Home > Infografiche > Cosa è andato storto a gennaio?

Cosa è andato storto a gennaio?

Non è iniziato bene l’anno per il botteghino italiano, che ha visto un calo degli incassi rispetto a gennaio 2018. Cerchiamo di capire le ragioni...

Perché il fatto che gennaio 2019 abbia fatto segnare un calo rispetto all’analogo mese del 2018 è così grave? In realtà, il problema non sarebbe il calo in sé, quanto il fatto che sia avvenuto contro un risultato che era già modestissimo. Per averne la conferma, basta vedere gli incassi di gennaio negli ultimi dieci anni (cliccate qui per la versione interattiva):

In effetti, il grafico è chiaro: si tratta del secondo peggior gennaio degli ultimi dieci anni, in grado di far meglio soltanto di quello del 2013 (65 milioni). E in generale (almeno quando non c’è Zalone in quel mese, come nel 2016) si conferma che negli ultimi anni sono mancati i grandissimi film evento che dovrebbero fornire risultati importanti e in grado di portare il mese almeno sopra i 90 milioni di euro.

Per capire meglio questo concetto, vediamo quali sono i 10 maggiori incassi di gennaio 2019 (qui la versione interattiva dell’infografica):

Mentre qui troviamo i 10 maggiori incassi di gennaio 2018 (qui la versione interattiva):

Il problema più evidente è il cinema italiano. A gennaio 2019, solo due titoli (Non ci resta che il crimine e La befana vien di notte, peraltro uscito a dicembre) hanno superato i 4 milioni, mentre a gennaio 2018 erano stati tre, con ben due di questi (Benedetta follia e Come un gatto in tangenziale, l’altro titolo sopra i 4 milioni era Napoli velata) che sono riusciti ad andare oltre la soglia dei 7 milioni.

E infatti la quota di incassi per il cinema italiano è calata, passando dal 39,4% di gennaio 2018 al 23,4% di questo gennaio. Più evidente se parliamo di incassi puri e semplici: il gennaio scorso aveva visto 31 milioni di incassi per i prodotti italiani, mentre questo appena terminato si è dovuto accontentare di 18,2 milioni. Decisamente un calo preoccupante.

Ma questo confronto forse non ci aiuta molto, considerando che i due gennaio presi in considerazione avevano entrambi lo stesso risultato, deludente e basso rispetto al passato. Prendiamo invece un anno molto efficace come il 2011 (qui la versione interattiva):

Non ci facciamo ‘distrarre’ dal dato di Che bella giornata, anche se ovviamente rappresenta un prodotto fortissimo messo al momento giusto (ossia, nel pieno delle feste di gennaio). Ma in classifica troviamo tantissimo altro prodotto italiano: Qualunquemente secondo con 11,7 milioni, Immaturi terzo con 8,7 milioni, La banda dei babbi Natale quarto con 8,3 milioni. Se siete curiosi, il cinema italiano quel gennaio aveva incassato 80 milioni e la sua quota era un impressionante 64,8%. Non si possono pretendere sempre questi dati straordinari, ovviamente, ma di certo si può far meglio di gennaio 2019.

E febbraio come andrà? Non è piacevole dirlo, ma è impossibile sperare che faccia meglio di febbraio 2018, quando sono arrivati prodotti fortissimi come Cinquanta sfumature di rosso (13,9 milioni di euro in quel mese), A casa tutti bene (6,9M), The Post (6M), Black Panther (5,2M) e La forma dell’acqua (3,8M). In effetti, è stato uno dei pochi mesi positivi del 2018 con 65,8 milioni, ossia 6 milioni in più di quanto fatto a febbraio 2017. Questo mese, invece, non è facile pensare a film che possano fare sicuramente 6-7 milioni nei 28 giorni di febbraio, se non Dragon Trainer: il mondo nascosto e magari Green Book, partito benissimo questo weekend (e speriamo che anche Il corriere – The Mule possa seguire quelle orme). Insomma, speriamo che il calo sia soltanto ‘lieve’ e non fortissimo…

Robert Bernocchi
Robert Bernocchi
Story editor & Data Analyst at Pepito Produzioni e Data and Business Analyst at Cineguru.biz & BoxOffice.Ninja. In passato, responsabile marketing e acquisizioni presso Microcinema Distribuzione, marketing e acquisizioni presso MyMovies.

One thought on “Cosa è andato storto a gennaio?

  1. Febbraio senza le sfumature a 15-20 milioni negli ultimi 3 anni
    senza cinecomic marvel dell’anno scorso
    senza film italiano forte (muccino)
    sarà rispetto all’anno scorso una Caporetto.

Comments are closed.

Top