha vinto il People’s Choice Award al Toronto International Film Festival che si è concluso ieri. Il film, che sarà distribuito nelle sale italiane da Videa a partire dall’1 gennaio 2015 si è quindi aggiudicato il riconoscimento più ambito del festival, il premio del pubblico. «Siamo fieri ed entusiasti di distribuire il film che ha vinto il premio del pubblico a Toronto» ha dichiarato a Cineguru Daniela Robustelli, direttore commerciale di Videa.

imitation game

«Il prestigioso riconoscimento  – continua Robustelli – è una conferma del lavoro svolto in fase di acquisizione. Siamo sicuri che come accaduto a Toronto il film incontrerà un enorme favore del pubblico anche in Italia. Il People’s Choice Award del TIFF è stato spesso stato presagio di Oscar (come nel caso di 12 anni schiavo e Il discorso del re) e di grandi successi commerciali al box office per i film premiati. Un augurio migliore, quindi, non poteva esserci!».

The Imitation Game, racconta la vita del matematico inglese Alan Turing, considerato il padre dell’informatica e l’inventore dei “computer”. Una mente geniale che durante la seconda guerra mondiale fu assunta dal governo inglese per decifrare Enigma, il codice utilizzato dai nazisti per le comunicazioni. Il film è incentrato sulla lotta di Turing (interpretato da Benedict Cumberbatch) e del suo team per costruire la macchina in grado di leggere il codice, ma scende anche nelle pieghe della vita personale dello scienziato, raccontando la sua difficoltà di relazionarsi agli altri e i pregiudizi contro la sua omosessualità.

Top