Home > Box Office > CREED II VICINO AI 4 MILIONI NEL WEEKEND 24-27 GENNAIO

CREED II VICINO AI 4 MILIONI NEL WEEKEND 24-27 GENNAIO

Ottimo weekend d'esordio per Creed II, seguito da Mia e il leone bianco. Apre al terzo posto La favorita, quinto Ricomincio da me, sesto Compromessi sposi...

Discreto miglioramento nel weekend rispetto a un anno fa, ma non è detto che questo sia sufficiente per far sì che gennaio 2019 sia migliore del 2018. L’incasso complessivo è stato di 12.617.645 euro, mentre nel weekend 25-28 gennaio 2018 era stato di 11.384.471 euro, con un aumento del 10,8%. L’anno scorso era primo Made in Italy con 1.429.696 euro, mentre questo fine settimana ha dominato l’esordio Creed II, che ha ottenuto 3.691.845 euro (di cui 1.145.080 euro di domenica) e una fantastica media di 7.046 in 524 schermi. Il film originale, nel suo primo weekend, aveva conquistato 2.580.731 euro, di cui 821.460 euro di domenica.

Ottima tenuta (solo -18% rispetto al weekend scorso) è quella di Mia e il leone bianco, che si piazza al secondo posto con 1.594.099 euro e una media di 2.842, per un totale di 3.867.187 euro. Importante anche l’aumento di sale, passate dalle 405 del primo fine settimana alle 561 del secondo. A questo punto della sua corsa, Belle & Sebastien aveva ottenuto 2.049.767 nel suo secondo fine settimana (facendo meglio del primo!) ed era arrivato a un totale di 4,5 milioni, per poi chiudere definitivamente a 7 milioni. Insomma, tutto considerando, per Mia e il leone bianco si può pensare a un risultato finale intorno ai 5,5-6 milioni, ma per capirlo meglio aspettiamo il prossimo weekend.

Veniamo agli altri esordi del weekend. Bene La favorita, che si piazza al terzo posto con 1.062.688 euro e una media di 3.484 (la seconda della top ten) in 305 sale. Ricomincio da me è invece quinto con 862.882 euro e una media di 3.306 (la terza della top ten) in 261 schermi. E’ sesto Compromessi sposi con 643.773 euro e 2.044 di media in 315 copie.

Fuori dalla top ten L’uomo dal cuore di ferro, quindicesimo con 146.096 euro e una media di 1.446 in 101 sale; Se la strada potesse parlare è diciassettesimo con 89.641 euro e una media di 1.179 in 76 schermi; la riuscita di Schindler’s List è ventunesimo con 43.442 euro e una media di 260 in 167 copie; Il mio capolavoro è ventiseiesimo con 21.829 euro e una media di 1.213 in 18 sale.

Passiamo ai film in tenitura. Glass incassa altri 865.833 euro e una media di 1.963, in flessione del 53% rispetto allo scorso weekend e con un totale di 3.168.545 euro. Nel suo secondo weekend, Split aveva ottenuto 1.285.169 euro ed era arrivato a 3.785.943 euro, quindi questo capitolo dovrebbe chiudere sotto i 5 milioni.

Si conferma ancora una volta su livelli importanti Bohemian Rhapsody, che conquista altri 611.898 euro e una media di 2.571, in calo del 37% e con un totale di 27.448.630 euro.

A questo, seguono due commedie italiane, con risultati diversi tra loro. Ottavo è Non ci resta che il crimine, che conquista 481.723 euro e una media di 1.617, in flessione del 62% e con un totale di 4.311.566 euro. Nel suo terzo weekend, Confusi e felici aveva ottenuto 396.739 euro (ed era arrivato a 3.565.953 euro), mentre Beata ignoranza 467.336 euro, per un totale fino a quel punto di 3.380.499 euro. Considerando che entrambi questi film avevano chiuso a 3,8 milioni, per Non ci resta che il crimine si può pensare sicuramente a una conclusione tra i 4,8 e i 5 milioni, un risultato decisamente notevole.

Discorso diverso per L’agenzia dei bugiardi, decimo con 357.123 euro e una media di 1.313, in calo del 61% e un totale di 1.445.412 euro. In mezzo a questi due film, al nono posto, troviamo Ralph spacca Internet, che conquista altri 386.154 euro e una media di 1.374, in flessione del 55% e con un totale di 10.554.562 euro.

Come solito, terminiamo con alcuni totali. Aquaman è arrivato a 10.553.263 euro; Maria regina di Scozia a 1.292.480 euro; Van Gogh – Sulla soglia dell’eternità a 3.712.368 euro; Vice – L’uomo nell’ombra a 1.588.299 euro; City of Lies – L’ora della verità a 1.383.207 euro; Il gioco delle coppie a 581.022 euro.

1 – CREED II: 3.691.845 euro (511.247 spettatori) 524/7.046 – Tot. 3.734.042* (4GG)

2 – MIA E IL LEONE BIANCO: 1.594.099 euro (249.876 spettatori) 561/2.842 – Tot. 3.867.187

3 – LA FAVORITA: 1.062.688 euro (161.419 spettatori) 305/3.484 – Tot. 1.062.688* (4GG)

4 – GLASS: 865.833 euro (123.575 spettatori) 441/1.963 – Tot. 3.168.545

5 – RICOMINCIO DA ME: 862.882 euro (125.288 spettatori) 261/3.306 – Tot. 862.882* (4GG)

6 – COMPROMESSI SPOSI: 643.773 euro (98.270 spettatori) 315/2.044 – Tot. 643.773* (4GG)

7 – BOHEMIAN RHAPSODY: 611.898 euro (83.791 spettatori) 238/2.571 – Tot. 27.448.630

8 – NON CI RESTA CHE IL CRIMINE: 481.723 euro (71.168 spettatori) 298/1.617 – Tot. 4.311.566

9 – RALPH SPACCA INTERNET: 386.154 euro (60.282 spettatori) 281/1.374 – Tot. 10.554.562

10 – L’AGENZIA DEI BUGIARDI: 357.123 euro (53.798 spettatori) 272/1.313 – Tot. 1.445.412

Weekend 24-27 gennaio: 12.617.645 euro (1.843.184 spettatori)

Weekend 17-20 gennaio: 11.548.127 euro (+9%) (1.717.896 spettatori)

Weekend 25-28 gennaio 2018: 11.384.471 euro (+10,8%) (#1 Made in Italy: 1.429.696 euro)

Per maggiori approfondimenti visitate la sezione Box Office di ScreenWEEK.it

Fonte dei dati: Cinetel

Volete rimanere sempre aggiornati con le migliori notizie sul business di cinema, intrattenimento e tecnologia? Scaricate la nuovissima app di Cineguru.biz, rinnovata nella user experience e nel design, disponibile gratuitamente sia per dispositivi iOS e Android

Robert Bernocchi
Robert Bernocchi
Story editor & Data Analyst at Pepito Produzioni e Data and Business Analyst at Cineguru.biz & BoxOffice.Ninja. In passato, responsabile marketing e acquisizioni presso Microcinema Distribuzione, marketing e acquisizioni presso MyMovies.
Top