Home > Box Office > IL CINEMA2DAY IN FORTE CALO – INCASSI BOX OFFICE DEL 12 APRILE 2017

IL CINEMA2DAY IN FORTE CALO – INCASSI BOX OFFICE DEL 12 APRILE 2017

Rispetto agli ultimi appuntamenti del Cinema2Day, ieri il mercoledì a 2 euro ha fatto segnare una notevole flessione di presenze. Torna primo la bella e la bestia...

Iniziamo dai fondamentali. La giornata del Cinema2Day di ieri, che permette di pagare due euro per vedere un film in sala, ha fatto segnare 666.749 presenze e un incasso di 1.487.413 euro. A parte l’esordio di settembre, quando la formula probabilmente non era ancora nota a tutti gli italiani interessati, si tratta del Cinema2Day con il minor numero di spettatori, come potete vedere nell’infografica sotto (cliccate qui invece per la versione interattiva):

Il_mercoledi_a_2_euro

E’ difficile fare valutazioni su questo dato, ma proviamoci. Sicuramente, come tutte le promozioni, anche questa dopo un po’ crea un’abitudine che rende l’impatto del prezzo meno forte rispetto ai primi mesi. Di sicuro, i film in programmazione non hanno suscitato grandissimo interesse (e ormai, chi voleva vedere La bella e la bestia, lo ha visto da tempo), ma anche in altre situazioni (basti pensare a marzo) i titoli non erano fortissimi e/o già in sala da diverse settimane, ma il risultato è stato molto diverso. Diciamo che il mix tra queste due cose ha portato a un dato basso.

I dati più importanti e su cui conviene concentrarci in realtà non sono ai primissimi posti della classifica. Si tratta di due film nuovi, Moglie e marito (che ha iniziato il suo sfruttamento ieri), che ha conquistato 109.302 euro e 51.198 presenze piazzandosi quarto, e Famiglia all’improvviso – Istruzioni non incluse (che ieri proponeva delle anteprime, visto che il film esce il 20 aprile), che è quindicesimo con 26.967 euro e 12.949 biglietti staccati.

Qualche paragone con titoli usciti in occasione del Cinema2Day può essere utile. L’estate addosso aveva conquistato 152.289 euro (e 75.029 presenze) nel Cinema2Day del 14 settembre, con un moltiplicatore tra primo giorno e tutto il weekend di 4,97. Che vuoi che sia, il 9 novembre, aveva raccolto 171.564 euro e 84.759 presenze, con un moltiplicatore ancora più basso (4,23). Se Marito e moglie fosse in linea con questi dati, dovremmo pensare a un weekend intorno ai 500.000 euro (ma dovrebbe proprio essere qualcosa in più, considerando un brutto tempo in diverse parti della penisola). Per quanto riguarda le anteprime, è il caso di citare I babysitter, che era uscito il 19 ottobre, ma aveva fatto delle proiezioni anche il 12 ottobre, ottenendo in quell’occasione 106.925 euro e 53.243 biglietti venduti.

Passiamo invece ai primi due titoli in classifica, La bella e la bestia e I puffi – Viaggio nella foresta segreta. La pellicola Disney ieri ha conquistato – oltre alla prima piazza (l’ultima volta che occuperà la posizione più alta) – altri 294.832 euro e 140.810 spettatori. Per fare un confronto, basti pensare che, da giovedì 6 a martedì 11 aprile, ne aveva portati al cinema 129.224. Comunque, il film con questi dati supera i 19 milioni complessivi, per la precisione 19.287.328 euro.

Per quanto riguarda I puffi – Viaggio nella foresta segreta, 228.087 euro e 106.597 biglietti staccati ieri. Nel fine settimana, le presenze erano state 130.754. In questo modo, il film supera dopo una settimana di programmazione il milione di euro, precisamente 1.155.705 euro. Terza piazza per Ghost in the Shell, con 120.372 euro e 56.263 presenze, che lo portano a superare 1,8 milioni totali.

Il confronto con l’analogo mercoledì di aprile 2016 è particolarmente interessante, visto che anche quel giorno c’era una promozione, quella dei Cinema Days a 3 euro. Quel giorno, gli spettatori erano 324.931, ma d’altronde quell’iniziativa durava 4 giorni e non uno.

Di solito, ritengo che i confronti mese per mese vadano fatti su settimane complete (quindi, i primi 7/14/21/28 giorni), in modo da avere dati omogenei e che contengano sempre lo stesso tipo di giorni, in particolare sabato e domenica. In questo caso, faccio un’eccezione e prendo i primi dodici giorni di aprile 2017, per valutarli rispetto all’analogo periodo di aprile 2016. In quel caso, c’era un venerdì in più, ma entrambi contengono due sabati e due domeniche. Inoltre, il confronto è utile per considerare i dati prima dell’arrivo di Fast & Furious 8, che ovviamente fornirà una grossa spinta a un box office anemico. Bene, in questi primi dodici giorni, sono stati incassati 14,1 milioni di euro, contro i 16,1 dal 1 al 12 aprile 2016, con un calo degli incassi quindi del 12,1%. Come sempre ormai con i mesi che comprendono il mercoledì a 2 euro, la flessione di presenze è molto più bassa: -4,6%…

1 – LA BELLA E LA BESTIA: 294.832 euro (140.810 spettatori) 399 sale/739 media – Tot. 19.287.328

2 – I PUFFI: VIAGGIO NELLA FORESTA SEGRETA: 228.087 euro (106.597 spettatori) 355/643 – Tot. 1.155.705

3 – GHOST IN THE SHELL: 120.372 euro (56.263 spettatori) 294/409 – Tot. 1.823.152

4 – MOGLIE E MARITO: 109.302 euro (51.198 spettatori) 214/511 – Tot. 109.302

5 – POWER RANGERS: 101.008 euro (47.538 spettatori) 291/347 – Tot. 557.619

6 – CLASSE Z: 55.552 euro (26.566 spettatori) 190/292 – Tot. 782.507

7 – UNDERWORLD: BLOOD WARS: 52.163 euro (23.904 spettatori) 196/266 – Tot. 310.656

8 – OLTRE LE NUVOLE, IL LUOGO PROMESSOCI: 43.585 euro (4.516 spettatori) 76 sale/573 media – Tot. 105.334

9 – THE STARTUP – ACCENDI IL TUO FUTURO: 41.879 euro (18.878 spettatori) 201/208 – Tot. 190.464

10 – IL PERMESSO – 48 ORE FUORI: 39.134 euro (18.640 spettatori) 185/212 – Tot. 758.339

Mercoledì 12 aprile: 1.487.413 euro (666.749 spettatori)

mercoledì 5 aprile: 809.787 euro (+83,6%) (142.930 spettatori)

Mercoledì 13 aprile 2016: 1.052.083 euro (+41,3%) (#1 Il cacciatore e la regina di ghiaccio: 167.112 euro)

Per maggiori approfondimenti visitate la sezione Box Office di ScreenWEEK.it

Fonte dei dati: Cinetel

Volete rimanere sempre aggiornati con le migliori notizie sul business di cinema, intrattenimento e tecnologia? Scaricate la nuovissima app di Cineguru.biz, rinnovata nella user experience e nel design, disponibile gratuitamente sia per dispositivi iOS e Android

Top