You are here
Home > Cinema > Distribuzione > Russia: raddoppiano le vendite online (legali) di film

Russia: raddoppiano le vendite online (legali) di film

Da quando, nel 2013, la Russia ha inasprito le norme a dissuasione del download illegale con il varo di una nuova legge antipirateria che permette ai detentori dei diritti di bloccare i siti che diffondono contenuti illegali, è cresciuta la vendita legale di film e prodotti televisivi. Secondo quanto dichiarato da Alexei Volin, viceministro delle…

Da quando, nel 2013, la Russia ha inasprito le norme a dissuasione del download illegale con il varo di una nuova legge antipirateria che permette ai detentori dei diritti di bloccare i siti che diffondono contenuti illegali, è cresciuta la vendita legale di film e prodotti televisivi. Secondo quanto dichiarato da Alexei Volin, viceministro delle comunicazioni del Governo Russo, l’offeta legale è più che raddoppiata negli ultimi 18 mesi e il numero degli utenti che si rivolge ai siti legali è oggi pari a 12 milioni di persone.

pirateria download

La nuova legge antipirateria, diventata operativa ad Agosto 2013 facilitava il blocco dei siti che offrivano link a contenuti audiovisivi senza permesso da parte dei legittimi detentori dei diritti. La Russia è uno dei paesi da sempre maggiormente flagellati dalla pirateria, prima fisica (mercato dei dvd contraffatti) e oggi online. Di recente, per incentivare l’offeta legale di film e musica, si è fatta strada l’ipotesi da parte del Governo sovietico di introdurre una sorta di pass universale, a un costo fisso annuale, per garantire agli utenti accesso illimitato a contenuti online. Secondo le stime del governo l’instrosuzione di queata misura porterebbe a una crescita del 400% il consumo legale.

Fonte: Hollywood Reporter

 

 

Top