You are here
Home > Cinema > Digitale > Megaupload diventa Mega e prepara l’apertura in Nuova Zelanda.

Megaupload diventa Mega e prepara l’apertura in Nuova Zelanda.

Kim Dotcom twitta l’indirizzo del nuovo sito, che prenderà il posto di Megaupload e simili, ma assicura: sarà protetto dalla legalità e dalla normativa vigente, nonché dalla lontananza da domini e server USA.

Megaupload è in cerca di una nuova casa, e potrebbe averla trovata in Nuova Zelanda. A rivelarlo tramite Twitter è stato lo stesso Kim Dotcom, già noto come Kim Schmitz, presentando il sito destinato a ospitare il nuovo servizio denominato semplicemente Mega, cioè Mega.co.nz (ripiego scelto  a seguito del rifiuto dello Stato del Gabon di concedere il funzionale dominio Me.ga). A garanzia del nuovo progetto, Dotcom assicura che il nuovo sito sarà rinforzato dalla legalità e dalla normativa vigente, nonché dall’estraneità a domini, host e provider sotto la giurisdizione delle autorità statunitensi, in modo da evitare nuovi oscuramenti.

La data scelta per il lancio del nuovo sistema di storage e sharing è stata fissata simbolicamente al 20 gennaio, vale a dire a un anno esatto dall’irruzione della polizia nella residenza neozelandese di Dotcom e al suo arresto, insieme ad altre sei persone, che portò anche alla chiusura di 18 piattaforme ritenute illegali tra cui Megaupload e Megavideo. Come noto, il guru del filesharing è stato però rilasciato, anche a seguito di irregolarità riscontrate nel blitz alla sua abitazione, mentre l’udienza in cui le autorità giudiziarie neozelandesi dovranno pronunciarsi sull’estradizione richiesta dagli Stati Uniti è fissata per marzo 2013.

Fonte: BBC, The Next Web

Davide Dellacasa
Publisher di ScreenWeek.it, Episode39 e Managing Director del network di Blog della Brad&k Productions ama internet e il cinema e ne ha fatto il suo mestiere fin dal 1994.
http://dd.screenweek.it
Top