Home > Distribuzione > La classifica dei distributori

La classifica dei distributori

Anche se il primo posto di Disney non è in discussione, Joker fornisce un apporto notevole a Warner, che domina il mese di ottobre…

Sui risultati di settembre abbiamo già discusso qui, mentre oggi ci occupiamo dei dati delle case di distribuzione. Come solito, si inizia dalla classifica stagionale (dal primo dicembre 2018), disponibile in questa infografica (qui la versione interattiva):

Dopo undici mesi, è normale che ormai le posizioni si stabilizzino e in effetti nei piani altissimi della classifica non ci sono cambiamenti. Da notare comunque la posizione guadagnata da Medusa (dovuta soprattutto a poco prodotto importante di Lucky Red, che in questo mese aveva solo Io, Leonardo) e i due posti in più di Nexo (quinta nella classifica mensile), con una serie di eventi dai risultati solidi come Weathering With You e Roger Waters Us + Them (entrambi sopra i 400.000 euro).

Ma ovviamente è stato un mese straordinario per Warner (28,4 milioni), così come lo è l’annata finora (anche se è facile, con i numeri record di Disney, non valutarla come merita realmente). Inutile dire che l’impatto di Joker per Warner è stato fondamentale e preponderante (più di 25 milioni), così come, d’altra parte, i 9 milioni di Disney dipendono quasi completamente da Maleficent – Signora del male (8,6 milioni).

Continua a essere molto intrigante il confronto tra Walt Disney e Medusa. Come forse ricorderete, da qualche mese mettiamo a confronto il record annuale per una distribuzione (che appartiene a Medusa con 161.484.478 euro nella stagione 2010-2011) grazie a questa infografica (qui la versione interattiva):

Presumendo che Maleficent possa fornire ancora 4-4,5 milioni circa a Disney nel mese di novembre, questo significa che per battere il risultato di Medusa servirà a Frozen 2 – Il segreto di Arendelle aprire con circa 10 milioni di euro nel primo weekend. Molto difficile, ma considerando di che fenomeno parliamo, c’è da attendersi un esordio notevolissimo.

Come detto più volte, l’anno scorso eravamo di fronte a un Mercato più equilibrato, tanto che nessuna società aveva ancora superato i 100 milioni (Warner era a 97 milioni, Disney a 79,1 milioni). D’altro canto, andando oltre le prime due posizioni, quest’anno 20th Century Fox ha appena oltrepassato i 50 milioni, mentre l’anno scorso Universal e 01 Distribution erano già sopra i 60 (e 20th Century Fox vicinissima a quella soglia con 59,9 milioni).

Ancora una volta, è il caso di ricordare l’incasso complessivo di Walt Disney e 20th Century Fox, che insieme hanno conquistato finora 197.777.062 euro, con una quota totale del 34,97%, che rappresenta una flessione rispetto a quanto fatto segnare alla fine di settembre (36,57%) e alla conclusione di agosto (37,3%).

Ora possiamo passare alla classifica che vede coinvolto il solo 2019, visibile in questa infografica (qui l’interattiva):

Anche qui, cambiamenti veramente minimi, come il sorpasso di Medusa su Vision e di Koch Media su Bim (grazie in particolare al risultato di One Piece Stampede – il film)

E ora, cosa ci attende per novembre? A parte il già citato Frozen 2 e Disney, sarà un mese importante per Vision (che potrà sfruttare sostanzialmente tutto l’incasso de Il giorno più bello del mondo e che ha in uscita il 21 novembre Cetto c’è, senzadubbiamente), così come per Eagle (La famiglia Addams è partito fortissimo e poi c’è Midway il 27 novembre)

Robert Bernocchi
Robert Bernocchi
Head of productions a Onemore Pictures e Data and Business Analyst at Cineguru.biz & BoxOffice.Ninja. In passato, responsabile marketing e acquisizioni presso Microcinema Distribuzione, marketing e acquisizioni presso MyMovies.
Top