Home > Cinema > IN BREVE 24/07/15 – Esperienza cinema sempre più premium, Variety classifica le YouTube stars

IN BREVE 24/07/15 – Esperienza cinema sempre più premium, Variety classifica le YouTube stars

Le ultime news su cinema, business, innovazione e tecnologia. In evidenza oggi: 3D e sale di lusso aumentano il costo medio del biglietto negli USA, mentre le major sostengono il nuovo formato Dolby Cinema. Variety lancia un nuovo servizio di rating delle YouTube stars basato su views e popolarità a tutto tondo.

Le ultime news su cinema, business, innovazione e tecnologia. In evidenza oggi: 3D e sale di lusso aumentano il costo medio del biglietto negli USA, mentre le major sostengono il nuovo formato Dolby Cinema. Variety lancia un nuovo servizio di rating delle YouTube stars basato su views e popolarità a tutto tondo.

AMC poltrone

 

ESERCIZIO

Hollywood continua a sostenere Dolby Cinema: il nuovo formato di proiezione “premium” volto a rendere l’esperienza cinematografica ancora più attraente rispetto alla visione domestica. Quattro nuove major, cioè Sony, Paramount, Universal e Lionsgate  stanno per lanciare alcuni dei loro titoli di punta nel nuovo standard, rispettivamente PixelsMission: Impossible – Rogue Nation, Everest e anche l’ultimo atteso capitolo di Hunger Games. Fox ha confermato l’adesione ma riservandosi di annunciare le sue release in un secondo momento. A spingere questo nuovo formato, caratterizzato da immagini più luminose e con una maggior fedeltà cromatica, anche alcuni titoli degli scorsi mesi come San Andreas di Warner Bros, Tomorrowland e Inside-Out di Disney e Pixar. La major di Topolino per altro ha già previsto la distribuzione in Dolby Cinema del nuovo Il libro della giungladiretto da Jon Favreau. Negli USA le strutture ufficialmente attrezzate per questo standard vantano anche un nuovo design per l’ottimizzazione del suono. (Variety)

Aumenta il costo medio del biglietto nei cinema statunitensi. Il prezzo pagato per un film in sala nel secondo trimestre del 2015 è stato infatti di $8.61, il più alto dopo il record toccato nel 2013 con $8.38 e in aumento di ben 6% percentuali rispetto al costo medio dei primi tre mesi dell’anno. A sostenere l’aumento della spesa degli spettatori l’uscita dei blockbuster estivi distribuiti in formati premium come IMAX e 3D, in particolare Mad Max: Fury Road, San Andreas e“Jurassic World. Il 40% di chi ha visto questi film nel loro primo weekend in sala ha scelto la terza dimensione, contro l’usuale 30% o meno. In aumento anche i ricavi dalle strutture di lusso con poltrone reclinabili  e altri comfort di recente istallazione. (Variety)

VIDEO ON DEMAND

Lo streaming legale prende piede in Gran Bretagna. Secondo una ricerca dell’Intellectual Property Office la fruizione dell’offerta culturale online a pagamento sarebbe aumentata di 10 punti percentuali rispetto al 2013, con appena un utente su cinque a dichiarare di fare ancora uso di mezzi illegali di download o trasmissione dei contenuti audio e video. Gran parte di questa crescita sarebbe dovuta alle grandi piattaforme di video on demand come Netflix, Amazon e Youtube, responsabili del 44% di tutti i consumi leciti. In aumento anche la fetta complessiva di utenti online di musica, film e serie tv, passata dal 56 al 62% dei naviganti. (IP&TVNews)

rosanna-ponsino-famechangers-by-the-numbers-3

 

DIGITAL

Dalle star più influenti di Hollywood a quelle di YouTube, e non solo: la nota testata cinematografica Variety si è alleata con la società di ricerca Tubular Labs per lanciare una nuova e sofisticata classifica dei divi del mondo digital, basata non solo sulle views di YouTube  ma sulla loro capacità di imporsi come #Famechangers. Dieci sono le variabili prese in considerazione per stabilire il punteggio di ogni celebrità in base al suo reach (cioè la platea raggiunta attraverso i vari canali social) e la capacità di stimolare l’engagement degli utenti.  (Variety)

 

Top