You are here
Home > Cinema > Digitale > Elite debutta al primo posto

Elite debutta al primo posto

Debutto in testa per la quinta stagione di Elite, mentre sia Bridgerton che The Adam Project sono tra i titoli più visti di sempre su Netflix. Ancora forte Don Matteo su Rai Uno, bell’esordio per Red su Disney+ negli Stati Uniti…

Rai – Auditel
Chiude in rialzo (ma ancora su numeri non soddisfacente) la prima stagione di Noi, che domenica 10 aprile ha ottenuto 3.626.000 spettatori e il 17,5%. La settimana precedente, erano stati 3.453.000 spettatori e il 16,1%.

Si mantiene sostanzialmente stabile (leggero calo di spettatori, lieve aumento di share) la terza stagione di Nero a Metà, grazie a 4.459.000 spettatori e il 21,3%, dopo che il debutto aveva portato a 4.611.000 spettatori e il 21%.

Sorprende invece la flessione di Don Matteo 13, che dopo i grandissimi ascolti dell’esordio di una settimana prima (6.541.000 spettatori e il 29,9%), giovedì 7 aprile si deve accontentare di 5.680.000 spettatori e il 26,4% (comunque, su numeri ancora altissimi e che ben pochi possono raggiungere).

In calo anche la seconda stagione di Volevo fare la rockstar (questa su Rai Due), che mercoledì 6 aprile ha conquistato 855.000 spettatori e il 4,2%, dopo che mercoledì 30 marzo aveva ottenuto 1.011.000 spettatori e il 4,8%.

Fonte dati Auditel di Rai/Mediaset/La7/Sky: Davidemaggio.it

Netflix
Nei primi due posti della classifica all time delle serie in lingua inglese sicuramente troveremo entrambe le stagioni di Bridgerton. L’unico dubbio è quale sarà in testa. Questa seconda stagione ha infatti mantenuto saldamente la testa della classifica con altri 115,75M in questa terza settimana (in calo comprensibile rispetto ai 251,7M di sette giorni fa) ed è ormai collocata nella terza posizione all time, dietro soltanto ai 582,1M della terza stagione di Stranger Things (dato che supererà in questa settimana) e ai 625,4M della prima stagione di Bridgerton (che a questo punto non sarà facile superare, ma sicuramente i due titoli finiranno vicino), prima stagione che peraltro mantiene la terza posizione anche in queste ultime rilevazioni settimanali, grazie a 35,7M. Completa il trionfo di Shonda Rhimes il quinto posto di Inventing Anna, con altri 17,3M nella sua nona settimana di sfruttamento, con una tenuta veramente impressionante.

Molto interessanti i dati di due prodotti non fiction. Il reality L’ultimatum: O mi sposi o te ne vai (il titolo dice tutto quello che c’è da sapere) è secondo con 43,7M, mentre I crimini di Jimmy Savile (anche questo titolo molto autoesplicativo) è quarto con 17,7M.

Ma ora passiamo ai nostri totali delle quattro classifiche di Netflix:

Totale ore Top Ten Film (Inglese): 95.600.000 (95.910.000)
Totale ore Top Ten Film (Non inglese): 80.080.000 (68.740.000)
Totale ore Top Ten Film (Inglese e non inglese): 175.680.000 (164.650.000)

Totale ore Top Ten Tv (Inglese): 299.540.000 (436.610.000)
Totale ore Top Ten Tv (Non inglese): 184.110.000 (144.320.000)
Totale ore Top Ten Tv (Inglese e non inglese): 483.650.000 (580.930.000)

Totale ore Top Ten Tv e Film (Inglese e non inglese): 659.330.000 (745.580.000)

Come possiamo vedere, ovviamente in calo le serie (a causa dei dati enormi di Bridgerton di una settimana fa) e in leggero aumento i film (comunque ancora su livelli generali bassi). Per quanto riguarda le serie in lingua non inglese, c’è voluta la popolarissima Elite per battere la fortissima concorrenza coreana. Il titolo spagnolo ha conquistato la vetta con la sua quinta stagione grazie ai 51,3M ottenuti, un dato molto interessante, ma che fa pensare che non verranno raggiunti i risultati dei primi 28 giorni della terza stagione (275,3M) e della quarta (257M), entrambe presenti nella top ten all time.

Anche se perde la testa della classifica, va notato come Business Proposal (alla sua quinta settimana) con 41,4M faccia comunque meglio della settimana precedente, quando otteneva 32,5M. Per il resto, terza posizione per Twenty Five Twenty One con 22,5M, quarta per Forecasting Love and Weather (14,8M) e quinta per l’eterno Café con aroma de mujer (13M alla quindicesima settimana!).

E passiamo ai film in lingua inglese. The Adam Project, grazie ai 10,9M di questa settimana (che valgono il secondo posto), si colloca in quarta posizione nella classifica all time con 233,1M, dietro soltanto a Red Notice (364M), Don’t Look Up (359,7M) e Bird Box (282M). A vincere invece la classifica di ‘tappa’ è The In Between – Non ti perderò con 26,7M, che conferma la forza dell’attrice Joey King, già protagonista della trilogia di successo The Kissing Booth.

Per il resto, solo risultati sotto i 10M per gli altri titoli, a cominciare dal terzo posto di The Bubble, con 9,9M, in calo rispetto ai 12,4M dell’esordio, dato che fa pensare a un passaparola non eccelso. E tra questi numeri non enormi, non sorprende la presenza di due titoli di Shrek in classifica, il quarto episodio Shrek e vissero felici e contenti (quarto con 9,7M) e il primo titolo della saga, nono con 5,3M. Da segnalare anche il decimo posto di Ritorno allo spazio con 4,5M, un documentario incentrato sulla Space X di Elon Musk.

Tra i film non in inglese, vince questa settimana il thriller polacco Furioza con 23,9M, che batte il precedente primatista di tappa, l’argentino Grandine, che si deve accontentare di altri 13,3M. Da notare come Granchio nero sia quinto con 4,6M, dato che lo pone dopo 28 giorni in quarta posizione della classifica all time, dietro per sole 80.000 ore a Dalla mia finestra.

Infine, per quanto riguarda le top ten italiane, sorprendente primo posto tra i film di un titolo di catalogo come Blitz (è del 2011!), con protagonista Jason Statham, seguito da Furioza. Da notare invece tra le serie il fatto che in top ten siano presenti ben cinque stagioni di Pretty Little Liars, evento decisamente straordinario.

Fonte dati Netflix: Top 10 Netflix

Nielsen
E’ decisamente Red il vincitore degli ascolti Nielsen della settimana 7-13 marzo. Nonostante sia uscito solo venerdì 11 marzo (e quindi abbia potuto sfruttare solo tre giorni di quella settimana), il titolo di Disney+ ha conquistato 1,701 miliardi di minuti. Riuscirà a raggiungere le vette di permanenza in top ten di Encanto, che nel frattempo è ancora settimo con 783 milioni di minuti? Vedremo.

Tra questi due titoli, solo prodotti Netflix, tra cui The Last Kingdom, secondo con 1,423 miliardi, Frammenti di lei, terzo con 1,415 miliardi e The Adam Project con 1,360 miliardi. Non sembra funzionare neanche in piattaforma West Side Story, decimo tra i film con 156 milioni di minuti.

Fonte: Nielsen

Robert Bernocchi
E' stato Head of productions a Onemore Pictures e Data and Business Analyst at Cineguru.biz & BoxOffice.Ninja. In passato, responsabile marketing e acquisizioni presso Microcinema Distribuzione, marketing e acquisizioni presso MyMovies.
Top