Home > Cinema > MEG: lo shark movie di Warner coprodotto con la Cina uscirà nel 2018 con Jason Statham

MEG: lo shark movie di Warner coprodotto con la Cina uscirà nel 2018 con Jason Statham

Il film di tensione sullo squalo preistorico Meg fa da apripista alla collaborazione della major con la Repubblica Popolare, tramite la joint venture Flagahip Entertinment: vedrà così la luce un titolo in cantiere da anni, ma mai realizzato a causa delle difficioltà e del costo della produzione.

Lo scorso marzo, quando Warner Bros ha annunciato di aver messo in lavorazione ben 12 titoli con la sua joint venture cinese Flagship Entertainment,  i rappresentanti della major hanno sottolineato che non si sarebbe trattato di una semplice comunione di intenti ma di progetti molto concreti che stavano per vedere la luce. E la dimostrazione viene dall’annuncio della data di uscita di uno dei più internazionali di questi film. Si tratta dello shark movie Meg, che sarà distribuito il 2 marzo 2018  per la regia di Jon Turteltaub (Il mistero dei Templari). Protagonista la star dell’action Jason Statham, affiancato ovviamente da una co-protagonista cinese, Fan Bingbing.

La storia parla di un team internazionale di scienziati, capitanato dalla squadra cinese, che rimane intrappolato nella fossa delle Marianne e deve affrontare l’assedio di un gigantesco squalo preistorico – un megalodonte, da cui il titolo “Meg” – rimasto da secoli negli abissi dell’oceano. La produttrice Belle Avery, che ha il progetto nel cassetto da diversi anni, nel 2008 lo definì come: “Lo squalo che incontra Jurassic Park”. Ora il film, adattamento di un romanzo di Steve Alten, vedrà la luce come coproduzione tra Flagship EntertainmentGravity Pictures (divisione di CMC – China Media Capital) e la stessa Warner Bros, che ne curerà anche la distribuzione fuori dalla Repubblica Popolare.

Non è ancora dato sapere che tipo di promozione e di diffusione sarà garantito al film, che a quanto pare farà un po’ da apripista per questi nuovi esperimenti di collaborazione produttiva tra Cina e USA. Se pensiamo che nel 2015 si era fatto il nome di Eli Roth alla regia, la virata verso un regista molto più “per famiglie” come Turteltaub ci fa intanto capire il tipo di taglio generalista che lo studio sta probabilmente cercando di dare al progetto.

Ricordiamo qui gli altri 11 titoli nel listino di Flagship Entertainment:

  • Murder of the Husband è un film drammatico basato su un vero fatto di cronaca nera della Cina degli anni ’40, diretto da Peter Chan Ho-sun;
  • Brett Ratner (già regista di Rush Hour e Colpo Grosso al Drago Rosso) dirigerà insieme allo stesso Chan Ho-sun la love story fantascientifica Beautiful Coma;
  • Mission Milano è un’action comedy che vede come regista Wong Jing, già autore del franchise campione di incassi sul mercato cinese The Man from Macau. Gli interpreti principali sono le star locali Wong Cho Lam, Andy Lau e Huang Xiaoming e l’intenzione è quella di tirarne fuori un’altra saga di successo. DaScreen International sappiamo il soggetto:un imprenditore di successo molla tutto per difendere dai malfattori un’invenzione che potrebbe risolvere il problema della fame nel mondo. Difficile però capire se abbia davvero a che fare con la città italiana [chissà,magari con l’Expo…];
  • The Adventurers è un’altra action comedy ma stavolta a sfondo romantico, prodotta da Stephen Fung e Terence Chang, che vede il primo anche nel cast insieme a Feng Shaofeng;
  • When Larry Meets Mary (che richiama palesemente il titolo originale di Harry ti presento Sally) è ovviamente una commedia romantica, diretta da Wen Zhang con Bao Beier e Song Jia;
  • In cantiere troviamo poi un remake della commedia con Sandra Bullock Miss Detective;
  • Si tratta di remake anche Blended, che si rifà alla commedia Warner con Adam Sandler e Drew Barrymore, uscita in Italia col titolo Insieme per Forza;
  • Chinese Wall Street;
  • Agent;
  • Un altro disaster movie, Crater;
  • Il film di animazione Wish Dragon.

 

Fonte: Variety

 

Top