Home > Analisi > Un novembre così così

Un novembre così così

Il mese chiude bene grazie al debutto di Frozen 2 - Il segreto di Arendelle, ma con numeri assoluti non straordinari rispetto agli anni scorsi...

Notizia positiva: novembre 2019 ha fatto meglio dello stesso mese del 2018, diventando quindi l’ottavo mese consecutivo con il segno ‘+’ rispetto al 2018. Notizia meno positiva: il risultato totale non è straordinario, come possiamo vedere nell’infografica che mostra i dati di questo mese negli ultimi dieci anni (qui la versione interattiva):

Si tratta del sesto miglior mese di novembre negli ultimi dieci anni (o, se preferite, il quinto peggiore). Quello che è evidente, è che un mese un tempo ricchissimo adesso lo sia meno. Non parliamo tanto dei numeri record del 2013 (trainati da Sole a catinelle) quanto dal fatto che, in generale, dal 2010 al 2014 si stava sempre intorno/vicino ai 70 milioni, mentre negli ultimi cinque anni non si sono mai superati i 60 milioni. Va anche detto che questo novembre è stato aiutato da una serie di weekend decisamente piovosi e quindi era lecito sperare in qualcosa di meglio.

Quanto ha modificato novembre i conti annuali? Per scoprirlo, guardiamo l’infografica sotto (la versione interattiva è disponibile qui):

Anche questo mese, insomma, nessuna novità, visto che il 2019 è rimasto al quinto posto tra i maggiori incassi degli ultimi dieci anni. C’è sempre la speranza di recuperare rispetto al 2015, ma tutto ovviamente dipenderà dagli incassi di questi giorni e delle feste natalizie. Nel dicembre di quell’anno, l’incasso era stato di 80,4 milioni, quindi per far meglio nell’intero anno, serviranno poco più di 88 milioni.

E cosa possiamo dire invece dei maggiori incassi di novembre 2018 e novembre 2019? Come solito, iniziamo da quelli dell’anno scorso (qui la versione interattiva):

E qui sotto invece i maggiori 10 incassi di novembre 2019 (la versione interattiva è disponibile a questo link):

Le differenze sono facilissime da notare. A novembre dell’anno scorso, due titoli avevano trainato decisamente il mercato, ossia Animali fantastici: I crimini di Grindelwald con 11 milioni e Lo schiaccianoci e i quattro regni con 8,5 milioni, mentre nessun altro titolo aveva superato i 3 milioni. Quest’anno, abbiamo avuto risultati molto più omogenei, con 7 film sopra i 3 milioni. Per una volta, insomma, non dobbiamo segnalare l’impatto enorme dei film eventi sui conti mensili.

E’ andato anche decisamente meglio il cinema italiano, visto che la quota di mercato nel mese è stata del 29,2% (a novembre 2018 era stata del 20,99% e del 27,52 due anni fa). Questo grazie ai risultati dei film Vision, Il giorno più bello del mondo e Cetto c’è, senzadubbiamente. Al momento, nei primi undici mesi del 2019, siamo al 17% e si conferma quindi che chiuderemo l’annata sotto al 20%, notizia decisamente poco incoraggiante.

A dicembre, ovviamente riflettori puntati sull’ultimo Star Wars, sulla prosecuzione in sala del già uscito Frozen 2, il sequel di Jumanji, La dea fortuna e il film di Ficarra & Picone, Il primo Natale. Vedremo se daranno una bella spinta al botteghino, per far chiudere l’anno al meglio…

Robert Bernocchi
Robert Bernocchi
Head of productions a Onemore Pictures e Data and Business Analyst at Cineguru.biz & BoxOffice.Ninja. In passato, responsabile marketing e acquisizioni presso Microcinema Distribuzione, marketing e acquisizioni presso MyMovies.

One thought on “Un novembre così così

Comments are closed.

Top