Home > Cinema > La francese Emmanuelle Bercot inaugura Cannes con La Tête haute

La francese Emmanuelle Bercot inaugura Cannes con La Tête haute

In attesa che il 16 aprile venga annunciato il programma ufficiale della prossima edizione del Festival di Cannes (la numero 68), la manifestazione cinematografica ha reso noto il film d’apertura. Per la prima volta sarà l’opera di una regista donna, la francese Emmanuelle Bercot, ad aprire la kermesse: il film, intitolato La Tête haute, racconta...

In attesa che il 16 aprile venga annunciato il programma ufficiale della prossima edizione del Festival di Cannes (la numero 68), la manifestazione cinematografica ha reso noto il film d’apertura. Per la prima volta sarà l’opera di una regista donna, la francese Emmanuelle Bercot, ad aprire la kermesse: il film, intitolato La Tête haute, racconta la storia di un bambino difficile e del suo diventare adulto mentre un giudice e un assistente sociale cercano di salvarlo. Nel cast Catherine Deneuve, Benoît Magimel, Sara Forestier w Rod Paradot. «La scelta di questo film potrebbe apparire una sopresa, sesi considerano le regole generalmente appricate al la cerimofia di apertura del Festival di Cannes»ha dichiarato Thierry Frémaux, delegato generale del Festival. «Ma è un chiaro riflesso del nostro desiderio di vedere il Festival iniziare con un film diverso, insieme coraggioso e commovente. L’opera di Emmanuelle Bercot assume importanti affermazioni sulla società contemporanea in accordo con il cinema moderno. E si concentra su tematiche sociali universali, rendendolo perfetto per il pubblico mondiale di Cannes».

Schermata 2015-04-14 alle 10.01.50

La premiere del film, che verrà distribuito in Francia lo stesso giorno, si terrà al Grand Théâtre Lumière presso il Palais des Festivals il 13 maggio.  E mentre si avvicina l’annuncio della selezione ufficiale di certo abbiamo i nomi dei presidenti della giuria (Joel e Ethan Coen) mentre Isabella Rossellini presiederà la giuria della sezione Un Certain Regard. Altro titolo sicuro Mad Max: Fury Road di George Miller che sarà presentato in anteprima fuori concorso. Per quanto riguarda invece la presenza italiana al Festival questa dovrebbe essere assicurata da una pattuglia di tre film: La giovinezza di Paolo Sorrentino, Tale of Tales di Matteo Garrone e Mia Madre di Nanni Moretti (che esce giovedì nelle sale italiane, proprio in concomitanza con l’annuncio del programma di Cannes e che è stato presentato ieri alla stampa italiana). Ma sorprese dell’ultimo momento sono sempre possibili.

 

Top