Home > Box Office > “LA BELLE EPOQUE” GUADAGNA LA PRIMA POSIZIONE – INCASSI BOX OFFICE ITALIA DEL 2 LUGLIO 2020

“LA BELLE EPOQUE” GUADAGNA LA PRIMA POSIZIONE – INCASSI BOX OFFICE ITALIA DEL 2 LUGLIO 2020

Il mercato subisce per la prima volta dal 15 giugno (#CinemaReloaded), una contrazione degli incassi. Ma attenzione potrebbero mancare degli schermi. Tutti i dati di Ieri.

Nel 18esimo giorno delle ri-aperture (#CinemaReloaded), si registra per la prima volta un calo degli incassi (a due cifre) rispetto alla settimana precedente. Il Giovedì è da sempre (insieme al Lunedì) il giorno più difficile della settimana (non a caso da diversi anni le new-release vengono distribuite proprio in questo giorno, per aiutare il mercato, ndr.) e anche in questa situazione si dimostra tale. Ieri, per la prima volta, dal 15 Giugno, a fronte di una crescita degli schermi (rispetto al giorno prima mancano comunque all’appello una cinquantina di copie, non escludo quindi, che qualche schermo questa mattina non sia stato monitorato – mi riferisco alla città di Roma – dato da tenere conto per una più attenta analisi), gli incassi sono diminuiti del -20.32% rispetto a 7 giorni fa. Niente di preoccupante, per adesso, vista la situazione e i numeri molto piccoli (ieri siamo tornati sotto il 10% di schermi attivi rispetto al potenziale del periodo), ma come al solito monitoreremo se il trend positivo innescato nei giorni scorsi tornerà a crescere o meno.

I dati di ieri Giovedì 2 Luglio 2020 hanno registrato incassi per 20.779 euro (nella stessa giornata di un anno fa, era giovedì 4 luglio 2019 si registravano 717.741 euro e in testa al botteghino avevamo ANNABELLE 3 con 247.359 euro), in spettatori ieri hanno occupato le poltrone dei cinema in 3.856 (un anno fa le presenze erano 115.109). Rispetto ad una settimana fa (25 Giugno), gli incassi sono passati dai 26.078 euro ai 20.779 euro di ieri, con un calo del -20.32%. In spettatori il calo è del -18.89%.

Ieri gli Schermi attivi rispetto a sette giorni fa sono aumentati del +4.21%, giovedì 25 giugno erano 285, ieri sono diventati 297* (mercoledì erano 356, martedì erano 321, lunedì erano 317). Nella stessa giornata di un anno fa, gli schermi attivi erano 3.170, ieri il dato rappresentava il 9.37% del suo potenziale (sette giorni fa era del 8.89%), mercoledì era l’ 11.17%, martedì era il 10.20%, lunedì il 10.23%. *ricordo che molto probabilmente sono mancanti alcuni schermi di Roma e provincia.

Ieri la media spettatori/schermo, ha registrato 13 spettatori che hanno occupato le poltrone degli schermi attivi, nello stesso giovedì di un anno fa la media era di 35.5 spettatori per copia, con un calo del -63.38% (ricordiamo che un anno fa era uscito in sala Annabelle 3 e Toy Story 4 viaggiava ancora su numeri importanti), mercoledì era di 15.3, martedì era di 14, lunedì di 12.6.

Ieri il dato delle Città che registrano almeno uno schermo attivo (con incassi) era di 74 situazioni (mercoledì erano 79, martedì erano 71, lunedì 67, domenica 79). Una settimana fa erano 60, quindi tra una settimana e l’altra si registra un incremento del +23.33%; si conferma in testa Milano con 3.269 euro (15.73% del totale nazionale), seguita da Palermo con 1.370 euro (6.59%), al terzo posto Verona con 1.007 euro (4.85%).

Infine la Top Ten (che trovate subito qui sotto, ndr.) di Ieri, La Belle Epoque con appena 3 copie balza in testa (per la prima volta) alla classifica (questo a dimostrazione come basti anche uno schermo in più, specie se tra le poche arene estive monitorate, a fare la differenza), sono 1.697 euro, il totale dalla sua uscita raggiunge 1.576.157 euro; al secondo posto debutta Il Delitto Mattarella con 1.449 euro (l’80% dell’incasso arriva dalla città di Palermo) su 17 copie; segnalo al quarto posto Bombshell in arrivo dai canali streaming, ieri 1.063 euro su 22 copie (il giorno prima erano 9), totale dopo due giorni in sala di 1.256 euro. Al quinto posto debutta Gli Anni Amari di Andrea Adriatico con 936 euro su 5 copie a disposizione. Al settimo posto debutta Ammèn di Ciro Villano con Maurizio Mattioli con 900 euro in due copie.

Box Office Italia – GIOVEDI’ 2 LUGLIO 2020: Incassi e Spettatori di Ieri – Copie e Medie schermo – Totali ad oggi.

1. LA BELLE EPOQUE – € 1.697 (321) 3 schermi / 566 media – Tot. € 1.576.157 (257.088)

2. IL DELITTO MATTARELLA – € 1.449 (229) 17/85 – Tot. € 1.449 (229)

3. L’UFFICIALE E LA SPIA – € 1.137 (202) 3/379 – Tot. € 3.308.406 (538.892)

4. BOMBSHELL: LA VOCE DELLO SCANDALO – € 1.063 (255) 22/48 – Tot. € 1.256 (293)

5. GLI ANNI AMARI – € 936 (144) 5/187 – Tot. € 936 (144)

6. ODIO L’ESTATE – € 913 (168) 7/130 – Tot. € 7.440.615 (1.144.419)

7. AMMEN – € 900 (180) 2/450 – Tot. € 900 (180)

8. I MISERABILI – € 841 (152) 16/53 – Tot. € 62.099 (11.051)

9. MATTHIAS & MAXIME – € 830 (143) 10/83 – Tot. € 2.473 (464)

10. IL MISTERO HENRI PICK – € 686 (99) 1/686 – Tot. € 651.194 (105.583)

Giovedì 2 luglio 2020: 20.779 euro (3.856 spettatori)

Giovedì 25 giugno 2020: 26.078 euro (-20.32%) (4.754 spettatori)

Giovedì 4 luglio 2019: 717.741 euro (-97.10%) (156.109 spettatori) (#1 ANNABELLE 3 con 247.359 euro)

Per maggiori approfondimenti visitate la sezione Box Office di ScreenWEEK.it

Fonte dei dati: Cinetel

Volete rimanere sempre aggiornati con le migliori notizie sul business di cinema, intrattenimento e tecnologia? Scaricate la nuovissima app di Cineguru.biz, rinnovata nella user experience e nel design, disponibile gratuitamente sia per dispositivi iOS e Android

#CinemaReloaded è un messaggio di ottimismo aperto a tutti per testimoniare, condividere e sostenere le iniziative di rilancio del cinema in sala. Scopri di più e aderisci sul sito Cinemareloaded.it

Fulvio Bennati
Fulvio Bennati
Da sempre appassionato di cinema, da oltre un decennio gestisce il blog "Box Office Benful"
https://it-it.facebook.com/BoxOfficeBenful/
Top