You are here
Home > News > IN BREVE 03/04/14 – BO cinese a 1,08 miliardi in tre mesi (+30%); Sky Online al via

IN BREVE 03/04/14 – BO cinese a 1,08 miliardi in tre mesi (+30%); Sky Online al via

Le ultime news su cinema, business, innovazione e tecnologia. In evidenza oggi: non si ferma la cavalcata del mercato cinematografico cinese, già oltre il miliardo di dollari nel primo trimestre 2014; prende definitivamente avvio l’offerta video on demand di Sky, con abbonamenti che vanno dai 9,90 euro al mese per le sole serie tv a 19,90 euro per il cinema, più la possibilità di acquistare singolarmente gli eventi della sezione sport.

Le ultime news su cinema, business, innovazione e tecnologia. In evidenza oggi: non s ferma la cavalcata del mercato cinematografico cinese, già oltre il miliardo di dollari nel primo trimestre 2014; prende definitivamente avvio l’offerta di video on demand di Sky, con abbonamenti che vanno dai 9,90 euro al mese per le sole serie tv a 19,90 per il cinema, più la possibilità di acquistare singolarmente gli eventi della sezione sport.

sky online

MERCATO INTERNAZIONALE

Dopo la crescita di ben 27 punti percentuali registrata nel 2013, il box office cinese non mostra battute di arresto. Nei primi tre mesi del nuovo anno è cresciuto di un altro 30%, raggiungendo 1,08 miliardi di dollari, di cui la maggior parte (68o milioni) raccolti dai film locali. Giusto per fare una proporzione, già con questa cifra la Cina si piazzerebbe nella top 10 dei maggiori mercati cinematografici a livello mondiale. Stando alle previsioni di Entgroup, il totale del 2014 ammonterà a 4,64 miliardi di dollari, confermando perciò i livelli di crescita già sperimentati los corso anno. A sostenere l’incremento è anche la veloce espansione del parco sale, che da gennaio a marzo ha aggiunto 325 schermi, con una media di 18 al giorno. L’ammontare complessivo è di oltre 20 mila sale, cioè più della metà di quelle presenti negli Stati Uniti.  (The Hollywood Reporter)

Se il mercato cinematografico cinese non conosce flessioni di sorta, continua a perdere punti il terzo botteghino europeo (Russia esclusa). Nel primo trimestre 2014 le sale tedesche hanno incassato 245 milioni di euro, in diminuzione di circa il 4% rispetto ai 256 milioni raccolti tra gennaio e marzo 2013. In calo anche i biglietti venduti, che passano da 32,1 a 30,4 milioni. A pesare è stata la carenza di blockbuster, che ha per altro consentito al film di Martin Scorsese, The Wolf of  Wall Street, di guadagnarsi il top della classifica dei tre mesi, con un incasso di oltre 30 milioni di dollari. Ricordiamo che gli spettatori tedeschi sono già scesi di 4,5 punti percentuali nel 2013. (The Hollywood Reporter)

 

VIDEO ON DEMAND

Dopo il lancio della versione di prova, prende definitivamente il via il portale di video on demand legato al’emittente satellitare ma aperto a tutti gli utenti del web, anche senza abbonamento alla pay-tv. Come previsto, Sky Online, presenta un peculiare mix di offerta: abbonamento per cinema e serie tv, e TVOD (transactional video on demand) per lo sport, per cui sarà possibile acquistare single partire ed eventi a partire da 5 euro. Il “ticket” cinema, invece, costa 19,90 euro al mese e consente la visione di 8 canali: Sky Cinema, Sky Cinema Hits, Sky Cinema Family, Sky Cinema Passion, Sky Cinema Comedy, Sky Cinema Max, Sky Cinema Cult, Sky Cinema Classics. A questo si aggiunge l’accesso (incluso nel prezzo) a una videoteca on demand con le nuove uscite di Sky Cinema e 10 nuovi titoli al mese. I film disponibili in questo primo periodo sono World War Z, Il Lato Positivo, Django Unchained, After Earth, Flight, Jack Reacher, Iron Man 3, Elysium, The Lone Ranger, Il Grande e Potente Oz,  La Frode, Il Principe Abusivo ed Educazione Siberiana. Per quanto riguarda l’offerta televisiva, il ticket avrà un costo più contenuto, pari 9,90 euro al mese e comprenderà 3 canali Fox (Fox, Fox Life e Fox Crime) più, dal 9 aprile, il nuovissimo  Sky Atlantic. Possibile anche fruire di una trentina di titoli tra la sezione Serie in onda e quella Serie complete.

 

TECH

Mercato mobile in piena esplosione in Italia: vale 25,4 miliardi di euro, pari all’1,6% del PIL, e arriverà a contare per il 2,6% Entro il 2016. A rivelarlo è uno studio dell’Osservatorio Mobile & App Economy del Politecnico di Milano, secondo cui già a fine 2014 saranno 30 milioni gli utenti mensili che avranno accesso a Internet da dispositivi mobili. Aumenteranno anche gli smartphone e i tablet, che passeranno rispettivamente dai 37 e 7,5 milioni attuali a 45 e 12 milioni. A risentirne sarà soprattutto il tempo speso sul web dai più tradizionali computer: quello passato su pc portatili è già sceso del 14% a 106 minuti medi giornalieri, contro i 75 dei telfonini smart  e i 66 del tablet. (Il Sole24Ore)

Davide Dellacasa
Publisher di ScreenWeek.it, Episode39 e Managing Director del network di Blog della Brad&k Productions ama internet e il cinema e ne ha fatto il suo mestiere fin dal 1994.
http://dd.screenweek.it
Top