You are here
Home > Box Office > Box Office Italia > READY PLAYER ONE 1,7 MILIONI NEL WEEKEND 29 MARZO – 1 APRILE 2018

READY PLAYER ONE 1,7 MILIONI NEL WEEKEND 29 MARZO – 1 APRILE 2018

Parte discretamente il film di Spielberg Ready Player One, ottima tenuta per Il sole a mezzanotte e Peter Rabbit, bene Tonya. Non sfondano le commedie italiane Contromano e Io c’è…

Weekend positivo questo appena trascorso, ma sinceramente ci aspettavamo di meglio, visto anche come erano i segnali di giovedì e venerdì. Domenica, addirittura, ha fatto peggio della corrispondente domenica di un anno fa, con un -2,9%. Questo fine settimana ha portato a un incasso di 7.750.056 euro, mentre il weekend 30 marzo – 2 aprile 2017 aveva portato a 6.942.436 euro (con un aumento quindi dell’11,6%), con primo per il terzo fine settimana consecutivo La bella e la bestia con 2.348.570 euro. E’ da mercoledì invece che a primeggiare sul botteghino italiano c’è il nuovo film di Steven Spielberg Ready Player One, che ha conquistato 1.777.133 euro, con la migliore media copia (3.080 euro) e un totale (considerando anche il mercoledì) di 2.032.413 euro. The Post il primo weekend aveva ottenuto 2.346.565 euro, quindi aveva fatto meglio di Ready Player One anche se prendiamo in considerazione per quest’ultimo il mercoledì d’esordio e il fine settimana lungo di cinque giorni. Adesso, sarà fondamentale vedere la tenuta del film e se riuscirà ad allargare (o meno) il suo pubblico grazie al passaparola.

Sta diventando una delle sorprese più positive del 2018 (almeno a questo livello così alto, francamente non pronosticabile) Il sole a mezzanotte, che ha avuto una tenuta straordinaria (-15%) e ha incassato altri 862.546 euro, con 2.325 euro di media (seconda in classifica) e un totale che è arrivato a 2.241.833 euro. Noi siamo tutto aveva conquistato 895.978 euro il secondo weekend ed era arrivato a una somma complessiva di 2.602.165 euro, quindi si conferma che in quest’ultima settimana Il sole a mezzanotte ha retto benissimo.

E veniamo alla prima delle due commedie italiane che hanno esordito in questo weekend. Contromano è terzo (secondo di domenica, dato incoraggiante) conquista 721.481 euro e una media di 1.889. Mamma o papà, aveva incassato 1.847.235 il primo weekend, peraltro non considerando che quel film aveva aperto di martedì e quindi ha avuto due giorni di sfruttamento precedenti. Certo, il paragone è improprio (quel titolo poteva contare anche su una star femminile come Paola Cortellesi), ma è evidente che Contromano non ha ottenuto un interesse analogo. Buon quarto (anche considerando che è al secondo fine settimana, in cui comunque sfrutta le feste e le scuole chiuse per calare solo del 18%) Peter Rabbit, che grazie ad altri 636.511 euro arriva a un totale di 1.562.718.

Ottimo quinto posto per Tonya, anche per la terza media in classifica (2.224 euro, peraltro come l’anno scorso, anche in questa occasione sono solo tre i film sopra i 2.000 euro di media), che porta a un dato di 616.046 euro. La seconda commedia italiana uscita giovedì era Io c’è e il sospetto è che questi due titoli si siano danneggiati a vicenda (anche se è comprensibile far uscire questi film nel momento migliore per sfruttare anche la Pasquetta). In effetti, più che il risultato in sé, 597.904 euro, è la media (1.561 euro) a preoccupare, mentre più incoraggiante il moltiplicatore (11,79) tra giovedì e l’intero weekend, non straordinario in sé, ma il migliore delle nuove uscite. Che vuoi che sia il primo weekend aveva conquistato 735.822 euro, che diventano 907.386 euro anche se consideriamo il mercoledì (a due euro) d’esordio, chiudendo la sua corsa a 1,7 milioni. Vedremo come la Pasquetta aiuterà i titoli italiani, anche se il bel tempo che si prevede oggi non promette nulla di buono per gli incassi generali. Giusto per la cronaca, sottolineamo il quattordicesimo posto dell’uscita tecnica Nelle pieghe del tempo, che ha ottenuto 85.232 euro e una media di 1.397 euro. Tra gli esordi, c’era anche L’ultimo viaggio, 24esimo con 18.016 euro e una media di 901.

Settimo è Pacific Rim – La rivolta, che cala del 55%, ottenendo altri 506.629 euro e 1.689 di media, per un totale finora di 1.915.320 euro. Il primo Pacific Rim aveva incassato 510.062 euro nel suo secondo weekend e, a quel punto, era arrivato a un totale di 2.015.198 euro. Insomma, è probabile che questo secondo episodio chiuda sotto il primo, che aveva ottenuto 2,9 milioni. A proposito di commedie italiane che si danneggiano tra di loro, Una festa esagerata, ottavo, perde il 53% rispetto allo scorso fine settimana, ottenendo altri 403.686 euro e arrivando a un totale di 1.476.402 euro. Per quanto riguarda i totali, superano i 3 milioni la sorpresa positiva italiana della stagione, Metti la nonna in freezer, nono con altri 388.001 euro e un totale di 3.005.682 euro, e Tomb Raider, decimo con 273.584 euro e 3.075.601 euro complessivi.

E chiudiamo con un po’ di totali riepilogativi di film che non sono più nella top 10 del weekend. Hostiles – Ostili è arrivato a 732.741 euro, La forma dell’acqua a 8.359.857 euro, Maria Maddalena a 1.302.728 euro, Il filo nascosto a 3.699.010 euro, Un sogno chiamato Florida a 208.007 euro, Red Sparrow a 3.314.447 euro, Tre manifesti a Ebbing, Missouri a 3.669.676 euro, Lady Bird a 1.692.395 euro, Oltre la notte a 420.038 euro, Visages Villages a 141.536 euro, Black Panther a 7.131.214 euro, E’ arrivato il broncio a 1.635.502 euro, L’ora più buia a 4.273.312 euro e Chiamami col tuo nome a 3.004.387 euro.

1 – READY PLAYER ONE: 1.777.133 euro (250.836 spettatori) 577/3.080 – Tot. 2.032.413* (5GG)

2 – IL SOLE A MEZZANOTTE – MIDNIGHT SUN: 862.546 euro (126.155 spettatori) 371/2.325 – Tot. 2.241.833

3 – CONTROMANO: 721.481 euro (108.265 spettatori) 382/1.889 – Tot. 721.481* (4GG)

4 – PETER RABBIT: 636.511 euro (102.083 spettatori) 477/1.334 – Tot. 1.562.718

5 – TONYA: 616.046 euro (91.247 spettatori) 277/2.224 – Tot. 617.705* (4GG)

6 – IO C’E’: 597.904 euro (89.105 spettatori) 383/1.561 – Tot. 597.904* (4GG)

7 – PACIFIC RIM – LA RIVOLTA: 506.629 euro (74.271 spettatori) 300/1.689 – Tot. 1.915.320

8 – UNA FESTA ESAGERATA: 403.686 euro (62.559 spettatori) 226/1.786 – Tot. 1.476.402

9 – METTI LA NONNA IN FREEZER: 388.001 euro (57.561 spettatori) 278/1.396 – Tot. 3.005.682

10 – TOMB RAIDER: 273.584 euro (39.039 spettatori) 192/1.425 – Tot. 3.075.601

14 – NELLE PIEGHE DEL TEMPO: 85.232 euro (12.930 spettatori) 61/1.397 – Tot. 85.232* (4GG)

24 – L’ULTIMO VIAGGIO: 18.016 euro (2.953 spettatori) 20/901 – Tot. 18.016* (4GG)

Weekend 29 marzo – 1 aprile: 7.750.056 euro (1.152.128 spettatori)

Weekend 22-25 marzo: 7.859.274 (-2%) (1.193.107 spettatori)

Weekend 30 marzo – 2 aprile 2017: 6.942.436 euro (+11,6%) (#1 La bella e la bestia: 2.348.570 euro)

Per maggiori approfondimenti visitate la sezione Box Office di ScreenWEEK.it

Fonte dei dati: Cinetel

Volete rimanere sempre aggiornati con le migliori notizie sul business di cinema, intrattenimento e tecnologia? Scaricate la nuovissima app di Cineguru.biz, rinnovata nella user experience e nel design, disponibile gratuitamente sia per dispositivi iOS e Android

Robert Bernocchi
E' stato Head of productions a Onemore Pictures e Data and Business Analyst at Cineguru.biz & BoxOffice.Ninja. In passato, responsabile marketing e acquisizioni presso Microcinema Distribuzione, marketing e acquisizioni presso MyMovies.
Top