Social Media

La zoologia dei social media: che “animali” sono Facebook, Twitter & co per le aziende [INFOGRAPHIC]

Ci sono molti modi di classificare il web, questa infografica elaborata dalla società 9Clouds ha pensato bene di farlo in forma zoomorfa, attribuendo una specie animale a ciascuno dei principali canali social presenti online. È così ad esempio che Facebook diventa il “bisonte” della Rete, con il suo miliardo e più di utenti, di cui 699 milioni si connettono su base giornaliera, e con una media di 8,3 ore passate a testa sulla piattaforma e una crescita del 100% delle pagine business aperte rispetto all’anno precedente.

Schermata 12-2456636 alle 11.24.19

  Leggi tutto

Obama diventa social: il Presidente parla di economia, attacchi militari e SOPA in videoconferenza su Google+

Chattare con la più alta carica dello Stato? È quello che è successo ieri a un gruppo di selezionatissimi utenti di Google+ che hanno avuto l’occasione di confrontarsi in diretta online con il Presidente degli Stati Uniti Barack Obama. Una mossa tanto più indicativa quanto il capo dell’esecutivo statunitense aveva già illustrato le proprie linee programmatiche per l’attuale e per il prossimo mandato nel tradizionale discorso sullo State of the Union della settimana scorsa. La “chiacchierata” su Internet è però servita a mettere il Presidente a confronto con intervistatori e domande meno consuete, tra cui una serie di quesiti stilati anticipatamente dagli utenti di YouTube, sui temi più disparati: dalla situazione economica, con tanto di presa visione del curriculum di un ingegnere disoccupato, alla scuola, agli interventi militari e alla pirateria su Internet.


Leggi tutto

Le pietre miliari nella storia dei social media

Sto evidentemente lavorando troppo qui Social Media, diminuendo così la mia vita social e la social experience che adoro di più, andare al cinema. Ma visto che lamentarmi non cambia il risultato perché non condividere questo bell’inforgrafico appena trovato qui.

[scribd id=50383520 key=key-17p2vwr6bhb59cflbncx mode=list]

Social Media & Online PR Report

Econsultancy ha realizzato un report annuale Social Media e le Online PR in ambito aziendale. Il report è in vendita sul loro sito, si può assaggiare qui e alcuni punti fondamentali molto interessanti sono riassunti in questo grafico.

stateofsocial2010-568x1024.jpg

Social Media Revolution riassunta in video

Se considerate noiosi gli infografici forse troverete più interessanti questi video che riassumono l’importanza dei social media. Un po’ come passare da un poster al trailer.

Social Media Revolution, il primo di Socialnomics09

Social Media Revolution 2 (Refresh), sempre di Socialnomics09.

Social Media Marketing, ispirato a quanto sopra e realizzato da un’agenzia italiana.

Social Media Revolution 2010, un’imitazione interessante

I social games di Facebook

Non amo molto i giochini di Facebook, quelli stupidi, fatti per mascherare spam in sostanza, perché è raro trovarne di davvero ben fatti e funzionali, anche se ammetto che dato il livello dell’utente medio del Social Network possono portare buoni risultati.

Fenomeno completamente diverso e da non confondere è quello dei social games seri che usano Facebook come una vera e propria piattaforma di distribuzione, ma sono realtà articolate, complesse e ben realizzate.

Ebbene come risulta dall’infografico qui sotto (fonte), che riassume le statistiche del Facebook Gaming, il 50% dei login sul social network viene effettuato con lo scopo di giocare.

Gli altri dati sono altrettanto impressionanti, soprattutto il dato sul numero di ore complessive consumate da chi partecipa a questi giochi. Parafrasando una frase cara ai nostri nonni potremmo dire “tutte ore rubate all’agricoltura” (circa un miliardo al mese), peccato che il più celebre gioco su Facebook sia proprio “agricolo”.

Dopo il primo infografico ne ho inserito un altro che, in modo più giocoso, confronta l’agricoltura reale con quella virtuale, sono considerazioni di target importanti.

facebook-games-statistics.gif

FarmVille a confronto con le fattorie reali

farmville-vs-real-farms.jpg

Come le Fortune 100 usano i Social Media

L’infografico di oggi ci descrive rapidamente come le prime 100 società della classifica di Fortune usano i social media. (Fonte e immagine originale).

flow-fortune.jpg

Su Cineguru.biz la raccolta degli infografici dedicati a cinema, internet e media. Sul mio blog personale gli infografici dedicati a tutti gli altri argomenti. Qui l’infographic dedicato al Box Office dei film Marvel.

L'era del post-advertising

Un finto documentario racconta la scomparsa delle agenzie pubblicitarie. Al di là della simpatia di quello che in realtà è uno spot del FITC Toronto – The Design & Technology Festival
non credo che andrà proprio così.

Nel settore dei (new)media siamo stati abituati a pensare che la velocità sia tutto, ma spesso finiamo per fare il lavoro sporco, ma la solidità finanziaria e di relazioni da tempo a chi ce l’ha di evolversi e anche se in futuro saremo tutti più social e le persone giuridiche e i brad finiranno per avere una propria personalità sociale, ci sarà sempre chi agisce per loro conto.

Il rapporto cinema-agenzie, comunque, non è confrontabile a quello dei brand.

The Last Advertising Agency On Earth from FITC on Vimeo.

(via Marketing Usabile)

Social Media: i TopTrending Topics di Twitter del 2009

1AED1C86-E2B9-496F-9C2D-F30CC785A937.jpg

Via Dario Salvelli ho trovato questa mappa dei Top Twitter Trends del 2009. I primi 10 film (anche se uno non è un film) più discussi su Twitter sono stati:

1. Harry Potter
2. New Moon
3. District 9
4. Paranormal Activity
5. Star Trek
6. True Blood (qui penso si siano confusi)
7. Transformers 2
8. Watchmen
9. Slumdog Millionaire
10. G.I. Joe
Leggi tutto

Il periodo è talmente hot che le notizie cold si sciolgono prima di arrivare qui

La boiata l’ho scritta nel titolo, a significare che in questi giorni non riesco nemmeno a fare le cold news, ma questa proprio la devo segnalare, giusto per dare un’idea del ritmo di crescita dei social media.

Questo è il Gary Hayes’ Social media Count che ho trovato via Catepol. Da lei trovate altri interessanti dati.