You are here
Home > Box Office > Box Office Italia > Indiana Jones e il quadrante del destino apre con quasi 400.000 euro

Indiana Jones e il quadrante del destino apre con quasi 400.000 euro

Il quinto episodio della saga non ha problemi a partire in testa, seguito da Elemental e The Flash. E vediamo anche i dati (sempre positivi) delle prime quattro settimane d’estate…

Come era scontato, debutto in vetta per Indiana Jones e il quadrante del destino, che ha aperto ieri con 373.628 euro e una media di 885 euro in 422 cinema. Per quanto riguarda i debutti di quest’anno, si tratta del decimo esordio, dietro a Super Mario Bros – Il film (1.256.759 euro), Fast X (997.334 euro), Guardiani della galassia – Vol. 3 (840.833 euro), Tre di troppo (724.139 euro il primo gennaio), La sirenetta (642.522), Ant-Man and the Wasp: Quantumania (630.378 euro), Spider-Man: Across the Spider-Verse (568.955), Creed III (554.334 euro) e The Flash (390.448).

E’ francamente difficile ogni paragone con il precedente episodio Indiana Jones e il regno del teschio di cristallo, che aveva aperto il 23 maggio 2008 con 858.472 euro, per poi chiudere a 11,4M. D’altronde, quel film negli Stati Uniti aveva esordito con un primo weekend da 100 milioni di dollari, mentre per questo episodio il tracking per ora lo dà sui 60-70M.

Continua a comportarsi bene Elemental, che conquista altri 202.620 euro e una media di 536, arrivando a un totale di 2.330.072 euro. Molto positivo il confronto con Lightyear – La vera storia di Buzz, che l’anno scorso otteneva 93.652 euro nel suo secondo mercoledì (fronteggiando l’uscita di Elvis quel giorno, pellicola chiaramente con un target molto diverso, cosa che non si può dire di Indiana) ed era arrivato a un totale di 1.240.066 euro dopo otto giorni. Insomma, qui si sta viaggiando al doppio (ricordiamo che quel titolo l’anno scorso aveva chiuso a 2,5M).

E’ ormai sulla soglia dei sei milioni Spider-Man: Across the Spider-Verse, per la precisione 5.919.320 euro, il che significa che sta per superare il dato di Ant-Man and the Wasp: Quantumania (5.974.318 euro) e diventare così il settimo miglior incasso del 2023. Ieri ha ottenuto 38.225 euro e la quarta posizione, peraltro con la terza migliore media copia (188 euro).

Ci sono due titoli che invece puntano ancora a raggiungere i tre milioni di incasso totale, ma non è scontato. The Flash è terzo con 48.357 euro e una media di 164, per un totale di 2.207.939 euro. E’ invece ottavo Transformers: Il risveglio, grazie a 19.498 euro e una media di 123 euro, per una cifra complessiva di 2.536.728 euro.

Ha finito i suoi tre giorni di evento I cavalieri dello zodiaco, che hanno ottenuto complessivamente 99.112 euro, con un dato ieri di 26.399 euro (media 151 euro). A proposito di eventi, il passaggio di Casablanca si è concluso con 45.840 euro, grazie anche agli 11.193 euro di ieri, con una media di 109. Invece, continua a non sfondare Fidanzata in affitto, che ieri ha ottenuto altri 26.504 euro e una media di 116, per un totale di 385.225 euro.

Nei prossimi giorni assisteremo al sorpasso de La sirenetta (ieri ha conquistato 23.408 euro e una media di 134) su Fast X (fuori dai primi dieci ieri con 2.055 euro e una media di 93). Il primo è arrivato a un totale di 11.682.079 euro, mentre il secondo è ormai a meno di 100.000 euro di distanza, con un risultato complessivo finora di 11.770.078 euro. In ‘palio’ il terzo posto tra i maggiori incassi del 2023 e il secondo se consideriamo solo le uscite di quest’anno (quindi, mettiamo da parte la prosecuzione di Avatar – La via dell’acqua, che ha raccolto altri 17,2M quest’anno). A dominare su tutti, c’è ovviamente Super Mario Bros. – Il film con 20,3M.

E veniamo ai dati estivi, visto che con la giornata di ieri si è conclusa anche la quarta delle undici settimane che consideriamo per le nostre valutazioni. Qui la situazione generale delle varie annate che stiamo valutando:

E’ chiaro che l’estate 2023 sta continuando a macinare numeri notevoli. Nella sua terza settimana, sono stati ottenuti 5,3M, contro i 3,6M del 2022, i 4,3M del 2019 e del 2017, i 4,2M del 2018 e i 6,4M del 2011. Per quanto riguarda questa quarta settimana 2023, siamo a 5,3M contro i 3,5M del 2022, i 5,3M del 2019, i 2,9M del 2018, i 5,6M del 2017 e gli 8,5M del 2011.

Insomma, per ora complessivamente siamo dietro soltanto all’annata record per l’estate, quella del 2011 (va detto che i circa 6 milioni di distanza, a questo punto, iniziano a essere un divario difficile da colmare), mentre invece il miglioramento rispetto alle altre annate è netto, a cominciare dal 2019, staccato di più di 6 milioni. A questo punto, sembra che si potrà superare i 61,4M complessivi di quell’anno, anche se bisogna fare attenzione a mantenere dati importanti a luglio e soprattutto nella prima metà di agosto, quando l’offerta non sarà esattamente ricchissima.

1 – INDIANA JONES E IL QUADRANTE DEL DESTINO – 373.628 euro (50.391 spettatori) 422 schermi/885 media – Tot. 373.628* 1GG

2 – ELEMENTAL – 202.620 euro (33.134 spettatori) 378/536 – Tot. 2.330.072

3 – THE FLASH – 48.357 euro (7.620 spettatori) 294/164 – Tot. 2.207.939

4 – SPIDER-MAN: ACROSS THE SPIDER-VERSE – 38.225 euro (5.912 spettatori) 203/188 – Tot. 5.919.320

5 – FIDANZATA IN AFFITTO: 26.504 euro (4.244 spettatori) 229/116 – Tot. 385.225

6 – I CAVALIERI DELLO ZODIACO: 26.399 euro (3.618 spettatori) 175/151 – Tot. 99.112* 3GG

7 – LA SIRENETTA: 23.408 euro (3.611 spettatori) 175/134 – Tot. 11.682.079

8 – TRANSFORMERS – IL RISVEGLIO: 19.498 euro (2.919 spettatori) 158/123 – Tot. 2.536.728

9 – CASABLANCA: 11.193 euro (1.773 spettatori) 103/109 – Tot. 45.840* 3GG

10 – EMILY: 10.837 euro (1.731 spettatori) 101/107 – Tot. 165.624

Robert Bernocchi
E' stato Head of productions a Onemore Pictures e Data and Business Analyst at Cineguru.biz & BoxOffice.Ninja. In passato, responsabile marketing e acquisizioni presso Microcinema Distribuzione, marketing e acquisizioni presso MyMovies.
Top