You are here
Home > Box Office > Box Office USA: Dune guida gli incassi nel weekend di Halloween

Box Office USA: Dune guida gli incassi nel weekend di Halloween

La festa ha però avuto un impatto negativo sui risultati quest’anno, anche se ottobre si è già affermato come il mese migliore da inizio pandemia

Quest’anno, con il ritorno a una pseudo-normalità rispetto alle chiusure dell’anno scorso, Halloween ha rappresentato un ostacolo anziché una calamita per il pubblico cinematografico americano. L’occasione ha portato molti a festeggiare con amici e famiglie anziché recarsi al cinema. Oltretutto, essendo Halloween caduto di domenica, molti lo hanno festeggiato di sabato.

Dune ha guidato la classifica registrando però un netto calo del 62% rispetto al weekend di esordio. Un calo dovuto anche alla presenza del film su HBO Max, sia chiaro. Nell’ultimo fine settimana, Dune ha incassato 15,5 milioni di dollari, raggiungendo un totale di 69,4 milioni in Nord America. Il film è avanti del 16% rispetto ai risultati di Godzilla vs. Kong, l’ultima uscita Warner Bros. ad aver superato i 100 milioni al box office domestico, un risultato ottenuto in tredici weekend in quel caso. Ricordiamo che, dopo 31 giorni, i film Warner vengono tolti da HBO Max e restano esclusivamente nelle sale. Naturalmente la pirateria ha il suo impatto: Torrent Freak riporta che Dune è stato il film più piratato nella settimana conclusasi con il 25 ottobre.

Al secondo posto della classifica nordamericana troviamo Halloween Kills con 8,5 milioni di dollari (-41%), e un totale di 85,6. Terzo No Time to Die, con 7,8 milioni (-36%) e un totale di 133,3. Ultima notte a Soho e Antlers, che hanno debuttato al sesto e settimo posto rispettivamente, hanno incassato entrambi 4,16 milioni. Lisa Bunnell, capo della distribuzione di Focus Features, ha detto che con Ultima notte a Soho Focus ha “ottenuto quello che volevamo”. Il film dovrebbe rimanere per 17 giorni nelle sale per poi passare all’on demand.

Nonostante il risultato non ideale dell’ultimo weekend, il mese di ottobre si è comunque affermato già come il migliore di tutta la pandemia, con un incasso totale di 638 milioni di dollari contro i 583,8 di luglio.

Nel frattempo, all’estero…

No Time to Die ha superato i 600 milioni di dollari nel mondo grazie a un incasso di 51,9 milioni in 72 territori. Il totale internazionale è ora di 472,4 milioni e quello globale di 605,8. La Cina ha avuto un grande peso nel risultato, con i 28,2 milioni incassati da No Time to Die al suo debutto, terzo migliore esordio per un titolo hollywoodiano in Cina quest’anno. Nel Regno Unito, il film è tornato al primo posto nello scorso weekend. È ora il sesto maggiore incasso di tutti i tempi nel mercato, al di sopra di Titanic e Star Wars: Gli ultimi Jedi.

Venom: La furia di Carnage ha invece raccolto 21,4 milioni in 53 mercati, superando i 200 milioni a livello internazionale. Il suo incasso totale è ora di 205,4 milioni escluso il Nord America e di 395,8 a livello globale. Infine, Dune ha incassato a sua volta 21,4 milioni in 75 mercati, per un totale internazionale di 222,7 e globale di 292,1.

Fonte: Deadline

Top