Home > Cinema > 60. David di Donatello tra box office e autorialità [INFOGRAPHIC]

60. David di Donatello tra box office e autorialità [INFOGRAPHIC]

Oltre a essere la prima edizione trasmessa da Sky, la cerimonia di consegna degli “Oscar italiani” svoltasi ieri sera si è distinta per un palmares palesemente volto a conciliare le ragioni del pubblico con quelle della settima arte. Non stupisce dunque che i titoli più premiati ai 60. David di Donatello siano stati  Lo chiamavano Jeeg Robot, opera...

Oltre a essere la prima edizione trasmessa da Sky, la cerimonia di consegna degli “Oscar italiani” svoltasi ieri sera si è distinta per un palmares palesemente volto a conciliare le ragioni del pubblico con quelle della settima arte. Non stupisce dunque che i titoli più premiati ai 60. David di Donatello siano stati  Lo chiamavano Jeeg Robot, opera prima di Gabriele Mainetti cui sono andati la statuetta per il miglior regista esordiente e tutte quelle dedicate alle categorie attoriali, e Il Racconto dei Racconti del più blasonato Matteo Garrone. Entrambi i titoli si sono aggiudicati 7 riconoscimenti ciascuno, anche se l’ambito premio per miglior film è andato a Perfetti Sconosciuti, secondo incasso del 2016 al botteghino italiano con oltre 16 milioni di euro raccolti e ovviamente più “premiabile” di un Checco Zalone che non ha portato a casa nessuna statuetta. Esce sconfitto anche Non Essere Cattivo, cui è andato solo un premio tecnico nonostante le 16 nomination, penalizzato forse dall’essere un titpico fenomeno di nicchia, che ha avuto una circuitazionr indipendente con un incasso di circa 700 mila euro, nonostante fosse il candidato italiano agli Oscar.

Qui la nostra infografica che mette a confronto i premi consegnati con i risultati al botteghino di ciascun titolo. Aggiungiamo che la distribuzione con più statuette è 01 Distribution, grazie a Garrone e Tornatore, seguita da Lucky Red grazie ai 7 riconoscimenti di Mainetti, e da Medusa con le 2 di Perfetti Sconosciuti più le 2 di Paolo Sorrentino con Youth.

david premi

Avatar
Davide Dellacasa
Publisher di ScreenWeek.it, Episode39 e Managing Director del network di Blog della Brad&k Productions ama internet e il cinema e ne ha fatto il suo mestiere fin dal 1994.
http://dd.screenweek.it
Top