Home > Infografiche > Un ottobre importante

Un ottobre importante

Grazie soprattutto all’incasso straordinario di Joker, è stato un mese positivo e che ha funzionato bene rispetto agli ultimi due anni…

Lo abbiamo già detto: ottobre 2019 ha fatto segnare il settimo mese consecutivo positivo rispetto al 2018. Partiamo quindi, come solito, dall’infografica che descrive questo mese negli ultimi dieci anni (qui la versione interattiva):

Come era capitato a settembre, anche per ottobre possiamo dire che è stato il quarto miglior dato degli ultimi dieci anni, con un risultato che fa meglio di poco più di 3 milioni della media dei nove anni precedenti (56,6 milioni).

Ma che impatto ha avuto ottobre sui conti annuali? Lo possiamo scoprire nell’infografica sotto (con la versione interattiva disponibile qui):

Ancora una volta, scopriamo che siamo al quinto posto negli ultimi dieci anni e nonostante il mese positivo, la distanza con la quarta posizione, il 2015, aumenta, visto che quell’annata può vantare un ottobre da 63.407.994 euro, secondo miglior dato negli ultimi dieci anni. Ma c’è un deciso avanzamento rispetto al 2017 e al 2018.

L’analisi dei maggiori incassi di ottobre 2018 e ottobre 2019 ci permette di capire alcune cose interessanti. Partiamo da intanto quelli dell’anno scorso (trovate la versione interattiva a questo link):

Mentre qui vediamo i maggiori 10 incassi di ottobre 2019 (la versione interattiva è qui):


Intanto, è facile capire che la presenza di Joker è più che sufficiente per spiegare il miglioramento fatto segnare rispetto al 2018, considerando che la differenza con il maggiore incasso dell’ottobre di quell’anno è di 17 milioni. In effetti, se anche il film al secondo posto, Maleficent 2, ha fornito un aumento importante, le altre posizioni vedono maggiori incassi per ottobre 2018, quando tutta la top ten superava il milione di euro (mentre gli ultimi tre posti di ottobre 2019 non ci riescono). Si segnala ancora una volta, insomma, come capita da agosto, l’importanza di alcuni titoli evento fortissimi (e sarà interessante fare i conti in questo senso a fine anno).

C’è anche da segnalare una notizia inquietante per il cinema italiano, visto che in un mese che ha sempre fatto parte “dell’alta stagione” della nostra produzione (che generalmente va da ottobre a marzo) la quota di mercato è soltanto dell’11,1%, con 6,6 milioni incassati. Basti dire che il maggior risultato della nostra produzione è stato il milione ottenuto dal film di Salvatores Tutto il mio folle amore. Speriamo che a novembre si possa fare decisamente meglio (ma non dovrebbe essere troppo difficile).

In effetti, due titoli come Sono solo fantasmi e soprattutto Cetto c’è, senzadubbiamente (oltre ovviamente a Il giorno più bello del mondo, già partito nell’ultimo weekend) sembrano poter figurare in un mese che non promette benissimo. Certo, c’è Frozen 2 – Il segreto di Arendelle che farà grandi numeri in generale, ma uscendo il 27 novembre, potrà ‘aiutare’ il mese solo con il primo weekend…

Robert Bernocchi
Robert Bernocchi
Head of productions a Onemore Pictures e Data and Business Analyst at Cineguru.biz & BoxOffice.Ninja. In passato, responsabile marketing e acquisizioni presso Microcinema Distribuzione, marketing e acquisizioni presso MyMovies.
Top