You are here
Home > Cinema > Digitale > Black Panther: Wakanda Forever sempre primo negli Stati Uniti…

Black Panther: Wakanda Forever sempre primo negli Stati Uniti…

Senza rivali, anche questo weekend rimane in testa la pellicola Marvel. Notevole secondo posto per la serie evangelica The Chosen…

Altri 66 milioni previsti nel weekend, dopo un venerdì da 17,9 milioni. E’ il risultato del secondo fine settimana di Black Panther: Wakanda Forever, che però è calato del 64% rispetto al suo esordio, un dato comunque migliore di altre flessioni recenti dei film della Marvel. In effetti, per quanto riguarda Thor: Love and Thunder, la flessione era stata del 67,7%, mentre per Doctor Strange nel multiverso della follia eravamo al 67%. Considerando anche Black Widow (-67,8%, peggior dato di sempre per un prodotto Marvel), i quattro cali più importanti per questa etichetta sono arrivati nell’ultimo anno e mezzo. E’ possibile pensare che la disponibilità dei film su Disney+ in tempi relativamente brevi possa (in parte) essere una causa, visto che ormai gli abbonati ormai hanno capito che dopo due mesi circa li avranno all’interno del loro abbonamento? Comunque, con i dati di oggi il film dovrebbe arrivare a un totale di 286,7 milioni, quindi sostanzialmente la stessa cifra (c’è una differenza solo del 2%) con Doctor Strange nel multiverso della follia.

La novità molto interessante di questa settimana, è l’uscita di due puntate della terza stagione della serie The Chosen, sulla vita di Gesù Cristo e gli apostoli (ammetto sinceramente che fino a oggi non ne avevo sentito parlare, ma indagando si scopre una notevole storia di crowdfunding, visto che in questo modo sono stati raccolti 40 milioni di dollari). A dimostrazione che lavorare su certi tipi di pubblico, come quello dei credenti (che in Italia è trascuratissimo) funziona, considerando che nel weekend questo prodotto ha ottenuto la seconda posizione con 9,9 milioni, con un debutto di venerdì da 3,48M.

Mentre in Italia è secondo, oltreoceano The Menu è terzo, con 3,6 milioni di venerdì e un fine settimana da 8,87 milioni. Non è un dato eccezionale, ma sicuramente molto meglio di quanto ottiene l’altra novità arthouse, Anche io (She Said), sesto con 2,27 milioni nel weekend, dopo un venerdì da 830.000 dollari.

Passa quindi in quarta posizione Black Adam, che con altri 4,1 milioni nel fine settimana (-49%), arriva a un totale di 156,6M. Ha invece raggiunto la somma complessiva di 61,4 milioni Ticket to Paradise, grazie ai 3,1 milioni (-47%) di questo weekend. In totale, il box office di questi tre giorni dovrebbe chiudere a 102,1 milioni, con un calo del 51% rispetto a una settimana fa, ma un +45% rispetto all’analogo fine settimana del 2021.

Fonte: Deadline

Nel resto del mondo

Robert Bernocchi
E' stato Head of productions a Onemore Pictures e Data and Business Analyst at Cineguru.biz & BoxOffice.Ninja. In passato, responsabile marketing e acquisizioni presso Microcinema Distribuzione, marketing e acquisizioni presso MyMovies.

Lascia un commento

Lascia questi due campi così come sono:

Protetto da Invisible Defender. E' stato mostrato un 403 ai 377.939 spammer.

Top