You are here
Home > Box Office > Box Office USA: Shang-Chi ancora in testa, mentre all’estero domina Dune

Box Office USA: Shang-Chi ancora in testa, mentre all’estero domina Dune

Il film Marvel ha incassato altri 21,7 milioni di dollari. Fuori dagli USA, Dune ne ha raccolti già 36,8

Negli Stati Uniti, dove Dune non è ancora uscito, Shang-Chi e la Leggenda dei Dieci Anelli ha guidato ancora una volta il weekend. Si tratta del terzo fine settimana in vetta per il film Marvel, che ha incassato 21,7 milioni di dollari, con un calo del 37%. Attualmente quello di Shang-Chi (176,9 milioni) è il secondo migliore incasso domestico per un film di Hollywood dopo Black Widow (183,3), ma probabilmente lo supererà. È anche il secondo miglior terzo weekend di settembre dopo quello di It (29,75 milioni).

Al secondo posto continua a tenere duro Free Guy, con 5,2 milioni di dollari nel suo sesto weekend. Il suo totale domestico è di 108,6 milioni. Chiude il podio americano Cry Macho, il nuovo film di Clint Eastwood, che ha raccolto 4,5 milioni in tre giorni. Essendo un titolo Warner Bros., Cry Macho è uscito in contemporanea su HBO Max, e ancora una volta gli analisti si chiedono quanto questo abbia avuto un impatto sulla performance del film nelle sale. Di certo, tra gli ultimi film di Eastwood è uno di quelli accolti peggio dalla critica, con un 53% su Rotten Tomatoes.

Dune domina all’estero

Come da noi ha guidato la classifica superando i 2 milioni di euro in quattro giorni – e affermandosi come il migliore esordio durante la pandemia – così nel resto dei territori in cui è uscito (24), Dune ha superato le aspettative. Il suo incasso totale è di 36,8 milioni di dollari e il film ha debuttato al primo posto praticamente in tutti i territori. Dune ha incassato 3,6 milioni in IMAX, circa il 10% del totale. E ha registrato record per la pandemia in diversi mercati, tra cui Germania, Norvegia, Svezia, Ucraina, Hong Kong, Singapore e ovviamente Italia. In Francia, dove ha incassato 7,5 milioni di dollari, Dune ha registrato il secondo miglior debutto del 2021 dopo Fast & Furious 9. Da venerdì a sabato c’è stato un balzo del 108% nelle presenze.

Le previsioni puntavano su incassi tra 20 e 30 milioni di dollari, sia per colpa della pandemia che per la generale incertezza su quella che sarebbe stata la performance di un titolo così particolare. Ma Warner Bros. sarà contenta di sapere che il pubblico sta rispondendo.

Top