You are here
Home > Cinema > Nasce online La bussola del Cinema

Nasce online La bussola del Cinema

Fornire agli operatori italiani e stranieri gli strumenti per orientarsi tra offerte e opportunità, che il sistema italiano mette al servizio del settore cinematografico e audiovisivo. È questo il principale obiettivo del nuovo portale web sviluppato dalla Direzione Generale per il Cinema -MiBACT in collaborazione con l’Associazione Italian Film Commissions (IFC) e con il supporto…

Fornire agli operatori italiani e stranieri gli strumenti per orientarsi tra offerte e opportunità, che il sistema italiano mette al servizio del settore cinematografico e audiovisivo. È questo il principale obiettivo del nuovo portale web sviluppato dalla Direzione Generale per il Cinema -MiBACT in collaborazione con l’Associazione Italian Film Commissions (IFC) e con il supporto della Fondazione Ente dello Spettacolo.

la bussola del cinema

La Bussola del Cinema, questo il titolo del portale, è stata presentata nei giorni scorsi a Venezia, nell’ambito della Mostra del Cinema. «La DG Cinema ha iniziato negli ultimi anni a coordinarsi con il network delle Film Commission per la raccolta di dati finalizzati all’analisi sistemica del nostro mercato e questo portale, oltre che uno strumento fondamentale per gli operatori interessati a sviluppare i propri piani di business, può diventare anche un luogo per integrare con dati ulteriori e di maggiore profondità la conoscenza del settore, per mettere a disposizione del legislatore e di tutti i soggetti interessati una panoramica il più esaustiva e dettagliata possibile del sistema cinema nazionale, evidenziando quali sono le aree da sviluppare e quali le pratiche di eccellenza da valorizzare, al fine di implementare politiche di intervento sempre più mirate ed efficaci» ha dichiarato in proposito il Direttore Generale Cinema Nicola Borrelli.

Il portale, che sarà online entro la fine dell’anno, offrirà all’utente la possibilità di orientarsi fra gli strumenti di sostegno disponibili in Italia scegliendo fra due principali percorsi, distinti in base alla nazionalità del progetto – nazionale (incluse coproduzioni) o straniero per accedere con facilità all’elenco di fondi e bandi di suo specifico interesse, disponibili sia a livello statale che a livello regionale.

Il database a cui attinge la ricerca è composto da schede aggiornate relative a tutti gli schemi di sostegno, rivolti al cinema e all’audiovisivo, messi a disposizione dallo Stato e dalle Regioni italiane. Per favorire la conoscenza e l’accesso agli strumenti di sostegno offerti dall’Italia, il portale sarà inizialmente sia in italiano che inglese, ma l’intenzione è quella di incrementare nel prossimo futuro il numero di lingue.

 

Top