You are here
Home > Cinema > Francia, cala la produzione

Francia, cala la produzione

Secondo i dati diffusi dal CNC francese (Centre national du cinéma et de l’image animée) la produzione cinematografica in Francia ha registrato una contrazione significativa nei primi 9 mesi del 2014. In questo periodo gli investimenti nei film francesi sono diminuiti del 22,7%  passando dagli 877,26 milioni di euro dello stesso periodo del 2013 ai…

Secondo i dati diffusi dal CNC francese (Centre national du cinéma et de l’image animée) la produzione cinematografica in Francia ha registrato una contrazione significativa nei primi 9 mesi del 2014. In questo periodo gli investimenti nei film francesi sono diminuiti del 22,7%  passando dagli 877,26 milioni di euro dello stesso periodo del 2013 ai 678,48 milioni del 2014. Per quanto riguarda i soli film d’iniziativa francese (le coproduzioni maggioritarie) si è passati da 701,37 milioni a 536,11 milioni con un calo del 23,6%. Su questa diminuzione degli investimenti ha pesato in gran parte il calo dei ricavi pubblicitari per le tv (sui quali è calcolato l’importo che le emittenti devono investire nella produzione cinematografica).

Fonte: CNC
Fonte: CNC

Un altro fattore che ha giocato nel calo degli investimenti, secondo quanto stimato dal CNC è che i distributori francesi si sono fatti più selettivi nella scelta dei film così come i partner stranieri (sia produttori che distributtori)che hanno complessivamente meno denaro da investire e quindi scelgono con più cura. Per quanto riguarda il numero di film francesi realizzati nei primi 9 mesi dell’anno anche qui si registra una diminuzione (-8%): 177 titoli contro i 193 del 2013; il risultato più basso dal 2010 (quando erano 176). Anche in questo caso il calo è stato forte riguardo ai film d’iniziativa francese passati da 150 a 131 (-12,7%). Il maggior decremento si osserva nei film a budget compreso tra 7 e 10 milioni di euro (-8 film), tra i 4 e i 7 milioni (-6 film) e tra 1 e 2 milioni (-8 film). Il budget medio dei film d’iniziativa francese di è attestato a 4,09 milioni di euro, il susultato più basso dal 2010 e in calo del 12,6% rispetto allo stesso periodo del 2013.

 

 

Top