You are here
Home > Box Office > Box Office USA > Inside Out 2 sopra i 37M dopo il weekend 4-7 luglio

Inside Out 2 sopra i 37M dopo il weekend 4-7 luglio

Anche questo fine settimana, nessun rivale per il cartone animato, e nuove uscite che non convincono…

A rischio di essere ripetitivi, verrebbe voglia di parlare solo del primo in classifica, vista la differenza con il resto dell’offerta. D’accordo, Inside Out 2 in questo caso non ha la quota di sette giorni fa (83,4%), ma ‘solo’ il 71,6% (ehm…). E dire che l’eliminazione dell’Italia dagli Europei di calcio (ormai da quasi dieci giorni), avrebbe dovuto togliere un’alternativa importante al pubblico, che comunque sembra preferire altri svaghi che non siano il cinema (a parte, ovvio, Inside Out 2).

L’incasso complessivo del weekend è di 5.482.678 euro, contro i 3.320.484 euro del fine settimana 6-9 luglio 2023 (quindi, un notevole +65,1%), in cui nessun titolo superava il milione, ma sul podio trovavamo le teniture di Indiana Jones e il quadrante del destino (989.497 euro) ed Elemental (509.031 euro), oltre all’esordio di Insidious – La porta rossa con 476.957 euro.

Eravamo sugli stessi livelli anche nel weekend 4-7 luglio 2019, quando si incassavano 3.623.399 euro, grazie al debutto di Annabelle (1.055.625 euro) e alla prosecuzione di Toy Story 4 (934.308 euro). Decisamente peggiore il fine settimana 5-8 luglio 2018, che si doveva accontentare di soli 2.011.726 euro, risultato certo non sorprendente se consideriamo che il primo in classifica, il debutto La prima notte del giudizio, otteneva 546.379 euro.

Così, possiamo continuare ad apprezzare il miglioramento del 2024 sul 2023. Quest’anno, al 7 luglio siamo infatti arrivati a un totale di 244.556.315 euro, mentre nell’analogo periodo del 2023 eravamo a 227.530.436 euro.

E veniamo al primo in classifica, che ormai da tre settimane è ovviamente Inside Out 2, con un terzo weekend da 3.929.146 euro e una media di 7.118 euro (ancora enorme, soprattutto in questo periodo), in calo del 41%, per un totale di 37.318.683 euro.

Questo significa che, con i dati di ieri, ha superato i 36.735.877 euro di C’è ancora domani e che già oggi farà meglio del risultato de Il re leone, che aveva conquistato 37.524.569 euro. Così, Inside Out 2 è dietro soltanto ai due Avatar (il primo aveva ottenuto 65.680.750 euro, il secondo 44.798.349 euro) e quattro pellicole di Checco Zalone (Quo Vado? con 65.365.736 euro; Sole a catinelle con 51.948.739 euro; Tolo Tolo con 46.208.191 euro; e Che bella giornata con 43.477.162 euro). Non escluderei, peraltro, che Inside Out 2 possa guadagnare ancora uno o due posti in questa classifica degli ultimi 25 anni, in cui quindi al momento è settimo. Di sicuro, la soglia dei 40 milioni verrà superata, magari già nel prossimo fine settimana.

Che dire di un resto dell’offerta in cui in seconda posizione c’è… un film vecchio di vent’anni e non certo con un risultato straordinario, ossia la riproposta di Harry Potter e il prigioniero di Azkaban (degli otto film della saga, quello che ha incassato di meno), che incassa 307.021 euro in 273 cinema, con una media di 1.125 euro. E’ evidente quindi che non raggiungerà i risultati (quasi due milioni, 1.873.466 euro per la precisione) della riuscita del primo film della serie nel 2021 in occasione del ventennale.

Ma almeno questa era una riproposta, che certo non doveva cambiare i conti ventennali della serie di Harry Potter. Gli altri esordi vanno decisamente peggio, proprio perché sono debutti veri, a cominciare da Horizon: An American Saga – Capitolo 1. Se negli Stati Uniti il risultato ottenuto è mediocre e non sufficiente, da noi è veramente basso, con un quarto posto con 170.592 euro e una media di 654 in 261 cinema, segnale che in Italia di vedere un western a luglio con Kevin Costner non c’è grande voglia (e forse anche chi poteva essere interessato, si è spaventato dopo aver sentito che l’idea è di farne quattro film, ipotesi che peraltro ormai si può ragionevolmente escludere).

Anche più in basso La memoria dell’assassino, quinto con 112.599 euro e una media di 427 in 264 cinema. Ottiene invece 57.509 euro in 169 cinema e una media di 340 Pioggia di ricordi, all’interno della rassegna che ogni anno Lucky Red dedica allo studio Ghibli (e che nel 2024 è focalizzata su Isao Takahata). Chiude i primi dieci Acid, che ha debuttato con 21.724 euro e una media di 187 in 116 cinema.

Fuori dalla top ten gli altri debutti, come La morte è un problema dei vivi (18.081 euro e una media di 262 in 69 cinema), la riuscita del classico degli anni settanta Sbatti il mostro in prima pagina (13.869 euro in 40 cinema, media di 347 euro) e Holy Shoes (11.680 euro e una media di 417 in 28 cinema).

E veniamo ai film in tenitura. A Quiet Place – Giorno 1 ottiene altri 260.049 euro, con un calo del 37% (miglior tenuta in top ten) e una media di 919, per un totale finora di 883.213 euro. Insomma, potrebbe diventare l’episodio di questa trilogia horror con il maggior incasso in Italia (il primo capitolo era arrivato a 1.070.094 euro, il secondo a 902.864 euro).

Bad Boys – Ride or Die è invece, della quadrilogia, il secondo maggior risultato da noi (ma non raggiungerà il primo, ossia i 2,9M del secondo capitolo). Questo quarto episodio ha ottenuto altri 105.719 euro nel weekend, con una flessione del 45% e una media di 734, per un totale di 2.171.012 euro.

Non ha proprio funzionato invece da noi Hit Man, considerando anche il calo in questo secondo fine settimana (-48%, peggior flessione della top ten) e un incasso di altri 80.925 euro, con una media di 409 e un totale di 318.739 euro.

In nona posizione, troviamo Fuga in Normandia, che incassa altri 24.492 euro e una media di 462, in calo del 37% e un totale di 203.571 euro.

Terminiamo con alcuni risultati complessivi di titoli che non sono nei primi 10 di questi quattro giorni. Kinds of Kindness è arrivato a 1.159.450 euro; The Bikeriders a 524.207 euro; Me contro te il film – Operazione spie a 2.582.065 euro; Zamora a 710.979 euro; Cattiverie a domicilio a 1.316.350 euro.

1 – Inside Out 2 – 3.929.146 euro (529.233 spettatori) – 552 cinema/7.118 media – tot. 37.318.683

2 – Harry Potter e il prigioniero di Azkaban – 20mo anniversario – 307.021 euro (47.420 spettatori) – 273/1.125 – tot. 307.021*4GG

3 – A Quiet Place – Giorno 1 – 260.049 euro (33.863 spettatori) – 283/919 – tot. 883.213

4 – Horizon – An American Saga – Capitolo 1 – 170.592 euro (23.290 spettatori) – 261/654 – tot. 170.592*4GG

5 – La memoria dell’assassino – 112.599 euro (16.009 spettatori) – 264/427 – tot. 113.964*4GG

6 – Bad Boys – Ride or Die – 105.719 euro (13.315 spettatori) – 144/734 – tot. 2.171.012

7 – Hit Man – 80.925 euro (11.370 spettatori) – 198/409 – tot. 318.739

8 – Pioggia di ricordi – 57.509 euro (7.963 spettatori) – 169/340 – tot. 57.509*4GG

9 – Fuga in Normandia – 24.492 euro (3.899 spettatori) – 53/462 – tot. 203.571

10 – Acid – 21.724 euro (3.472 spettatori) – 116/187- tot. 21.724*4GG

Robert Bernocchi
E' stato Head of productions a Onemore Pictures e Data and Business Analyst at Cineguru.biz & BoxOffice.Ninja. In passato, responsabile marketing e acquisizioni presso Microcinema Distribuzione, marketing e acquisizioni presso MyMovies.

Lascia un commento

Lascia questi due campi così come sono:

Protetto da Invisible Defender. E' stato mostrato un 403 ai 410.980 spammer.

Top
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI