Home > Infografiche > Un giugno così così

Un giugno così così

Un mese che ha fatto meglio del suo corrispettivo nel 2018, ma di poco, nonostante un panorama di uscite più importante...

Considerando il ricco panorama di film in uscita (ma anche le teniture di quelli arrivati negli ultimi dieci giorni di maggio), è innegabile che ci si aspettasse di più da giugno. Possiamo capire meglio la situazione grazie a questa infografica (qui la versione interattiva):

Una cosa è chiarissima: giugno risente pesantemente negli anni pari, quelli in cui le sale soffrono della concorrenza con i campionati europei o mondiali di calcio. Detto questo, possiamo considerare (a seconda di come siete portati a vedere il bicchiere, mezzo pieno o mezzo vuoto) come i 25,2 milioni incassati a giugno 2019 siano il sesto miglior risultato o il quinto peggiore degli ultimi dieci anni. Di sicuro, in questo periodo (2010-2019) soltanto nel 2017 un anno dispari (quindi quelli senza la concorrenza del calcio, almeno quello maschile) aveva fatto peggio (e di poco, era 25 milioni anche in quel caso). E siamo veramente distanti dai 36 milioni che sono stati incassati a giugno sia nel 2011 che nel 2013.

Tutto questo ha comunque portato un piccolo miglioramento per quanto riguarda i conti annuali, come ci dimostra questa infografica (qui l’interattiva):

Siamo in effetti passati, con i 309,6 milioni ottenuti nel primo semestre del 2019, al sesto posto (eravamo al settimo) negli ultimi dieci anni, ma con dati molto vicini a quelli del triennio 2012-2014 (tutti primi semestri inferiori finora). Insomma, in generale siamo ancora su livelli non eccelsi, anche se sicuramente con dati più confortanti rispetto al primo trimestre dell’anno.

Ma a cosa dobbiamo questi incassi di giugno 2019 e perché sono solo di poco superiori a quelli dell’analogo mese del 2018? Vediamo i primi dieci incassi di giugno 2019 (qui la versione interattiva):

Qui invece i primi dieci di giugno 2018 (qui l’interattiva):

Da questi due confronti, possiamo vedere che, nonostante i dati tra un mese e l’altro sono simili, il modo in cui sono stati ottenuti i rispettivi incassi complessivi varia molto. In effetti, l’anno scorso un film, Jurassic World – Il regno distrutto, aveva conquistato da solo 9,2 milioni (quindi più del 40% dell’intero incasso del mese), ma poi nessun altro titolo era andato sopra i 2 milioni, con soli tre film che avevano ottenuto più di un milione. Quest’anno invece abbiamo avuto una situazione più omogenea: un film come Aladdin (uscito il 22 maggio, quindi si tratta di un proseguimento) sopra i 5 milioni; tre titoli (Pets 2 – Vita da animali, X-Men: Dark Phoenix e Il traditore, anche per il film italiano si tratta di un proseguimento) sopra i 2 milioni; e altri tre (Toy Story 4, Godzilla 2: King of the Monsters e Rocketman ) sopra il milione.

Cosa ci aspetta a luglio? Diciamo che gli occhi sono decisamente puntati su Spider-Man: Far From Home. che è di gran lunga la release più importante del mese. Potranno poi fornire una mano Annabelle 3 e Men in Black: International. Speriamo insomma di comunicare numeri positivi a inizio agosto…

Robert Bernocchi
Robert Bernocchi
Story editor & Data Analyst at Pepito Produzioni e Data and Business Analyst at Cineguru.biz & BoxOffice.Ninja. In passato, responsabile marketing e acquisizioni presso Microcinema Distribuzione, marketing e acquisizioni presso MyMovies.
Top