Home > Infografiche > Non è l’estate dei vostri padri

Non è l’estate dei vostri padri

Finalmente, dopo anni di attesa, abbiamo un’estate ricca di grandi film. E’ l’inizio di una nuova era? E basterà per portare il pubblico in sala?

Non c’è dubbio che questa sarà un’estate fondamentale per il Mercato italiano. Per la prima volta, abbiamo infatti un’uscita pressoché assoluta di film americani in day and date e anche se la produzione italiana avrebbe potuto fornire un apporto maggiore, è sicuramente un cambiamento importante. Ma quali sono i dati da tenere a mente?

I risultati di questi anni li possiamo vedere grazie a questa infografica (qui la versione interattiva), che mostra gli incassi estivi delle undici settimane che cominciano con il primo giovedì di giugno e terminano (ovviamente) con l’undicesimo mercoledì di quel periodo:

Come avevamo analizzato ad agosto 2018, l’estate dell’anno scorso è stata terribile e la peggiore degli ultimi 13 anni, con un solo film importante (Jurassic World: Il regno distrutto) uscito. E’ scontato dire che nell’estate del 2019 si farà meglio, ma quanto meglio? Si riuscirà a raggiungere il traguardo degli 84 milioni, ottenuto nel 2011 grazie a titoli come Harry Potter e i doni della morte – Parte 2, Cars 2 e Transformers 3? O saremo sotto questo risultato (e se sì, quanto sotto?)?

Ma che sia un’estate speciale non c’è dubbio. E’ vero che anche nell’estate 2017 c’erano diversi (ma non tutti) film importanti. Ma mancava soprattutto una cosa: i grandi titoli family. Per anni, ci si è giustamente lamentati di come, nonostante le scuole chiuse e il tanto tempo libero dei bambini, tra giugno e fine agosto non si trovassero film per le famiglie. Bene, quest’anno non ci possiamo proprio lamentare. Abbiamo già iniziato con Aladdin, ma andremo avanti con film fortissimi come Pets 2 – Vita da animali (6 giugno) e Toy Story 4 (26 giugno), senza dimenticare un titolo come Spider-Man: Far From Home (10 luglio), che naturalmente punta anche a genitori e figli piccoli. Ciliegina sulla torta (anzi, ciliegiona), Il re leone, che arriva il 21 agosto (data comunque ormai tradizionale per i film per famiglie e ottima per il nostro Mercato).

Fondamentali saranno poi i film d’azione, sia quelli supereroistici che quelli d’azione pura. Tra i primi, oltre al già menzionato Spider-Man, X-Men: Dark Phoenix (6 giugno), mentre tra i secondi spiccano soprattutto Men in Black: International (25 luglio) e lo spin-off di Fast & Furious, Hobbs & Shaw (8 agosto).

Non c’è dubbio che il tentativo dell’estate vada mantenuto per tre anni qualsiasi siano i risultati del 2019. Ed è ovvio che, con un listino come quello che avrà la Disney con l’acquisizione della 20th Century Fox, tutte le tre major rimaste (Universal e Warner le altre) porteranno titoli importanti nei mesi caldi anche nei prossimi anni. Ma bisogna anche fare attenzione, una volta terminato questo periodo di sperimentazione (che speriamo diventi semplicemente un’abitudine, grazie a risultati positivi senza se e senza ma), a valutare serenamente i dati.

L’obiettivo vero, ricordiamocelo sempre, è di aumentare il numero di biglietti venduti ogni anno. L’allungamento della stagione, se funzionerà, porterà proprio questo, ma se così non fosse si dovrà ragionare serenamente sul modo migliore di gestire l’anomalia del pubblico italiano e la sua idiosincrasia per la sala con il caldo.

In effetti, l’importante è permettere ai film di avere il loro spazio vitale ed evitare l’affollamento attuale. Non dimentichiamo però che le valutazioni sull’operazione andranno fatte anche sui mesi di settembre e ottobre, che ovviamente, rispetto al passato, avranno meno titoli forti da sfruttare (ma con teniture migliori per quelli che usciranno in quei mesi e che funzioneranno). Insomma, è un discorso complicato e per avere risposte certe, meglio aspettare fine ottobre…

Robert Bernocchi
Robert Bernocchi
Head of productions a Onemore Pictures e Data and Business Analyst at Cineguru.biz & BoxOffice.Ninja. In passato, responsabile marketing e acquisizioni presso Microcinema Distribuzione, marketing e acquisizioni presso MyMovies.
Top