You are here
Home > Box Office > Box Office USA: No Time to Die debutta leggermente sotto le aspettative

Box Office USA: No Time to Die debutta leggermente sotto le aspettative

Ma nel mondo ha già oltrepassato i 300 milioni di dollari, con Venom: La furia di Carnage alle calcagna Box office USA

No Time to Die ha finalmente esordito al box office nordamericano e, per quanto il risultato sia buono, è nella fascia bassa dell’intervallo previsto. Il film di Cary Fukunaga ha incassato 56 milioni di dollari a fronte di proiezioni che lo davano tra i 55 e i 60 milioni. Quello di No Time to Die è il quarto migliore debutto al box office nordamericano per un Bond dell’era Daniel Craig, dopo Skyfall (88,3 milioni), Spectre (70,4) e Quantum of Solace (67,5).

No Time to Die ha sofferto per la concorrenza di Venom: La furia di Carnage, che a sua volta ha registrato un calo del 64% per via dell’uscita di Bond. Insieme, i due blockbuster hanno contribuito a un ottimo weekend nelle sale del Nord America, con un totale di 110 milioni di dollari, -13% rispetto al weekend precedente e -22% rispetto all’analogo weekend del 2019, quando Joker incassò 55,8 milioni nel suo secondo fine settimana.

Venom: La furia di carnage ha incassato 32 milioni nel suo secondo weekend. Entro oggi dovrebbe raggiungere i 146,5 milioni e dunque superare il totale del primi 11 giorni del primo Venom, che fu di 144,9 milioni. Va anche fatto notare che, per quanto anche Fast & Furious 9 e Black Widow avessero registrato dei cali analoghi tra primo e secondo weekend (-67% e -68%, rispettivamente), non avevano la concorrenza che ha avuto Venom: La furia di Carnage.

Al terzo posto del box office nordamericano troviamo La famiglia Addams 2 con 10 milioni nel suo secondo fine settimana, per un totale di 31,1.

Nel resto del mondo…

Il risultato migliore per No Time to Die arriva dai mercati esteri, dove ha raccolto 89,54 milioni nel suo secondo weekend, per un totale internazionale di 257,27 milioni e globale di 313,3. Si parla di un calo tra il 38% (nei mercati in cui a distribuire è Universal) e il 41% (nei 16 mercati MGM). In Francia il film ha debuttato il 6 ottobre e incassato 10,1 milioni, in linea con Skyfall, stabilendo un nuovo primato nell’era del Covid. Nel Regno Unito No Time to Die ha raggiunto i 71 milioni di dollari dopo due weekend, con un calo del solo 28%. È ora il quarto maggior successo per Universal nel mercato.

Venom: La furia di Carnage raggiungerà la maggior parte dei mercati a partire dal prossimo fine settimana, ma finora ha già raggiunto i 43,9 milioni nei 13 mercati in cui è stato distribuito. Nell’ultimo weekend ha raccolto 24,8 milioni, di cui 20 provenienti dall’America Latina, miglior debutto nella regione da inizio pandemia. In totale, Venom 2 ha già incassato 185,6 milioni nel mondo.

Dune ha raccolto altri 8,8 milioni nel weekend, raggiungendo un totale internazionale di 117,1 milioni. Ricordiamo che in USA e Cina uscirà il 22 ottobre.

Riportiamo infine che la Disney ha raggiunto un importante traguardo, diventando il primo studio a superare i 2 miliardi di dollari al box office globale nel 2021.

Fonte: Deadline

Lascia un commento

Lascia questi due campi così come sono:

Protetto da Invisible Defender. E' stato mostrato un 403 ai 371.498 spammer.

Top