You are here
Home > Cinema > Digitale > PlayStation TV, il set-top box di Sony al lancio ma senza OTT

PlayStation TV, il set-top box di Sony al lancio ma senza OTT

Parte puntando sui giochi il nuovo dispositivo Sony per connettere in Rete gli schermi domestici. Costerà 99 dollari e arriverà anche in Europa a partire da novembre.

Come preannunciato da indiscrezioni, verrà lanciato il 14 ottobre in Nord America un nuovo dispositivo multimediale per trasmettere in streaming i contenuti online al piccolo schermo di casa. Si tratta della PlayStation TV di Sony, che punta ad aggredire il comparto dei set-top box partendo dal suo core business, i giochi, che ora gli utenti potranno avere a disposizione su tutte le televisioni di casa. Leggero e maneggevole, il device messo a punto da Sony partirà infatti con 700 games in catalogo e promette di arricchire la propria offerta con nuove uscite di rilevo. Nonostante il dispositivo permetta in teoria di accedere online anche ad altri contenuti audiovisivi come film e serie tv, per ora il marchio non ha rivelato alcun accordo con servizi di video on demand come Netflix, Amazon Prime o simili. La PlayStation TV entra quindi in un mercato simile a quello di altri apparecchi per connettere le tv in Rete, come Roku e Apple TV, ma senza le funzionalità di un servizio over the top, collocandosi per ora al di fuori di un settore che invece fa sempre più gola a una serie di grandi player dell’intrattenimento e del web.

playstation tv

È appena il caso di ricordare come Amazon abbia da poco lanciato un proprio set-top box, la Fire Tv, e come Google abbia già dato una scossa al comparto con la smartkey Chromecast e annunciato l’arrivo entro l’anno di un’Android TV supportata da ancora non meglio specificati costruttori di rilevanza internazionale. Presente anche Apple ovviamente, con un suo set-top box e rumor ormai di lunga data sul possibile debutto di un proprio apparecchio televisivo.

Considerando come Sony sia già presente nel video on demand con un ricco catalogo accessibile dagli utenti della console per videogame, la scelta di non allearsi con partner importanti dell’OTT audiovisivo sembra destinata a essere rivista in una fase successiva al lancio. O  magari preannunciare l’arrivo di altri accordi di rilevo nel settore delle smart tv piuttosto che dei set-top box per connettere in rete gli schermi domestici non di ultima generazione.

In Europa e in Italia, il lancio del device è previsto un mese dopo quello americano, per il prossimo 14 novembre.

 

Fonte:  Home Media Magazine

Davide Dellacasa
Publisher di ScreenWeek.it, Episode39 e Managing Director del network di Blog della Brad&k Productions ama internet e il cinema e ne ha fatto il suo mestiere fin dal 1994.
http://dd.screenweek.it
Top