You are here
Home > Box Office > Box Office USA > Black Adam rimane in testa negli Stati Uniti

Black Adam rimane in testa negli Stati Uniti

Anche questa settimana, è Dwayne Johnson a primeggiare negli USA, ma con un calo importante. Regge meglio invece Ticket to Paradise, terza posizione per l’esordiente Prey for the Devil…

E’ un weekend americano che purtroppo torna a livelli non straordinari (dovrebbe chiudere a 66,2 milioni di dollari, in linea con quanto capitava l’anno scorso con 64,3M). D’altronde, non ci sono state nuove uscite di peso e i primi due titoli dello scorso fine settimana si sono confermati in testa.

Black Adam infatti è ancora primo con un dato per il weekend che dovrebbe orientarsi sui 25 milioni, ma con una flessione (-63% rispetto all’esordio) maggiore di altri titoli dello stesso Johnson, come per esempio Fast & Furious: Hobbs & Shaw (-58%), Rampage (-44%), Skyscraper (-54%) e San Andreas (-53%). Con i dati di oggi, quindi, il film dovrebbe arrivare a 108,4 milioni.

C’è una tenuta migliore invece per Ticket to Paradise, che nel fine settimana dovrebbe calare solo del 37%, portandosi a casa altri 10,3 milioni, arrivando a un totale di 34 milioni. Evidentemente, è un titolo che sul Mercato copre un target in questo momento non servito in maniera adeguata.

Terza posizione per l’horror Prey for the Devil, che al suo debutto ha conquistato 2,8 milioni e che nel weekend dovrebbe chiudere intorno ai 7M. Non è un risultato straordinario, ma assolutamente comprensibile in un panorama ancora molto ricco di prodotti dello stesso genere.

Infatti, Smile continua a fare cifre importanti, grazie ad altri 5 milioni (-41% rispetto allo scorso fine settimana), che portano il suo totale sempre più vicino ai 100M (92,3M). Halloween Ends invece cala maggiormente (-53%) e con i 3,77M di questo fine settimana supererà i 60M (per la precisione, 60,2M), confermando il calo di incassi di questa trilogia (e le problematiche dell’uscita day and date).

Da segnalare poi l’espansione (non straordinaria) di due prodotti. Till passa infatti in circa 2.000 schermi (dal centinaio in cui stava) e ottiene 2,8M nel weekend, per un totale di 3,6M. Passa invece a un migliaio di schermi il titolo passato al festival di Venezia, TAR, che nel fine settimana dovrebbe ottenere circa un milione di euro, per una media copia non esaltante. Chi invece ha debuttato in sei cinema (gli schermi di solito in questi casi sono di più) è la nuova pellicola di James Gray Armageddon Time, con un risultato nel weekend di circa 78.000 dollari e una media di 13.000 dollari a cinema, che non promette dati straordinari per le prossime settimane.

Infine, da segnalare il film concerto Coldplay Music of Spheres Live, che dovrebbe chiudere con 1,38M il fine settimana, per una nona posizione (in proporzione, dovrebbe andar meglio in Italia).

Fonte: Deadline

Nel resto del mondo

Robert Bernocchi
E' stato Head of productions a Onemore Pictures e Data and Business Analyst at Cineguru.biz & BoxOffice.Ninja. In passato, responsabile marketing e acquisizioni presso Microcinema Distribuzione, marketing e acquisizioni presso MyMovies.
Top