Home > Infografiche > La classifica dei distributori italiani

La classifica dei distributori italiani

Mentre non ci sono cambiamenti importanti per la classifica stagionale, quella del 2018 ha visto Universal passare in testa…

Giugno non è stato un mese straordinario per gli incassi, ma per qualche distributore ha fatto la differenza. Iniziamo per una volta dalla classifica del 2018, visto che, come anticipato, è quella che ha visto una novità importante (cliccate qui per la versione interattiva):

Infatti, grazie agli importanti risultati di Jurassic World: Il regno distrutto e Obbligo o verità, Universal è passata nel giro di un mese dal quarto al primo posto, con un incasso totale di 45.756.664 euro, contro i 44.154.794 euro di Walt Disney. Considerando che Universal questo mese ha in uscita alcuni dei titoli più forti come La prima notte del giudizio e Skyscraper, non c’è dubbio che manterrà il primato almeno fino alla seconda metà di agosto. Per il resto, non ci sono altri cambiamenti importanti che non siano collegati all’ascesa in testa di Universal.

Va fatta invece una precisazione importante. Nonostante il Cinetel segnali “Lucky Red/Universal”, le due società hanno indicato che gli incassi dei film in cui collaborano insieme (per ora, solo Nella tana dei lupi) vadano attribuiti interamente a Lucky Red (che in effetti si occupa di tutto per questi film, tranne della parte commerciale dell’uscita in sala) ed è questo il motivo dietro all’aumento degli incassi rispetto al mese scorso.

E passiamo alla classifica stagionale, quindi dal primo dicembre 2017 fino al 30 giugno (cliccate qui per la versione interattiva):

Qui non ci sono cambiamenti nei primi due posti, mentre sale al terzo posto, scalzando Warner, 01 Distribution, grazie agli incassi dei film premiati a Cannes Dogman e Lazzaro felice, in grado di ottenere il mese scorso 1,1 milioni complessivi.

Detto che a luglio non ci saranno grossi cambiamenti (Universal però potrebbe e dovrebbe risalire anche nella classifica stagionale dal 1 dicembre), ci sembra interessante segnalare il contributo fornito agli incassi di Warner e 20th Century Fox da parte di (rispettivamente) titoli Sony e Paramount.

Per quanto riguarda 20th Century Fox l’apporto di Paramount sul botteghino italiano è ancora decisamente ridotto, visto che per trovare un film di questa società, dobbiamo arrivare al nono incasso della 20th Century Fox da noi (dopo Assassinio sull’Orient Express, La forma dell’acqua, Deadpool 2, Ferdinand, Tre manifesti a Ebbing, Missouri, Red Sparrow, The Greatest Showman e Maze Runner – la rivelazione), ossia A Quiet Place – Un posto tranquillo, che in Italia non è stato un successo minimamente paragonabile agli Stati Uniti, visto che ha incassato un milione. E’ ovvio che comunque l’accordo per distribuire i film Paramount andrà giudicato nei prossimi mesi, a cominciare dall’arrivo di Mission: Impossible – Fallout a fine agosto.

Decisamente più importante l’apporto di Sony, visto che può vantare Jumanji – Benvenuti nella giungla (primo incasso per Warner in Italia in questa stagione) e Chiamami col tuo nome (sesto). Interessante comunque che Warner in Italia abbia anche altri due titoli ‘nostrani’ nei primi sei: Poveri ma ricchissimi (secondo) e Napoli velata (terzo)…

Robert Bernocchi
Robert Bernocchi
Story editor & Data Analyst at Pepito Produzioni e Data and Business Analyst at Cineguru.biz & BoxOffice.Ninja. In passato, responsabile marketing e acquisizioni presso Microcinema Distribuzione, marketing e acquisizioni presso MyMovies.
Top