Home > Infografiche > La classifica dei distributori

La classifica dei distributori

Anche a maggio, è un dominio Disney, che grazie ad Aladdin e Avengers: Endgame distanzia la concorrenza. Seconda Warner, terza 20th Century Fox...

Non si può dire che l’ultimo aggiornamento della classifica dei distributori sia sorprendente. Iniziamo dai dati nudi e crudi, come possiamo vedere nell’infografica sotto (qui la versione interattiva):

Come da facile pronostico il mese scorso, Walt Disney ha aumentato il suo dominio, visto che nel solo mese di maggio ha conquistato 18,9 milioni, per merito dei due blockbuster Aladdin, 9,3 milioni, e Avengers: Endgame , 9,2 milioni (interessante peraltro che questi due titoli, i maggiori incassi del 2019 finora, siano usciti uno a fine aprile e l’altro a fine maggio). Basti dire che la seconda distribuzione a maggio, Warner, ha conquistato meno della metà, 8,5 milioni, comunque un dato importante, grazie ai risultati di Pokemon Detective Pikachu (5 milioni) e Dolor Y Gloria (2,4M).

Da sottolineare poi come abbia recuperato una posizione 01 Distribution, che ha potuto usufruire degli incassi notevoli di John Wick 3: Parabellum (2,8 milioni) e Il traditore (2,2 milioni). Lo stesso (una posizione sopra) è avvenuto per Eagle, per merito dei quasi 1,6 milioni di Attenti a quelle due, e per M2, grazie ai quasi 900.000 euro di Attacco a Mumbai – Una vera storia di coraggio.

Un anno fa, dopo sei mesi (1 dicembre 2017 – 31 maggio 2018), c’era sempre Walt Disney in testa, ma con 58,2 milioni, quindi quasi trenta in meno di quest’anno. Warner invece era terza e con sei milioni in meno. Interessante comunque notare come l’anno scorso ci fosse un equilibrio maggiore, con ben cinque distributori sopra i 40 milioni, mentre quest’anno sono solo tre (e 20th Century Fox supera di pochissimo questa soglia).

Anche in questa occasione, è interessante sommare i dati di Walt Disney e 20th Century Fox, che assieme ‘valgono’ circa 128 milioni di euro e una quota del 35,5% (a fine aprile era il 34,2%).

E veniamo invece al solo 2019, come visibile da questa infografica (qui l’interattiva):

Non c’è molto di originale da dire. Ovviamente, anche qui Disney aumenta il suo divario nei confronti della concorrenza. Da notare poi il sorpasso di 01 Distribution nei confronti di Eagle, così come quello di Vision (che sfrutta al meglio la tenitura di Ma cosa ci dice il cervello, altri 1,3 milioni a maggio) rispetto a Universal. Infine, due le posizioni guadagnate da Nexo.

Come cambierà la classifica a giugno? I maggiori benefici dovrebbero arrivare per Universal, grazie all’arrivo il 6 (quindi, con uno sfruttamento che andrà a beneficiare soprattutto questo mese) di Pets 2 – Vita da animali. Importante anche per Fox l’uscita di X-Men: Dark Phoenix (anche in questo caso il 6 giugno), mentre Walt Disney (che comunque ormai ha un margine enorme) approfitterà della tenitura di Aladdin e dell’uscita di Toy Story 4 (il 26 giugno, quindi sostanzialmente solo il primo weekend andrà a ricadere sui conti di giugno)…

Robert Bernocchi
Robert Bernocchi
Story editor & Data Analyst at Pepito Produzioni e Data and Business Analyst at Cineguru.biz & BoxOffice.Ninja. In passato, responsabile marketing e acquisizioni presso Microcinema Distribuzione, marketing e acquisizioni presso MyMovies.
Top