You are here
Home > Cinema > Digitale > Mediaset Italia: la tv online anche dall’estero

Mediaset Italia: la tv online anche dall’estero

Debutta online il sito da cui i concittadini all’estero potranno fruire, sotto abbonamento, della programmazione del broadcaster nazionale. Non un servizio SVOD ma un passo avanti nel cord cutting, anche se al di fori dei confini italiani.

Dopo aver lasciato la propria impronta sul mercato italiano dei film e delle serie tv on demand, Mediaset ha deciso di espandere la propria offerta online anche all’estero. L’obiettivo non sono però i mercati stranieri, bensì tutti gli spettatori italiani che non vivono in patria. Già attivo sui mezzi tradizionali come canale via cavo o via satellite, fa ora il suo debutto sul web Mediaset Italia, un sito da cui fruire previo abbonamento di una selezione del palinsesto di Canale 5, Italia 1, Retequattro e delle reti tematiche dell’emittente. Un’offerta accessibile da più Paesi ma da un’unica destinazione, online.mediasetitalia.com, che permetterà agli utenti di vedere film, fiction, telegiornali, programmi e soprattutto eventi sportivi in diretta, il tutto a un costo variabile a seconda dei Paesi ma intorno ai 5 euro al mese

mediset italia

Nonostante l’accesso richieda la sottoscrizione di un abbonamento trimestrale o annuale, non si tratta di un vero e proprio servizio SVOD poiché l’organizzazione dell’offerta funziona a fasce orarie come un vero palinsesto televisivo. Il vantaggio sarà però l’estensione al mobile del servizio, che presto arriverà su smartphone e tablet. Per le smart tv bisognerà invece aspettare il 2015.

Curiosa la scelta di non sposare un modello propriamente on demand, forse per la difficoltà di reperire quel tipo di diritto sui contenuti trasmessi, che si propongono di raggiungere in effetti tutto il mondo a esclusione del territorio italiano e del Canada.

 

Davide Dellacasa
Publisher di ScreenWeek.it, Episode39 e Managing Director del network di Blog della Brad&k Productions ama internet e il cinema e ne ha fatto il suo mestiere fin dal 1994.
http://dd.screenweek.it
Top