You are here
Home > Cinema > Digitale > Google: arriva l’Android Tv… e molto di più

Google: arriva l’Android Tv… e molto di più

Se i dispositivi mobili come smartphone e tablet ci hanno traghettato verso un’esistenza sempre più connessa, Google è pronta a completare la rivoluzione trasferendo online praticamente ogni parte del nostro ambiente di vita. Non è uno scenario fantascientifico ma quanto prospettato con entusiasmo ieri, in occasione della conferenza annuale dedicata ai programmatori. L’esito è semplice: Android…

Se i dispositivi mobili come smartphone e tablet ci hanno traghettato verso un’esistenza sempre più connessa, Google è pronta a completare la rivoluzione trasferendo online praticamente ogni parte del nostro ambiente di vita. Non è uno scenario fantascientifico ma quanto prospettato con entusiasmo ieri, in occasione della conferenza annuale dedicata ai programmatori. L’esito è semplice: Android arriverà presto sui vostri schermi, o meglio, su qualsiasi schermo possiate pensare di avere nelle vicinanze, da quello dell’orologio da polso (Android Wear, supportato da G Watch di LG e Gear Live di Samsung) a quello della macchina (Android Auto, in arrivo nel corso dell’anno). Ma soprattutto, Android arriverà sul piccolo schermo, con una mossa a lungo tentata dal colosso del web,  ma che stavolta sarà concretizzata grazie a nuove partnership con “aziende di elettronica di consumo” la cui identità, tuttavia, sarà rivelata solo più avanti. L’unica cosa che si sa per certo, è che Android TV offrirà un’esperienza in tutto e per tutto simile a quella mobile, e sarà utilizzabile nel salotto di casa tramite set-top box o integrata direttamente nell’apparecchio televisivo.

android-tv

Come Chromecast, la chiavetta che permette di trasmettere in streaming al piccolo schermo tutti i contenuti visualizzati su browser o tramite apposita app, anche la TV di Big G supporterà la tecnologia Google Cast, inoltre promette di affascinare  gli appassionati di videogiochi con la possibilità di fruire dei loro games preferiti in versione ottimizzata per la TV e con un gamepad. Assicurato ovviamente l’accesso allo store di app  e contenuti digitali Google Play, così come la funzione ricerca vocale.

Le novità arriveranno anche per Chromecast, commercializzata in Italia a inizio anno, che sarà aggiornata in modo da consentire ad altri utenti di trasmettere sulla TV anche da più reti WiFi, da avere un homescreen personalizzabile, nonché la possibilità di trasmettere in streaming tutto ciò che viene visualizzato sullo schermo dello smartphone o del tablet Android collegato.

Tra le prossime tappe della rivoluzione digitale annunciate da Big G, è da sottolineare anche Android One, un progetto per portare dispositivi mobile di qualità ma low cost nei Paesi a sviluppo meno avanzato. Obiettivo: la connessione di un altro miliardo di persone a livello mondiale, o altrimenti detto l’annullamento del digital divide. Ovviamente sempre a marchio Big G.

 

Fonte: Google Italy

Davide Dellacasa
Publisher di ScreenWeek.it, Episode39 e Managing Director del network di Blog della Brad&k Productions ama internet e il cinema e ne ha fatto il suo mestiere fin dal 1994.
http://dd.screenweek.it
Top